22°

Controlli

Droga nascosta a scuola: l'offensiva dei presidi

Droga nascosta a scuola: l'offensiva dei presidi
Ricevi gratis le news
11

Sequestrati dai carabinieri quattro ovuli di hashish all'interno di un istituto dell'area di via Toscana. I presidi: «Ben vengano i controlli». I genitori: «Più incontri con gli esperti»

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Valerio

    26 Novembre @ 14.41

    raq.cantiere.hera@gmail.com

    e i genitori a che servono???

    Rispondi

  • alex

    26 Novembre @ 13.28

    Se non ricordo male uno dei primi provvedimenti di questa giunta fu quella di eliminare il nucleo coi cani antidroga...

    Rispondi

    • 26 Novembre @ 14.26

      (dalla redazione) oggetto di un'inchiesta giudiziaria, ci pare di ricordare.

      Rispondi

      • Vercingetorige

        26 Novembre @ 19.49

        Si , però , se la "redazione" vuol "ricordare" , dovrebbe cercare di ricordare tutto . A me sembra di ricordare che l' inchiesta ( penale ? civile ? amministrativa ? ) non riguardasse tanto l' istituzione del Nucleo Cinofilo , quanto le spese sostenute per la sua sede e la sua gestione , con le cucce , il recinto - sgambatoio , le spese di cura e mantenimento degli animali. I cani erano due , di cui uno , se ben ricordo , ha dovuto essere rieducato , perché mordeva. Comunque , sono passati diversi anni da quell' inchiesta , e non se n' è più saputo niente , per cui suppongo sia finita in nulla.

        Rispondi

        • 26 Novembre @ 20.08

          (dalla redazione) E' un episodio, marginale, dell'inchiesta Green Money. Il processo, infinito, per alcune posizioni, è ancora in corso. All'atto dello scioglimento del nucleo cinofilo ci si accorse che non si trovavano più i certificati d'addestramento dei cani (Paco e Ax, quello che mordeva).

          Rispondi

        • Stefano

          26 Novembre @ 23.01

          reinard.alfa@gmail.com

          Anche Paco mordeva. Erano cani addestrati sia da difesa che da ricerca in modo allucinante e quando si avvicinavano a una persona per una ricerca bastava un gesto e uno sguardo e mordevano, infatti tutti i cani da ricerca hanno delle specifiche ben definite, ricerca su persone, ricerca su mezzi, ricerca tra la folla, ricerca libera etc etc . Ne ho visto uno all'opera e faceva didere. Preparazione cane e conduttore da operetta, ma non per colpa dell'operatore molto volenteroso ma di chi gli ha fatto fare corsi per migliaia di euro fatti da incompetenti. I certificati di addestramento poi sono inutili per la legislazione e comunque bastava richiederne un duplicato o farli ricertificare con poche centinaia di euro , il tulps prevede che il cane abbia pedegree ( da ridere ) e il libretto sanitario in regola e certificazione di buona salute. Quelli sono cani ingestibili e inutili , ci vorrebbe un inchiesta per stabilire se chi ha sborsato tutti quei soldi per i cani e per i corsi ha colpe.

          Rispondi

  • Vercingetorige

    26 Novembre @ 11.52

    "Incontri con gli esperti" . Le conferenze nelle scuole contro la droga , da anni , servono ad evitare l' ora di matematica. Come si dice dicesse Andreotti , le cui citazioni hanno ormai preso il posto di quelle di Confucio , quando non si vuol risolvere un problema , si fa una commissione per studiarlo .

    Rispondi

  • filippo

    26 Novembre @ 09.27

    Meno male che qualcuno si sta accorgendo del BIGLIETTO DA VISITA DI PARMA....ho avuto 3 turisti ospiti per 2 giorni, di parma si ricordano soprattutto le centinaia di ciclo-pusher allogeni che girano h24 in città senza lavoro, senza nulla da fare ma pieni di soldi e cellulari...nessuno li disturba, nessuno si chiede chi affitta loro casa, molti sono ospiti gratis di strutture statali in quanto falsi profughi....assurdo, le persone vengono a vedere la città e si ricordano questo...mah...

    Rispondi

    • Thoreau

      26 Novembre @ 13.59

      Centinaia di ciclo-pusher allogeni?Ma quanti parmigiani drogati ci sono allora?

      Rispondi

      • filippo

        26 Novembre @ 19.13

        tanti, troppi, ma questo non autorizza nessuno a spacciare, ti ricordo che SPACCIARE DROGA è UN REATO CHE, tranne in italia, porta negli altri paesi al carcere e anche oltre

        Rispondi

  • Michele

    26 Novembre @ 08.47

    mandra_sala@libero.it

    Meno male che si muovono i presidi. A nulla valgono le centinaia di segnalazioni dei cittadini alla giunta, Casa dice che sono percezioni. Nel frattempo gli spacciatori lavorano H24 anche nei parchi vicino balle scuole.... come anche Michele segnalava già da anni.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro