19°

SMARTPHONE

Attenti alle app che cliccano a vostra insaputa!

Attenti alle app che cliccano a vostra insaputa!
Ricevi gratis le news
0

(ANSA) - ROMA - In apparenza sono app normali, che monitorano la gravidanza o trasformano lo smartphone in una torcia elettrica, ma in realtà, anche una volta chiuse, continuano a connettersi e a scaricare pubblicità «fantasma», all’insaputa del possessore del dispositivo, vendendo i contatti alle aziende come se fossero veri. Il fenomeno, ha scoperto uno studio di Forensiq, è diffusissimo. Quasi il 15% delle app di tutti i sistemi operativi potrebbe essere «infettata», con almeno 12 milioni di dispositivi in tutto il mondo che si vedono «succhiare» dati, fino a 2 Giga al giorno, e anche batteria. Questa finta pubblicità è anche un danno per le aziende: un danno stimato in un miliardo di dollari.

I ricercatori hanno utilizzato un algoritmo che registra i comportamenti delle app a caccia di aspetti «non umani», come l’eccessivo numero di visualizzazioni al minuto o la connessione a diverse piattaforme in un lasso di tempo troppo breve. Da una prima verifica sono state trovate oltre 5mila app «sospette», scaricate da oltre 12 milioni di smartphone in Stati Uniti, Europa e Asia. Il tasso di telefonini infettati, scrivono gli autori, potrebbe essere dell’1% negli Usa e addirittura del 2-3% in altri paesi. Queste app sono in grado di scaricare all’insaputa dell’utente fino a 16 mila banner pubblicitari al giorno. «Queste app fraudolente - scrive il rapporto - generano traffico attraverso le principali piattaforme di scambio di banner pubblicitari, con oltre 1.100 connessioni al minuto. I programmi nascosti al loro interno simulano dei click random, e connettono il telefono alla pagina degli inserzionisti senza che l’utente lo sappia. In totale il 14,64% delle app che abbiamo testato era a alto rischio per questo tipo di frode».

Per quanto riguarda i sistemi operativi colpiti la ricerca ha trovato il rischio maggiore su Android, dove il 27% del campione è stato segnalato come sospetto. La percentuale scende al 10% per iOS e al 9% per Windows Mobile. Secondo alcuni siti come Advertising Age e BloombergBusiness Google starebbe già rimuovendo alcune delle app «zombie» dal proprio store, proprio sulla base dei risultati della ricerca. «Possiamo confermare che le nostre policy sono state pensate per offrire un’esperienza eccellente per utenti e sviluppatori. Questo è il motivo per cui rimuoviamo da Google Play le app che sono in violazione di queste policy», conferma Google.

Per difendersi, spiega il rapporto, bastano alcuni gesti. Non dare alle app il permesso di accedere a internet se non è necessario, preoccuparsi se una app chiede il permesso di funzionare anche quando lo smartphone è in stand-by o se si vuole avviare automaticamente all’accensione del telefono e infine rimuovere le app che non si usano mai.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

3commenti

Notiziepiùlette

Timbri
la parola all'esperto: notaio

Seconde nozze e figli attenti alla successione

Ultime notizie

Parma - Entella 3 - 1: fai le tue pagelle

10' GIORNATA

Parma-Entella 3-1: fai le tue pagelle

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

AUTOSTRADA

Incidente in A1: ci sono 7 chilometri di coda tra Parma e Fidenza

Autostrade consiglia di uscire a Parma per chi viaggia verso Milano

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

6commenti

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

30commenti

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

Foto del lettore Andrea

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

1commento

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

FORMULA 1

Hamilton trionfa: le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen sul podio

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro