-3°

IL CASO

Mutti: «La disabile esclusa dalla cena? Ho provato rabbia»

Alberto Mutti

Alberto Mutti

Ricevi gratis le news
1

«Ho provato rabbia nel leggere la storia della ragazza disabile presa di mira, insultata ed esclusa dalle sue compagne dalla cena di classe. Rabbia ma non incredulità, perché sono consapevole che il mondo inclusivo non è una realtà ma un obiettivo, e questa capacità di arrabbiarsi serve per continuare a lottare per una società giusta, egualitaria e solidale». Questo il commento di Alberto Mutti, presidente provinciale di Anmic (Associazione nazionale mutilati e invalidi civili) che da oltre 60 anni si occupa della tutela dei diritti delle persone con disabilità, sul caso della studentessa disabile esclusa dalle compagne alla cena di classe. «Quelle giovani hanno calpestato la dignità della loro compagna - continua Mutti -. Ora comprendiamo la rabbia dei genitori, che si sono rivolti alla polizia postale, perché atteggiamenti di questo tipo non possono restare impuniti e non vale, in casi simili, l’attenuante dell’età adolescenziale. Nelle nostre scuole dobbiamo avere ottimi formatori e educatori. Dov’è finita l’educazione civica? L’Ufficio scolastico deve intervenire in quell’istituto con forza, perché questo è un caso grave».
E prosegue: «A farmi riflettere è anche la questione relativa alla gita. Colpevolizzare la studentessa disabile per la mancata organizzazione del viaggio, a causa della carrozzina, è esattamente il contrario di quello che dovrebbe accadere in una comunità giusta. Tutta la classe, insieme alle varie famiglie, avrebbe dovuto alzare la voce affinché la scuola organizzasse una gita accessibile, con tanto di pullman idoneo a trasportare la carrozzina: non è vero che non si può, basta volerlo. Invece si è pensato che l’uguaglianza fosse rimanere tutti a casa, quando rimanere a casa non è altro che una sconfitta. Dove sono finite le parole diritti, integrazione, inclusione? La disabilità riguarda tutti, perché la vita non si può prevedere e chiunque, da un momento all’altro, può ritrovarsi a fare i conti con una disabilità. Allora, a settembre, per l’inizio dell’anno scolastico, vogliamo invitare qui l’intera classe: gli studenti, i loro genitori e gli insegnanti, perché il fallimento, in questa triste storia, è di tutti. Qui in via Stirone, dove ha sede l’Anmic, c’è un presidio di inclusione e le porte sono sempre aperte: basta una loro telefonata per fissare data e orario. Avranno la possibilità di vivere una mattinata insieme a persone con varie disabilità, di visitare il Cepdi (Centro provinciale di documentazione per l’integrazione), con la sua biblioteca di circa 7 mila volumi, e di parlare con una psicologa. Siamo certi che varrà più di mille lezioni a scuola». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Barbara

    02 Luglio @ 00.14

    mi unisco alle parole del presidente di Amnic, un'associazione che conosco bene ..... anch'io ho provato tanta rabbia non incredulità a questa triste notizia.... rabbia e delusione ..profonda delusione perché questo caso è una sconfitta per tutti noi ! Con l'augurio che episodi di questo tipo non accadano ma purtroppo penso sia solo utopia :-(

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

Incassi esplosivi per Star Wars

CINEMA

Incassi esplosivi per Star Wars

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani l'inserto economia: focus sull'Ape Social

GAZZETTA

L'inserto economia: focus sull'Ape Social

Lealtrenotizie

carabinieri sera

GUASTALLA

Si schianta al limite del coma etilico: denuncia e multa da 10mila euro per un 24enne

Il giovane aveva un tasso alcolico di oltre 4 volte superiore il limite consentito: per lui, addio a patente e auto

BASSA

Alluvione, 5 giorni dopo: Colorno e Lentigione viste dal cielo Foto

Foto aeree di Fabrizio Perotti (Obiettivo Volare)

IL CASO

Invalida al 100%, con la pensione minima, si trova una retta Asp di 650 euro

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

In lizza dieci gastronomie della città: la panetteria di via XXII Luglio si aggiudica la vittoria

5commenti

LUDOPATIA

Gioco d'azzardo, allarme a Parma: spendiamo in media 1.525 euro a testa (neonati compresi)

2commenti

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

AUTOSTRADA

Incidente in A1: code fra Parma e Reggio Emilia questa mattina

Problemi anche fra Lodi e Casalpusterlengo, a Modena e a Bologna

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

E giovedì c'è la partita con il Bari

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

BRUXELLES

Evasione di tasse in Olanda: l'Unione europea apre un'indagine su Ikea

LIBANO

Diplomatica violentata e uccisa: arrestato un uomo

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5

1commento