-2°

Il vino

Aldo Longanesi e il Bursôn: belle storie di vino

Aldo Longanesi e il Bursôn: belle storie di vino
0

Questa è la storia di un antichissimo vitigno riscoperto in tempi recenti grazie all’impegno e alla passione di Aldo Longanesi che nel 1913 scopre attecchita ad una quercia in un’area boschiva, in località Boncellino nelle vicinanze di Bagnacavallo, nel Ravennate, una vecchia vite autoctona che era sopravvissuta negli anni per la sua notevole resistenza alle malattie. Longanesi ben presto provò a piantare alcuni ceppi ricavandone un vino molto apprezzabile e nel 1956 fu impiantato il primo vigneto che nel 1972 prese il nome di Longanesi in onore del suo scopritore, aggiungendoci in seguito anche il nome Bursôn come in dialetto locale veniva appunto da sempre chiamata la famiglia Longanesi. Arriviamo così alla terza generazione della famiglia con Daniele Longanesi che amplia la superficie vitata, oggi siamo arrivati a quota 200 ettari, e nel 1999 diventa uno dei soci cofondatori del Consorzio «Il Bagnacavallo» per la tutela del vino Longanesi Bursôn iniziandone anche la commercializzazione.
Il vino prodotto dall’azienda da uve Longanesi Bursôn ha ottenuto l’IGT. Iniziamo dal Bursôn etichetta blu e nera e l’Anemo, un passito rosso. Il Bursôn Etichetta Blu è prodotto da uve Longanesi in purezza. Colore rosso granato con striature violacee, al naso profumi fruttati e toni speziati, il gusto è elegante, ampio, persistente (B). Passiamo al Bursôn Etichetta Nera da uve Longanesi al 100%, colore granato che vira al violaceo, all’olfatto sentori di frutta rossa, vaniglia e note speziate. Il sorso è elegante, succoso, potente, persistente (C). Chiudiamo con l’Anemo, un blend di uve Longanesi e un 20% di uve aromatiche locali surmature. Un vino passito dal colore rosso rubino carico con profumi di confettura di frutti di bosco e cenni speziati; al palato è dolce ma non stucchevole, armonico e di lunga persistenza (C). Altre aziende producono vino con uve Longanesi come la cantina Randi e il Ravenna IGT Rosso Bursôn Etichetta nera 2007, colore rubino intenso, complesso e deciso con profumi vegetali, fruttati e balsamici. Al gusto è caldo, morbido, armonico (C). Chiudiamo con il Bursôn 2007 di Spinetta dai profumi fruttati, floreali note speziate e china. In bocca è sapido, concentrato, armonico, complesso ©.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

1commento

Viabilità

Pericolo nebbia sulle strade: visibilità 110 metri in A1 Traffico in tempo reale

Scontro fra due auto: chiusa la statale 63 del Cerreto nel Reggiano

AL VOLANTE

I consigli utili
per guidare nella nebbia

2commenti

WEEKEND

Presepi, street food, spongate:
gli appuntamenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

1commento

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

5commenti

Solidarietà

Il pranzo per i poveri raddoppia

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

6commenti

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

Intervista

Rocco Hunt: «Sono un po' meno buono»

cinema

Il DomAtoRe di RaNe al cinema Astra

La proiezione del documentario su Lorenzo Dondi

fidenza

Si schianta ubriaco, s'inventa un rapimento e che è stato costretto a bere

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

studentessa cinese

Investita e uccisa mentre inseguiva i ladri Video: gli ultimi istanti

1commento

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Rugby

La partita delle Zebre anticipata alle 15

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

LA GT

Renault, arriva la Twingo «cattiva»