16°

30°

hi-tech

Arriva lo stop alle distrazioni digitali in classe

Il telefonino messo al bando a scuola. Nuovi studi evidenziano l'impatto degli smartphone sull'apprendimento

Arriva lo stop alle distrazioni digitali in classe
Ricevi gratis le news
0

Non c’è solo l’abitudine di portare lo smartphone sempre con sé, anche in classe.
È la stessa facilità con cui i giovani si inviano messaggi sui social network e con programmi come Whatsapp ad aver sollecitato l’attenzione degli studiosi per tentare di capire come stiano cambiando i processi cognitivi nelle generazioni di Internet 2.0 e fornire eventualmente consigli per sfruttare al meglio i lati positivi delle nuove tecnologie, minimizzando quelli negativi.
Il tema caldo è diventato proprio il telefonino, che alcune scuole mettono al bando, altre cercano di inserire tra gli strumenti della didattica, per esempio per richiedere una precisazione al docente digitando la domanda su Twitter invece che alzando la mano dal proprio banco, oppure aprendo discussioni su problematiche sollevate in classe.
Poche settimane fa la London school of economics pubblicava i dati di un’indagine (“Technology, distraction & student performance”) condotta in istituti superiori di quattro città inglesi sugli effetti del divieto dell’uso dello smartphone nelle aule: per gli studenti che hanno lasciato a casa il telefonino i voti agli esami sono stati più alti, soprattutto – viene puntualizzato – se partivano da una media bassa. In base a questa rilevazione, dunque, dell’assenza dello smartphone beneficerebbe in particolare chi ha difficoltà a imparare.
Ricercatori delle università statali dell’Ohio, dell’Illinois e del Nebraska hanno intanto raccolto nelle pagine del saggio “Mobile phones in the classroom: examining the effects of texting, twitter, and message content on student learning” gli esiti di un’indagine dedicata specificatamente a come il contenuto dei messaggi (in argomento o meno con la lezione) e la loro digitazione (per rispondere a un amico o per dare avvio a una conversazione) influiscano sull’assimilazione del contenuto del corso, nel caso in cui i dispositivi mobile restino accessibili in classe, per comprendere quanto pesino le continue interruzioni associate alle notifiche dei social network, mentre si sta portando a termine un compito diverso, quale appunto seguire una lezione trasmessa via video, prendere appunti e rispondere a questionari di verifica.
È emerso un significativo peggioramento dei risultati ottenuti da parte degli studenti che inviavano o ricevevano messaggi su questioni prive di attinenza con la materia della lezione. Sotto accusa dunque il calo di concentrazione di fronte alle molteplici fonti di distrazione che gli smartphone sono pronti a offrire, aprendo innumerevoli finestre verso ciò che sta al di là delle mura dell’aula. Alla Northwestern university, in Illinois, si interrogano dal 2009 sulle implicazioni delle “distrazioni digitali”.
A prescindere dal fatto che prendere appunti con carta e penna si sarebbe dimostrato più produttivo rispetto al ricorso a strumenti digitali, è però il multitasking, favorito dall’introduzione di laptop e telefonini nelle classi (per cui, mentre il professore spiega, si dà una sbirciatina alla bacheca di Facebook o si approfitta dell’offerta del momento per un acquisto online), a essere stato identificato come un fattore non secondario in deludenti performance agli esami.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Timbri
la parola all'esperto: notaio

Seconde nozze e figli attenti alla successione

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile»

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti