vino

«Oddero Vignarionda», un grande Barolo

«Oddero Vignarionda», un grande Barolo
Ricevi gratis le news
0
 

Siamo in Piemonte in provincia di Cuneo, sulle colline delle Langhe, in località La Morra, dove su un terrazzamento naturale sorge “Poderi e Cantine Oddero”. Un nome e un marchio che si collega alla produzione di Barolo. Parliamo di un’azienda a conduzione familiare nata nel XVIII secolo con le prime vinificazioni di quelle uve che hanno poi reso grande questa terra particolarmente vocata alla viticoltura, scoprendo e intuendo le potenzialità di un grandissimo vino, il Barolo, tanto che alla fine del 1800 veniva già apprezzato ed esportato in varie parti del mondo con il marchio Oddero. La storia della famiglia inizia nell’800 con Giovanni Battista Oddero che con spirito imprenditoriale iniziò ad espandere la superficie vitata nella frazione di Santa Maria di La Morra, la seconda generazione continuò l’opera paterna con la costruzione delle prime cantine per la vinificazione di vini, soprattutto Barolo. Arriviamo così a Giacomo Oddero, classe 1926, che dopo l’esperienza di farmacista ad Alba, alla morte del padre, siamo arrivati agli anni ‘50, si dedica con passione, impegno e tenacia all’azienda vitivinicola di famiglia insieme al fratello enologo Luigi, intraprendendo un cammino lungo e difficile per elevare al massimo la qualità dei vini di questo territorio attraverso nuove strutture e moderne tecniche di produzione. Con grande impegno si dedica anche alla politica per portare alla valorizzazione dei vini come i disciplinari per le Doc e poi Docg del Roero e delle Langhe e dei prodotti tipici locali (nocciole, formaggi, ortaggi, frutta, tartufo).

Oggi Poderi e Cantine Oddero dispone di una superficie vitata di proprietà di 39,68 ettari di cui 18 a vigneti di nebbiolo da Barolo, 3,39 da nebbiolo da Barbaresco per una produzione di 14 tipologie di vino per 179mila bottiglie prodotte. L’etichetta simbolo è il Barolo DOCG Vignarionda 2006 Oddero Riserva 10 anni da uve nebbiolo in purezza allevate nel vigneto di Serralunga d’Alba. L’annata 2006 ha avuto un andamento climatico nella norma con inverno freddo e nevoso e un’estate altalenante tra periodi caldi e freschi, arrivando a vendemmiare il 4 ottobre 2006. Macerazione e fermentazione regolare, affinamento in botte di rovere austriaco nel gennaio 2007 fino ad agosto 2011 poi in bottiglia. Nel bicchiere il colore è rosso rubino granato, carico, limpido, al naso s’intrecciano fiori, frutti, ricordi di agrumi e belletti. Come nei più grandi Barolo, appunto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

MILANO

Fischi e insulti per Donnarumma a San Siro

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS