13°

30°

Tech zone

Il boom del fantasy. Arrivano i kolossal

Il boom del fantasy. Arrivano i kolossal
0

 L'anno scorso era stata una scorpacciata di fantascienza in compagnia degli alieni e dei paesaggi futuristici dei vari Death space, Mirror's edge, Fallout 3, Gears of war 2, Resistance 2. Questa volta sul lauto banchetto della stagione videoludica più ricca dominano invece le spade e la magia del fantasy. Quello per esempio delle Cronache del ghiaccio e del fuoco, la saga letteraria di George R. R. Martin, a cui non nasconde di essersi ispirata Bioware per il suo Dragon age: Origins (Ea, per Pc, Ps3 e Xbox 360), kolossal dai toni cupi nel quale il nemico più infido è l'animo umano, così inspiegabilmente attratto nella spirale dei tradimenti. In questo incastro da tragedia shakespeariana, mentre sullo sfondo si staglia l'immancabile guerra tra le forze del bene e del male, l'ultima parola spetta al giocatore, chiamato a interpretare il proprio eroe e a scriverne la storia fin dalle Origins (origini) del titolo.

A seconda che si scelga  un umano, un elfo, un nano, gli eventi che introducono il personaggio nella vicenda cambiano, così come le motivazioni che lo spingono ad andare avanti, mettendolo di fronte alle conseguenze finali di ogni decisione intrapresa. Rispetto al taglio hollywoodiano dettato dai canadesi Bioware in Dragon age, per Risen (Deep silver, per Pc e Xbox 360) i tedeschi Piranha Bytes hanno voluto piuttosto richiamarsi alla tradizione dei giochi di ruolo, spogliando il protagonista del suo passato e catapultandolo, spaesato esattamente come il giocatore, sulla spiaggia di un'isola vulcanica misteriosa dopo un naufragio. Dove Dragon age punta sulla sceneggiatura,  il fascino di Risen - che offre l'immensità di un mondo vivo anche indipendentemente dalla presenza del personaggio – si radica nella libertà estrema di azione e di esplorazione concessa fin dai primi momenti. Seguendo lo spirito sempre attuale di Ultima (pioniere del genere), non esistono infatti sentieri già tracciati, ma si tratta semplicemente di immergersi nella realtà fantastica del gioco, rimanendo spesso a bocca aperta per ciò che c'è da scoprire, come quando si raggiunge una piccola cascata, celata tra la fitta vegetazione, ascoltando il suono dell'acqua. Dalla Germania arriva anche Divinity II: Ego draconis (Dtp, per Pc e Xbox 360), in cui ci si cala in una perfetta dicotomia, alias un cacciatore di draghi in grado di trasformarsi in drago egli stesso. Le canoniche battaglie tra incantesimi e armi bianche si alternano quindi a spettacolari sequenze aeree, ma il vero punto di forza di questa originale produzione europea dei Larian studios  è la possibilità di risolvere la maggior parte delle situazioni in molte maniere differenti. E per differenti, in Divinity II, non si intende il solito, ossia una scelta migliore di un'altra, oppure più moralmente accettabile, bensì proprio svariati modi per ottenere diversi risultati. Così, nelle intenzioni degli sviluppatori, il giocatore non si dovrebbe sentire costretto a rincorrere l'avventura  “più giusta”, ma verrebbe semplicemente invitato dal contesto a viverne una a sua immagine e somiglianza. Contro la dialettica delle scelte in bianco e nero si era già battuto con successo l'eccellente The witcher (Atari, per Pc) dei polacchi Cd projekt, oggi disponibile in versione director's cut.

Nel gran pentolone del fantasy non ci sono comunque solo elfi, draghi e cavalieri di matrice tolkeniana. Tra i titoli più interessanti usciti in queste settimane, con Muramasa: La spada demoniaca (Rising star, per Wii) ci si tuffa nel folclore dell'antico Giappone, impegnati nei panni di due giovani spadaccini a combattere orde di mostri. Il videogame, tra i primi di una famiglia di produzioni indie nipponiche che verranno curate in Italia da Cidiverte (nel 2010 toccherà a Way of the samurai 3 per Ps3 e Xbox 360), recupera lo stile dei vecchi giochi di azione bidimensionali a scorrimento, qui impreziosito dall'opportunità di collezionare 108 lame, ciascuna con le proprie peculiarità, e soprattutto dall'esplosione di colori di una grafica ancora squisitamente disegnata a mano, dall'estetica opulenta. A occidente i Double fine di Tim Schaffer hanno invece attinto alla mitologia dell'heavy metal per forgiare l'universo “cavalleresco” di Brutal legend (Ea, per Ps3 e Xbox 360), dove i bardi hanno la voce di Ozzy Osbourne o di Rob Halford, una chitarra Flying V ferisce più di una spada e l'eroe destinato a riportare la libertà le fattezze dell'attore Jack Black, stretto in un giubbotto di pelle tutto borchie.

Riccardo Anselmi

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Incidente a Werhlein, resta "appeso" nella Sauber

Monaco

Incidente in pista: Werhlein si ribalta, ecco il video

Notiziepiùlette

Timbri
la parola all'esperto: notaio

Seconde nozze e figli attenti alla successione

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Code in A1

Autostrada

Incidente: 3 chilometri di coda in A1. Problemi anche in Autocisa

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

3commenti

COLLECCHIO

Auto danneggiate e un computer rubato nel parcheggio dell'EgoVillage

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere: c'è chi parla di scelta azzardata

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

Weekend

Street food, bancarelle e vino: l'agenda della domenica

Pasimafi

Liberi Ugo e Marcello Grondelli

traffico

Autovelox: i controlli fra il 29 maggio e il 1° giugno

1commento

salso

Terme, via libera alla liquidazione

MEDESANO

Furto al cimitero, rubato un borsello da un'auto

Intervista

Bob Sinclar: «Grazie Parma»

PARMA

Gag, solidarietà e... abbracci gratis: i clown di corsia in piazza Garibaldi Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

gran bretagna

Computer in tilt, aerei della British Airways ancora a terra

WEEKEND

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover