20°

36°

il vino

«Cuvée 60 2010», bollicine in libertà

«Cuvée 60 2010»un cenone in libertà
Ricevi gratis le news
0
 

Sono bollicine dissidenti quelle di Aurelio ed Emilio del Bono dell’azienda agricola Casa Caterina. Una piccola realtà vitivinicola a Monticelli Brusati in provincia di Brescia, in Franciacorta a pochi chilometri dal Lago d’Iseo.

Caterina è la mamma dei due viticoltori che hanno rinunciato a far parte del Consorzio che disciplina la produzione del vino Franciacorta, per intraprendere una strada alternativa Producono vini naturali non solo in vigneto ma anche in cantina, utilizzano metodi appartenenti all’agricoltura biodinamica, applicando della polvere di quarzo sulle foglie delle loro viti in modo da captare i raggi lunari, fondamentali per questo tipo di coltura, non utilizzano il diserbo, ma solo cure tradizionali come zolfo e solfato di rame, selezionano manualmente le uve e tutte le fermentazioni avvengono attraverso lieviti indigeni.

I loro dieci ettari di vigna crescono in un territorio caratterizzato da argilla calcare e limo con poca sabbia, un terroir diverso da quello presente in quasi tutta la Franciacorta, il sistema di allevamento dei vigneti è a guyot e in certi casi anche ad alberello, hanno decine e decine di varietà di vitigni ma ne utilizzano principalmente sei o sette, tra cui Pinot Meunier, Pinot Noir, Chardonnay, Viognier, Marsanne, Sauvignon Blanc, Invernega, Petit Verdot e poi molte altre. Più che alla quantità, i fratelli Del Bono, puntano alla qualità con produzioni limitate.

Nella loro cantina-garage non creano solo bollicine che riposano sui lieviti non meno di 48 -60 mesi, come il Rosé Classic Brut o il Pinot Meunier in purezza, ma producono anche Pinot Nero il “Colombaia Giuliie”, 600 bottiglie tutte numerate singolarmente e prodotte solo nelle annate 1997, 2000 e 2009, oppure il taglio bordolese “Vitagrama” un vino dedicato al padre Francesco e ancora il “Noncè” un Gewürztraminer macerato di cui ne sono state realizzate soltanto 1000 bottiglie circa , e poi l’”Estro” a base di Viognier, Marsanne e Sauvignon Blanc dai caratteri spiccatamente borgognoni.

Il loro cavallo di battaglia è la loro bollicina più semplice ma non banale, adatta a tutti coloro che si vogliono avvicinare alla realtà di Casa Caterina, la “Cuvée 60 Brut Nature 2010”.

Dopo sessanta mesi di permanenza sui lieviti e una sboccatura manuale à la volée questo vino sa donare stupende sensazioni. Una fine bollicina veicola al naso un intenso profumo di frutti a polpa bianca, agrumi maturi e nocciolina tostata, al palato sa esprimere belle acidità e sapidità dovute anche alla mancanza di dosaggio. Un vino intenso ed elegante che va oltre i canoni di un comune Franciacorta perché i vini di Aurelio ed Emilio sanno davvero regalare qualche emozione in più.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

4commenti

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo/noceto

Guasto a una condotta: Bianconese e Ponte Taro senz'acqua

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

tg parma

Parma, Germoni: "Ottimo ritiro, devo conquistarmi il posto" Video

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

2commenti

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

gazzareporter

"Via Liani, cartoline da un giorno normale (tra i rifiuti)"

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

Violinista

Borissova, una bulgara «parmigiana»

Calcio

Serie A al via: i pronostici di Perrone

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Nuovo attacco con un'auto a Cambrils: uccisi cinque kamikaze. "Tre italiani feriti"

barcellona

Furgone sulla folla: almeno 13 morti e 80 feriti. C'è un terzo arresto

3commenti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

1commento

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti