-5°

Il piatto forte

Quando l'uva arriva in tavola

Quando l'uva arriva in tavola
0

 Andrea Grignaffini

 I nomi e le foto dei vigneron del vino, anche su pubblicazioni non di settore, siamo oramai abituati a vederle con una certa facilità. E, verrebbe anche da esclamare: finalmente! L’Italia è, infatti, uno dei giacimenti enologici più ricchi e affascinanti che esistano, il vino italiano è una delle voci del nostro export agroalimentare più solide e in salute, quindi, varcare i confini della settorialità, è una consuetudine che speriamo duri a lungo. L’altra faccia dell’uva, però, è quella che non serve a creare liquidi alcolici rossi o bianchi, ma più semplicemente allieta le nostre tavole insieme ad altra frutta di stagione. È quella che familiarmente chiamiamo da tavola. Questo è il periodo dove è più facile trovarla tra i banchi dei fruttivendoli e i reparti dei supermercati: eppure è tranquillamente già disponibile a partire da giugno, e sino a dicembre inoltrato. L’Italia è uno dei più importanti produttori al mondo, primo in Europa, con una ricchezza di varietà a disposizione che ha ben poco da invidiare ai «fratelli maggiori» del vino. Ed anche l’export è una delle sue peculiarità: quasi il 70% della nostra produzione viaggia tra Germania, Francia, Svizzera e poi oltreoceano. Dare nome e cognome alle tante varietà di uva da tavola, così come alle aziende che le producono con passione e competenza imprenditoriale, è però difficile, se non impossibile. Difficile che si vada oltre i tre colori, bianco, nero e rosso, e la generica indicazione di origine del paese. Come per la maggior parte dei prodotti ortofrutticoli, poi, non è nostra abitudine comprare uva da tavola cercando il nostro produttore di riferimento. Ci si affida all’offerta del momento presente nella grande distribuzione piuttosto che ai consigli dei fruttivendoli più esperti e bravi nel selezionarla. E in fondo è un peccato, perché dietro i circa 60mila ettari dedicati a questa cultura, quasi tutti dislocati tra Puglia e Sicilia, ci sono storie e distretti ad essa interamente dedicati. Ci sono tre IGP a disposizione - Uva di Puglia, Uva da tavola di Mazzarrone e Uva da tavola di Canicattì - e soprattutto tanta ricerca. La Puglia, per esempio, è un laboratorio di sperimentazioni all’avanguardia, in grado di cogliere prima di altri i segnali che arrivano dai mercati mondiali, adeguandosi. È’ il caso dell’uva da tavola senza semi. Noi italiani siamo decisamente più legati (fortunatamente...) a quelle con i semi - sebbene anche dalle nostre parti i gusti stiano cambiando - all’estero, invece, le cosiddette «uve apirene» sono molto amate. Se i nomi di alcune varietà tradizionali nostrane, tutte con i semi, ci sono già più famigliari, come ad esempio Victoria, Regina o Italia, avventurarsi tra quelli delle tipologie senza i semi significa tuffarsi nel mondo anglosassone: Midnight Beauty, Autumn King, Summer Royal. Non sono nomi di cavalli sui quali puntare, ma varietà di uva da gustare fino Natale, spesso ideate da ricercatori americani attraverso incroci naturali e magari brevettate, tanto che produttori che vogliono coltivarle devono pagare le royalties. Cosa che un po’ spaventa, a dire il vero...

LA RICETTA
Questa ricetta con l’uva matura di estrazione umbra e toscana si può definire più una schiacciata che una torta, semplice e facile da preparare con pochi ingredienti per una merenda pomeridiana: 

 INGREDIENTI 
300 g di farina per dolci
 1 uovo
 1 Kg di chicchi di uva nera
 150 g di zucchero
 1 dl di olio
 2 dl di latte
 1 bustina di lievito
 un pizzico di sale 
  PREPARAZIONE  
Lavare l’uva e tagliare a metà i chicchi. Sbattere l’uovo intero con 80 g di zucchero, aggiungere 6 cucchiai d’olio, sale, farine setacciata, lievito sciolto nel latte tiepido, amalgamare bene tutto e unire l’uva schiacciata delicatamente con le mani. Versare l’impasto in una teglia unta d’olio e ricoprire con l’uva rimasta schiacciandola leggermente. Irrorare con 2 cucchiai d’olio e spolverizzare con lo zucchero rimasto. Cuocere in forno caldo a 180°C per circa un’ora.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

1commento

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

2commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

primarie pd

Dall'Olio-Scarpa: c'è l'accordo

1commento

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

2commenti

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Tg Parma

Alfieri: "Parma deve tornare ad essere la nostra casa"

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto