15°

Il piatto forte

Quelle bottiglie importanti per un giorno speciale

Quelle bottiglie importanti per un giorno speciale
0

L’occasione è di quelle che non possono scappare: il Natale con la sua aura sacra è anche un’occasione conviviale ormai unica in un mondo ormai senza più punti di riferimento tradizionali. Festeggiamola quindi come si deve, con la consapevolezza del gesto e della comunione delle cose, quindi anche dei cibi e dei vini. Un momento che diventa perfetto per stappare bottiglie importanti proprio perché le cose preziose diventano tali nella condivisione. Il vino rosso acquisisce la sua centralità in virtù del menù impostato classicamente su arrosti e bolliti. Che sia perfetto o meno, il Barolo si ritaglia un angolo in un pranzo che è «il pranzo» dell’anno: cerchiamo, quindi, qualche gloriosa bottiglia nella nostra cantina pescando le cose più antiche che aspettavano il loro momento. Pensiamo a qualche 1990, millesimo d’eccezione, in qualche declinazione stilistica tra le più eclatanti. In primis Sandrone con il leggendario Cannubi Boschis ancora perfettamente balsamico con un frutto integro e polposo e un finale lunghissimo leggermente amaricante; poi Sperss il Barolo di Gaja, un tripudio di vegetale financo eccessivo nella sua asciuttezza tannica; poi l’Arborina di Altare già dal colore tanto integro da far pensare che anche diciott’anni di età siano ancora pochi nonostante un ordito tannico moderno: il suo frutto, la sua fioritura appassita nella balsamicità sono un prototipo di eleganza classica. Su questa riga il Bricco Rocche (in magnum) di Ceretto: un esempio fulgido della potenza perfettamente allineata nella finezza: nessuna sbavatura per un nucleo con una polpa e un tannino da meditazione. Si po’ andare anche più indietro, pensiamo al Barolo Brunate di Marcarini 1985, magari non lunghissimo ma di una finezza e di una varietalità da capogiro. O scendendo ancora a due 1979 di due leggende del Barolo tradizionalista: quello finissimo di Giuseppe Rinaldi o quello «violettato» di Bartolo Mascarello. Il Barolo è servito ma che come non dimenticare i Brunello che furono, quelli al di sopra di ogni contestazione: magari un vecchio Biondi Santi con quelle acidità da far tremare i polsi. O la succosità e la vinosità d’antan dei costosissimi Brunello di Soldera, o quelli col profumo di leggenda di Lisini (Prefilossero), non dimenticando quelli maschi e vigorosi di Salvioni.
E poi una chiosa finale con una chicca che ci piace sempre stappare, ancorpiù se vecchia, tanto la bolla è sempre presente: un Barbacarlo di Lino Maga, un mix di 55% di croatina, 20% di uva ughetta, 20% di uva rara e il resto, pochissimo, di barbera: effervescente quanto basta, franco, sincero, vinoso e zergo (per dirla alla Veronelli) e con finale di ammandorlato che ben  sostiene le componenti lipidiche.  E il Natale è servito. An.Gri.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

anteprima GAZZETTA

Pomeriggio di paura a Collecchio Video

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

11commenti

Parma

Trasporti, gara a BusItalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

13commenti

enti

Allarme Provincia: "Rischiamo di non chiudere il bilancio" Video

autobus

Via Farini, modifica temporanea del percorso del 15

crocetta

Crocetta, il mistero dell'auto bruciata

1commento

tg parma

Il pugile Fragomeni dona 25mila euro all'Ospedale dei Bambini Video

Cocaina

Preso il pusher dei ragazzini

2commenti

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

1commento

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli a Parma

Parma

Mattinata di incidenti: quattro feriti in poche ore Foto

BASSA

I truffatori arrestati risarciscono i negozianti raggirati

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

4commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

SINISTRA

Dal Pci a Sel, la storia delle scissioni Video

Cremona

Napalm artigianale per incendiare la discoteca "rivale": denunciati due giovani

1commento

SOCIETA'

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

IL CINEFILO

Ecco due film "Molto belli" Video

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

ATLETICA

"Ayo" Folorunso vince i 400: guarda la straordinaria rimonta Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti