12°

Il piatto forte

Un panettone per l'estate

Un panettone per l'estate
0

 Andrea Grignaffini

Se non fosse stato per la mente, e per la gola, legittima, di un coraggioso enogastronomo italiano, non staremmo certo nemmeno noi qui a interrogarci, giunti in pieno solleone, su un argomento che alcuni considereranno anacronistico, ignorando tuttavia che lo sconfinamento temporale di cui ci accusano è solo il risultato di una particolare e mirata operazione di marketing, che con la storia effettivamente c’entra, ma non poi così tanto. 
Cosa è accaduto? Semplicemente che ci si è posti l’annosa domanda circa la presunta stagionalità di certi manufatti dell’enogastronomia italiana, soprattutto quando questa stagionalità è dettata da regole convenzionali e socio-culturali così arbitrarie da risultare, per forza di cose, anche opinabili. Il guastatore, l’anticonvenzionale in questione, è incarnato nientemeno che dal gastronauta Davide Paolini che ha intrapreso una personale, caparbia crociata in favore della destagionalizzazione del panettone, manufatto a cui ha dedicato un’attualizzazione così entusiasta che, nel corso di cinque anni, lo ha condotto questo 25 luglio all’Eat’s Food store di Milano. 
Ma partiamo dall’inizio, ovvero dal cristallizzarsi di una tradizione della cui cronaca ringraziamo il sempre puntuale Pietro Verri, da cui l’industria dolciaria ha ricavato, tacitamente, quell’aneddoto che adesso, unendoci a Paolini, andiamo a contestare. Pare, infatti, che già nel  IX Secolo, a  Natale,  il nucleo famigliare fosse solito riunirsi attorno al focolare in attesa del  pater familias che aveva il solenne compito di  spezzare un pane di grandi dimensioni che porgeva, in segno di comunione, a tutti gli astanti. Tuttavia, nel  XV secolo fu ordinato dalle corporazioni ai fornai di Milano di impastare due pani differenti, un pane di miglio per i poveri e un pane bianco riservato ai nobili: una discriminazione alimentare, questa, che si spezzava solo il giorno di Natale, quando aristocratici e plebei potevano consumare lo stesso pane, un dolce di grandi dimensioni dalla smisurata lievitazione che veniva regalato ai clienti più affezionati: era il panettone ante litteram, detto  pan di scior o  pan de ton, realizzato con puro frumento, burro, miele e  zibibbo. 
Oggi, oltre alle versioni più classiche e, appunto, anche giustamente e tradizionalmente natalizie, ovvero a base di cedro e arancia candita e uva passa, Davide Paolini ha chiamato in causa la pasticceria italiana a cui ha chiesto lo sforzo mentale di liberare il tanto amato panettone da questa antica, desueta convenzione, e proiettarlo così nel per sempre di ogni momento dell’anno. Inutile dire che la richiesta ha avuto una fortissima eco e ha raccolto il consenso, quasi commosso, dei proseliti che il panettone, anche nella sua versione più tradizionale e dogmatica, ha saputo raccogliere negli anni.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Video Gigi Pacifico Fidenza

fidenza

"Io non so" l'ultimo video di Gigi Pacifico

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Auto si ribalta  e sbatte contro altre vetture: donna incastrata, 5 feriti

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: donna incastrata, 5 feriti Foto Video

viale fratti

Duc, cinque piani allagati: uffici chiusi per due giorni Video 1-2 Foto

Attivati due sportelli per le emergenze. Ed è corsa a salvare più documenti possibili

4commenti

FelegarA

Auto distrutta dai vandali nella notte

I teppisti sapevano come agire, hanno usato una candela da automobile: rompe il vetro facilmente e fa poco rumore

anteprima gazzetta

Ranieri esonerato: "Pro e contro", tra sport e costume

maltempo

Allerta meteo Protezione civile: forti temporali in Emilia Romagna

Allerta arancione per il rischio idrogeologico

arresti

Trafficanti seguiti da Fidenza a Parma: avevano in auto un kg di eroina

tg parma

Legionella, Comune e Ausl varano un protocollo di intervento Video

8commenti

tg parma

Parma, rinnovi per Baraye e Nocciolini. Scaglia in attacco a Salò?

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

POLizia

Campagna antitruffe “Non siete soli #chiamatecisempre” I consigli

1commento

scuola

Contro le bufale dei social, educare a informarsi bene

Incontro all'Ipsia Primo Levi con gli studenti di sei medie superiori di Parma e provincia

musica

Ottima prova zero: Parma dà il la a Elio e le Storie tese Video

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

4commenti

Finto tecnico

Truffa del termosifone: un'altra anziana raggirata

1commento

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

1commento

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

EDITORIALE

Anche i robot dovranno fare il 730?

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

svezia

Sesso in pausa pranzo: proposta choc in un comune artico

roma

Caso Cucchi: sospesi dal servizio i tre carabinieri accusati di omicidio

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia