19°

Il vino

Schiave dell'anno 2013: l'Alto Adige premia il suo rosso beverino

0

Andrea Grignaffini
 La stagione è quella giusta per gustare un vino rosso brillante, fresco, gioviale, beverino con quei deliziosi profumi di piccoli frutti rossi maturi, floreali (viola in primis) e quel sapore dove il frutto va a braccetto con un delicato retrogusto amarognolo che lo rende piacevolmente ammiccante. Parliamo della Schiava dell’Alto Adige, il vitigno autoctono altoatesino più diffuso nella zona, detto anche Vernatsch.

 Due sono le versioni sull’etimologia del nome: un tempo erano dette sclave le uve che necessitavano di un sostegno per essere allevate; oppure dalla deformazione del termine slavo, detto poi slava. Questo è un vino di montagna dalle tenui tonalità rosso rubino che però può essere anche rosso scarico tanto da sembrare rosato senza esserlo pur avendone le caratteristiche come una certa eleganza e un’appagante piacevolezza. 
Un vino corposo, vellutato, corroborante che si scompone in due rami principali, entrambi a bacca rossa: Schiava nera nel territorio lombardo e veneto; Schiava Gentile, Schiava Grigia, Schiava Grossa e Tschaggele in Trentino e Alto Adige.  Se questa è la geografia della Schiava quello per noi che conta è che produce un vino che si accorda perfettamente con la stagione estiva, schietto, agile, fruttato, fragrante, immediato da abbinare a tavola a specialità tipiche del territorio come salumi e l’immancabile speck, formaggi locali e pani fragranti. 
Ora il mondo enoico altoatesino si è mosso per far conoscere e promuovere la varietà Schiava, così è nato il Trofeo Schiava dell’Alto Adige, ideato dell’imprenditore Ulrich Ladurner, grande appassionato di questo vitigno. 
L’evento si è aperto con una sessione di degustazioni, una giuria composta di giornalisti del settore, enologi e sommelier - provenienti dall’Italia e dalla Germania - ha selezionato le «Schiave dell’anno 2013 » tra gli 89 campioni di vino presentati. Per focalizzare le caratteristiche diverse delle varie Schiave, i vini sono stati valutati in gruppi, secondo la loro zona di produzione. Nell’ultima categoria «La Schiava diversa», sono stati raggruppati sia quei vini che non sono nel disciplinare delle DOC, sia vini di annate diverse dalla 2012.
 
Ecco i premi assegnati alle categorie, a pari merito, come «Schiava dell’anno»
 
Categoria Alto Adige Lago di Caldaro 
Alto Adige Lago di Caldaro classico superiore 2012 – Colterenzio
Alto Adige Lago di Caldaro classico superiore Puntay 2012 – Erste + Neue
 
Categoria Alto Adige Schiava e Schiava Grigia
Alto Adige Schiava 2012 – Tenuta DonàAlto Adige Schiava 2012 – Tenuta Gumphof
 
Categoria Alto Adige Meranese e AA Val Venosta
Alto Adige Meranese Schickenburg – Cantina Merano Burggräfler
 
Categoria Alto Adige Santa Maddalena
Alto Adige Santa Maddalena classico Ansitz Waldgries 2012 – Christian Plattner, Tenuta Waldgries
Alto Adige Santa Maddalena classico 2012 – Cantina Produttori Bolzano
Alto Adige Santa Maddalena classico Rondell 2012 – Franz Gojer, Glögglhof
 
Categoria «Schiava diversa»
Alto Adige Santa Maddalena classico Antheos 2011 – Christian Plattner, Tenuta Waldgries 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

1commento

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

INCIDENTE

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

roccabianca

Ritrovato il 50enne scomparso: era al Pronto soccorso

sorbolo

Filmate le gare in scooter a mezzanotte. Il sindaco: "Ora convochiamo i genitori" Video

elezioni

Ecco la nuova squadra di Pizzarotti

Via Volturno

Nuova spaccata in una panetteria

l'agenda

Una domenica tra castelli, Cantamaggio e golosità on the road

Laminam

Incontro tra cittadini e Comitato «L'aria del Borgo»

gazzareporter

Borgo Guazzo, cronache dalla discarica.....

LEGA PRO

Il Parma a Teramo per ripartire

Traversetolo

Il sindaco sposta il comizio del 1°Maggio: il Pd insorge

parma

Primarie del Pd: istruzioni per poter votare

Dalle 8 alle 20

1commento

Lutto

Addio a Corradi, il «biciclettaio» di via D'Azeglio

controlli

Autovelox e autodetector: la "mappa" della settimana

Ragazzola

Un comitato per «proteggere» il ponte sul Po

Personaggio

Il «detective» della scultura del mistero

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Perché ci sono sempre meno preti

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

3commenti

ITALIA/MONDO

udine

Infermiera fingeva di vaccinare i bimbi: già verificati 60 casi di non "copertura"

tunisia-Italia

Strage di Berlino: la salma di Amri custodita (e rimpatriata?) a spese dell'Italia

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

storie di ex

Ancelotti Re d'Europa: scudetto anche in Germania (col Bayern)

storie di ex

Buffon: "Volevo ritirarmi, Agnelli mi ha fatto ripensare"

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento