19°

ANNIVERSARIO

Microsoft spegne le prime 40 candeline

Microsoft spegne le prime 40 candeline
0

In principio erano due studenti con la passione per l’informatica, oggi Microsoft è un colosso hi-tech da oltre 380 miliardi di dollari che allo scoccare dei 40 anni torna a mostrare i muscoli per fronteggiare un’arena di agguerriti concorrenti, tra cui l’eterna rivale Apple. Il 2015 è un anno importante per la compagnia di Redmond, non solo per il compleanno «tondo» che cade il 4 aprile, ma anche per la scommessa su Windows 10, in arrivo quest’estate, che catapulterà la società oltre i pc, i tablet e gli smartphone, in un futuro fatto di ologrammi.

La compagnia nasce il 4 aprile 1975 ad Albuquerque, New Mexico, col nome di «Micro-Soft Company» per iniziativa di Bill Gates e Paul Allen. I due amici concepiscono un software per il primissimo personal computer, uno scatolone di transistor che si chiamava Mits Altair. Negli anni ‘80 la compagnia in erba perde il trattino per diventare Microsoft e pone le basi per diventare regina del software: il sistema operativo MS-DOS 1.0 debutta nell’agosto ‘81 sul primo pc IBM. L’86 è l’anno della quotazione in Borsa, dopo tre anni c’è l’esordio del pacchetto Office. La consacrazione di Windows arriva nel 1990 con la versione 3.0 che in un solo anno vende oltre 4 milioni di copie.

Fin dall’inizio la storia di Microsoft si intreccia con quella della Apple, praticamente coetanea. Un rapporto fatto di controversie legali ma anche di collaborazioni: nel ‘97 Microsoft investe 150 milioni di dollari nella Mela Morsicata di Steve Jobs ottenendo una maggiore integrazione dei software su Mac.

Il primo cambio di passo arriva nel 2000 con il nuovo ad, l’esuberante Steve Ballmer, mentre Bill Gates comincia a dedicarsi con impegno sempre maggiore alla filantropia. Redmond tenta di diversificarsi: lancia la console per i videogiochi Xbox, il motore di ricerca Bing, la piattaforma «mobile» Windows Phone, mette a segno la maxi-acquisizione di Skype e debutta come produttore con il tablet-pc Surface. Poi il grande passo nell’arena della telefonia mobile con l’acquisizione di Nokia. Ma non mancano i flop: Windows Vista in primis, ma anche Windows 8 e il tablet Surface non sfondano. Ballmer lascia nel 2013 e Microsoft è di nuovo in cerca di identità e nuova guida.

La scelta ricade su Satya Nadella che fa di «mobile» e «cloud» i punti cardine del rilancio e si impone con uno stile casual alla Steve Jobs. Porta a compimento l’integrazione con Nokia costata il taglio di 18mila posti di lavoro. E c’è anche il ritorno in campo di Bill Gates con un ruolo più operativo.

Allo scoccare dei 40 anni Microsoft punta a una seconda giovinezza e riparte da Windows 10, il primo sistema operativo sotto la guida Nadella, che punta a realizzare un vecchio sogno: una piattaforma unica per i tutti i dispositivi. Non solo i più comuni pc, smartphone e tablet ma anche quelli più futuristici. Come gli Hololens, i visori che proiettano ologrammi. Non a caso nel futuro immaginato dalla compagnia i confini tra reale e virtuale sono sempre più labili in tutti gli ambiti quotidiani, dalle videochiamate ai progetti di lavoro. Un orizzonte cui l’azienda fondata da Bill Gates non guarda sola ma in compagnia di tutti gli altri big di settore. La sfida è aperta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Schianto a Traversetolo, muore un 42enne

INCIDENTE

Schianto a Traversetolo, muore un 42enne

Via Volturno

Nuova spaccata in una panetteria

l'agenda

Una domenica tra castelli, Cantamaggio e golosità on the road

Lutto

Corradi, il «biciclettaio» di via D'Azeglio

Traversetolo

Il sindaco sposta il comizio del 1°Maggio: il Pd insorge

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

LEGA PRO

Il Parma a Teramo per ripartire

Laminam

Incontro tra cittadini e Comitato «L'aria del Borgo»

Ragazzola

Un comitato per «proteggere» il ponte sul Po

Personaggio

Il «detective» della scultura del mistero

traversetolo

Pauroso schianto contro un camion: muore un motociclista 42enne 

Il 42enne Andrea Ardenti Morini vittima di un incidente sulla strada per Neviano Video

1commento

tg parma

50enne scomparso a Diolo: continuano le ricerche ma cresce la paura

soragna

Paura a Diolo: incidente, auto nel fosso

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

1commento

raduno

500 Miles...un fiume di Harley Davidson a Parma Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

1commento

ITALIA/MONDO

tunisia-Italia

Strage di Berlino: la salma di Amri custodita (e rimpatriata?) a spese dell'Italia

Mistero

18enne di Genova trovata morta nella sua casa a Londra. Scotland Yard indaga

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

storie di ex

Buffon: "Volevo ritirarmi, Agnelli mi ha fatto ripensare"

Calciomercato

Galliani lascia il calcio e cambia vita

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento