-3°

IL CASO

"Errore 53": Apple rischia una class action

"Errore 53": Apple rischia una class action
Ricevi gratis le news
1

Gli iPhone riparati nei centri non autorizzati si bloccano. E la Mela rischia un risarcimento da 5 milioni di dollari

Come farsi cambiare l’alternatore dal meccanico di quartiere e, trascorso qualche tempo, ritrovarsi con l’auto che di punto in bianco non s’accende più. Usa questa metafora uno studio legale statunitense per descrivere lo sconcerto dei possessori di iPhone alle prese con l’Errore 53, che rende lo smartphone inutilizzabile se lo si è fatto riparare in un centro non autorizzato da Apple. Gli avvocati chiamano in causa la compagnia di Cupertino con una denuncia che aspira allo status di class action: chiedono un risarcimento di 5 milioni di dollari e la riparazione gratuita dei dispositivi colpiti.

L’Errore 53 non è cosa nuova, alcuni utenti hanno iniziato a denunciare il problema già un anno fa. I riflettori, però, si sono accesi solo quando il Guardian ha raccontato la storia di un suo fotoreporter inviato nei Balcani per seguire la crisi dei rifugiati: l’iPhone si rompe mentre si trova in Macedonia, non ci sono Apple Store e così lo fa riparare in un negozio locale. Tutto bene fin quando, tempo dopo, non aggiorna il sistema operativo e vede comparire la scritta «Errore 53» sullo smartphone, che da lì in poi diventa utile solo come fermacarte.

Il blocco colpisce chi ha fatto sostituire fuori dal circuito Apple il tasto “Home” dell’iPhone 6 e 6s, che contiene il lettore di impronte digitali, ma anche altre componenti come lo schermo. Il problema è irreversibile e, visto che gli interventi non autorizzati fanno decadere la garanzia, gli utenti possono scegliere solo tra una costosa riparazione in un centro autorizzato e l’acquisto di un telefono nuovo.

Apple ha spiegato che l’Errore 53 è «il risultato di un controllo di sicurezza introdotto per proteggere i clienti». Il sistema operativo da oltre un anno verifica che il sensore per le impronte digitali, attraverso cui si autorizzano anche i pagamenti con l’Apple Pay, sia abbinato alle altre componenti dell’Phone. Se l’abbinamento non c’è, il dispositivo si blocca.

Gli avvocati Usa non ci stanno, sia perché Apple non ha informato gli utenti, sia perché il fatto «viola diverse leggi a tutela dei consumatori». Per garantire la sicurezza in caso di furti e frodi, osservano, sarebbe bastato bloccare il funzionamento del lettore di impronte, non di tutto il telefono.

Gli Usa non sono i soli a scendere in campo. L’Autorità australiana per la concorrenza ha annunciato che chiederà spiegazioni urgenti ad Apple, mentre nel Regno Unito alcuni legali ipotizzano il reato di danneggiamento intenzionale della proprietà altrui. In Italia Federconsumatori parla di «misura vessatoria» e si dice «pronta a farsi carico di tutte le iniziative legali, anche coinvolgendo l’Antitrust».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • The Jolly Joker

    12 Febbraio @ 19.54

    quando gli acquirenti iPhone capiranno che stanno pagando per avere un prodotto che effettivamente non è di loro proprietà (visto che hanno ben poco margine decisionale) sarà troppo tardi. Android forever.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bafta, vincono Guadagnino, Gary Oldman e Frances McDormand

CINEMA

Bafta, vincono Guadagnino, Gary Oldman e Frances McDormand

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

confartigianato

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

Notiziepiùlette

Timbri
la parola all'esperto: notaio

Seconde nozze e figli attenti alla successione

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Parma,  confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

serie b

Parma, confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

6commenti

Ko a Empoli

Parma rosso di vergogna

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

serie B

Il Frosinone vince e (con l'Empoli) vola in fuga La classifica

1commento

anteprima gazzetta

Parma capitale della cultura 2020, parlano le eccellenze della nostra città

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

15commenti

domenica

Carnevale, ultimo atto. E poi favole, ciaspole e mercatini: l'agenda

INTERVISTA

Pizzarotti e Guerra: «Ora siamo un modello»

10commenti

evento

Carnevale di Sorbolo rinviato a domenica prossima

ko ad empoli

La società: "Partita vergognosa, scusa ai tifosi". Lucarelli: "Servono più amore e più passione" Video

9commenti

Scuola

Troppi studenti maleducati: aumentano le insufficienze in condotta

2commenti

GAZZAFUN

Empoli - Parma: fate le vostre pagelle

Colorno

Treno bloccato per un principio d'incendio

sport e cucina

Lo chef Oldani celebra (con pasta Barilla) Federer n.1 al mondo Video: la ricetta

maltempo

Allerta meteo, in arrivo pioggia e neve

il caso

Forza Nuova in una sala civica, l'Anpi: "A rischio la collaborazione col Comune"

La nota del Comune: "Avremmo violato la normativa"

18commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

1commento

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Gli propone sesso ma gli ruba il finto Rolex: denunciata 25enne

domenica nera

Valanghe: tre morti e tre feriti in Svizzera, Alto Adige e in Alta Savoia

SPORT

BASKET

Coppa Italia, storica prima volta di Torino

TENNIS

Federer demolisce anche Dimitrov. Il numero uno sbanca Rotterdam

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa