12°

PROSTITUZIONE

Giovani schiavizzate con i riti voodoo

Ecco come si "reclutano" le prostitute e quanto fruttano agli schiavisti

Giovani schiavizzate con i riti voodoo
6

Le ragazze arrivavano sui barconi, dopo avere attraversato il deserto e il mare sulla rotta dei profughi. E finivano nella rete criminale dedita allo sfruttamento della prostituzione, schiavizzate anche con riti voodoo. Scopri i particolari.

Un lungo viaggio attraverso il deserto del Niger per raggiungere la Libia e da lì la traversata in barcone fino alle coste italiane. Per una vita migliore, per una speranza. E invece le aspettava un marciapiede della provinciale 40 di Carpiano (Milano), le botte e le umiliazioni della strada. Per nove ragazze nigeriane l’incubo è finito nei giorni scorsi con l’arresto da parte della Squadra mobile di Milano di una banda di quattro persone (accusate a vario titolo di sfruttamento della prostituzione, tratta di esseri umani e riduzione in schiavitù) che le hanno adescate attorno Benin City, la capitale dello stato di Edo.

E’ un fenomeno ben noto. La Unodc, l’agenzia Onu per la lotta al crimine organizzato e la Naptip (l’agenzia nazionale contro il traffico di esseri umani) nel loro ultimo report parlano di oltre 10mila donne portate ogni anno in Europa a scopo di sfruttamento sessuale, per un giro di affari di centinaia di milioni di dollari.

I trolley (gli agenti) e le madame (una sorta di maitresse) girano i villaggi in cerca delle vittime, entrano nelle famiglie, approfittano della debolezza economica e psicologia fino a convincerle a partire con l’illusione della felicità. Non prima di aver stretto un patto di sangue con un rito «ju ju», una pratica vicina al voodoo in cui le ragazze donano peli pubici, indumenti intimi e sangue mentre un gallo viene sgozzato da un santone o da un pastore delle chiese pentecostali che riempiono Benin City. Da quel momento vittima e carnefice sono legati per sempre, o almeno fino al saldo del debito.

Dalle indagini, iniziate nel settembre del 2014 dopo la denuncia di una prostituta che ha approfittato di un momento di pausa del suo «turno» di 18 ore, è emerso che ogni ragazza contraeva un debito tra i 40 e i 70 mila euro che doveva ripagare con le prestazioni e non solo. La cifra minima alla settimana era 500 euro, ripartita tra 200 euro per l’affitto del marciapiede, 250 euro per il posto letto nella casa e 50 euro per le spese alimentari. Poi c’era una percentuale sui clienti. Solo una volta saldato il debito la vittima era liberata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Massimiliano

    06 Novembre @ 14.14

    Certamente, loro credono al voodoo, come io credo a Babbo Natale...... Ma smettiamola dai..... Ho fatto parte di una associazione di volontariato, ho visto in prima persona certe cose. Molte di queste "povere vittime" sapevano già prima di partire quale sarebbe stato il loro lavoro....... Se poi vogliamo credere all asino che vola.....

    Rispondi

    • antonio

      06 Novembre @ 22.41

      Hai fatto parte dell'associazione dei dormienti in piedi?

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..."

Roma

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..." Foto

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Aggiudicazione provvisoria⁩

Parma

Trasporto pubblico, gara a Busitalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

4commenti

Parma

Ancora animali avvelenati: un caso in zona Montanara Foto

La polizia municipale, su Twitter, invita a fare attenzione in via Torrente Manubiola

Parma

Mattinata di incidenti: quattro feriti in poche ore Foto

Via Mazzini

I commercianti: «Minacciati dalle baby gang»

5commenti

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

Cocaina

Preso il pusher dei ragazzini

1commento

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco la mappa dei controlli a Parma

Lega Pro

Parma: splendida rimonta, Samb ko

tg parma

Il pugile Fragomeni dona 25mila euro all'Ospedale dei Bambini Video

BASSA

I truffatori arrestati risarciscono i negozianti raggirati

1commento

Gazzareporter

Parcheggio "selvaggio" in via Marchesi

Sant'Ilario d'Enza

Rissa a colpi di sedie e tavolini: quattro stranieri in manette

Due indiani e due pakistani si sono affrontati fuori da un kebab di via Roma, nel paese della Val d'Enza

5commenti

Rugby

Al Molino Grassi un super-derby Foto

Al fotofinish grazie alla mischia i gialloblù trovano la meta e superano i «cugini» dell'Amatori

Fidenza

Malore in piazza, l'esercitazione diventa soccorso reale

Salsomaggiore

Addio a Iolanda Campanini, una vita fra libri e giornali

Il personaggio

Il bussetano Laurini debutterà in F3 al volante di una Dallara: «Che emozione»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

1commento

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

2commenti

ITALIA/MONDO

vercelli

Voleva salvare il cane: travolto dal trattore di papà

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

COSTUME

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

LA PEPPA

La ricetta: Whoopies arlecchino per il carnevale dei piccoli

SPORT

ATLETICA

«Ayo» Folorunso campionessa italiana nei 400

Stadio Tardini

Parma-Samb 4-2: ecco il gol di Munari

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

300 CV

Leon Cupra, la Seat più potente di sempre Gallery