22°

Il vino

Vendemmia 2013: un successo inatteso

Vendemmia 2013: un successo inatteso
0

Andrea Grignaffini

Periodo traballante per vendite, consumi e pagamenti a cui la natura (e il suo aspetto divino) cerca di porre rimedio con una vendemmia di quelle che per un paio di lustri ricorderemo volentieri. Voce del popolo... e dei produttori: ce lo conferma Marcello Ceci di Ariola: «Penso sia un’annata molto valida sia per la qualità che per la quantità, è ancora presto per dare dei dati precisi ma sulla qualità già raccolta dello chardonnay abbiamo dei riferimenti molto positivi. Abbiamo raccolto circa 130 Q.li/Ettaro con una buona acidità, parecchi profumi grazie all’abbassamento delle temperature notturne e quindi con un’uva molto sana. Penso che rispetto l’anno scorso che comunque è stato l’anno peggiore di Ariola raccoglieremo in quantità almeno un 20% in più ma soprattutto avremo finalmente un anno con buona acidità e tanto profumo.» Poco distante Isidoro Lamoretti gli fa eco: «Siamo molto ottimisti. Infatti, le numerose piogge primaverili hanno ripristinato una condizione idrica "normale" dopo anni siccitosi e quindi lo sviluppo della vite è stato regolare, sia dal punto di vista del legno che del frutto. Chi ha avuto la costanza di eseguire i trattamenti antiperonosporici e antioidici con regolarità, in funzione dell’umidità relativa e della temperatura, utilizzando tutte le tecnologie di rilevazione dei dati e la previsione dei periodi di incubazione dei vari funghi (esistono software revisionali specifici, rapportati alle nostre latitudini, da far girare nel computer) ha la possibilità di fare una splendida vendemmia. Chi ha bene operato, ora si troverà uve mature, con buon tenore di zucchero, buona acidità e notevoli profumi; il moscato, la malvasia ed il sauvignon hanno assorbito gli elementi nutritivi del terreno, infatti, sono ricchi di tioli varietali che appaiono importanti già nelle prime fasi della fermentazione tumultuosa. Le uve rosse sono molto belle, il merlot, il cabernet e la croatina e il barbera maturano lentamente acquisendo anche colorazioni importanti. Penso che la mia sessantatreesima vendemmia sarà una delle migliori dieci». Discorso analogo per Andrea Ferrari di Monte delle Vigne: «Questa per me è una vendemmia davvero speciale, indipendentemente da come andrà; semplicemente perché è la mia trentesima. Rispetto alla prima sono cambiate molte cose: innanzitutto la mia età e con essa inevitabilmente il mio approccio. Mentre all’inizio subivo vigneti e uve, con l’ansia e il dubbio dei risultati, oggi guardo a loro con l’affetto di un padre; sono al loro fianco sapendo che stanno dando il massimo possibile. Le ultime vendemmie sono state una conferma qualitativa, un’espressione territoriale costantemente elevata. Quest’anno ancora di più. L’estate mite, gli sbalzi termici giorno/notte e la riserva idrica immagazzinata in primavera fanno pensare a una vendemmia dal sapore antico, quando le barbere si raccoglievano a fine ottobre. Forse qualche problema in più per le malvasie che hanno avuto un atteggiamento meno uniforme, alternando appezzamenti di uva straordinariamente bella e matura ad alcuni fondovalle meno espressivi con le piante già affaticate. Penso però che questo sia un anno da rossi: le uve sono molto belle, grappoli ricchi, bucce solide e molto colorate. Il primo merlot che ho raccolto ha mostrato una concentrazione straordinaria con una intensità colorante incredibile: il pavimento, anche dopo i lavaggi, resta macchiato. Le barbere hanno grappoli non troppo grandi con colore viola scurissimo e molto omogeneo, e questo è indice di grande qualità. Non c'è difformità nella maturazione: mi aspetto un grandissimo Nabucco. Per il Lambrusco vale lo stesso discorso: grappoli spargoli, acini molto colorati a indicare una qualità elevata. Non sarà una sorpresa se il Lambrusco di quest’anno sarà forse il migliore delle ultime annate. L’ultima nota quella sulla quantità: una netta riduzione, almeno per le bianche, rispetto al 2012. Non si può avere tutto, però».
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

OGGI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

5commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

7commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

salumi da re

Norcini e salumieri a raduno a Polesine. Sfida al "panino teen-ager"

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon