IL CASO

"Errore 53": Apple rischia una class action

"Errore 53": Apple rischia una class action
Ricevi gratis le news
1

Gli iPhone riparati nei centri non autorizzati si bloccano. E la Mela rischia un risarcimento da 5 milioni di dollari

Come farsi cambiare l’alternatore dal meccanico di quartiere e, trascorso qualche tempo, ritrovarsi con l’auto che di punto in bianco non s’accende più. Usa questa metafora uno studio legale statunitense per descrivere lo sconcerto dei possessori di iPhone alle prese con l’Errore 53, che rende lo smartphone inutilizzabile se lo si è fatto riparare in un centro non autorizzato da Apple. Gli avvocati chiamano in causa la compagnia di Cupertino con una denuncia che aspira allo status di class action: chiedono un risarcimento di 5 milioni di dollari e la riparazione gratuita dei dispositivi colpiti.

L’Errore 53 non è cosa nuova, alcuni utenti hanno iniziato a denunciare il problema già un anno fa. I riflettori, però, si sono accesi solo quando il Guardian ha raccontato la storia di un suo fotoreporter inviato nei Balcani per seguire la crisi dei rifugiati: l’iPhone si rompe mentre si trova in Macedonia, non ci sono Apple Store e così lo fa riparare in un negozio locale. Tutto bene fin quando, tempo dopo, non aggiorna il sistema operativo e vede comparire la scritta «Errore 53» sullo smartphone, che da lì in poi diventa utile solo come fermacarte.

Il blocco colpisce chi ha fatto sostituire fuori dal circuito Apple il tasto “Home” dell’iPhone 6 e 6s, che contiene il lettore di impronte digitali, ma anche altre componenti come lo schermo. Il problema è irreversibile e, visto che gli interventi non autorizzati fanno decadere la garanzia, gli utenti possono scegliere solo tra una costosa riparazione in un centro autorizzato e l’acquisto di un telefono nuovo.

Apple ha spiegato che l’Errore 53 è «il risultato di un controllo di sicurezza introdotto per proteggere i clienti». Il sistema operativo da oltre un anno verifica che il sensore per le impronte digitali, attraverso cui si autorizzano anche i pagamenti con l’Apple Pay, sia abbinato alle altre componenti dell’Phone. Se l’abbinamento non c’è, il dispositivo si blocca.

Gli avvocati Usa non ci stanno, sia perché Apple non ha informato gli utenti, sia perché il fatto «viola diverse leggi a tutela dei consumatori». Per garantire la sicurezza in caso di furti e frodi, osservano, sarebbe bastato bloccare il funzionamento del lettore di impronte, non di tutto il telefono.

Gli Usa non sono i soli a scendere in campo. L’Autorità australiana per la concorrenza ha annunciato che chiederà spiegazioni urgenti ad Apple, mentre nel Regno Unito alcuni legali ipotizzano il reato di danneggiamento intenzionale della proprietà altrui. In Italia Federconsumatori parla di «misura vessatoria» e si dice «pronta a farsi carico di tutte le iniziative legali, anche coinvolgendo l’Antitrust».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • The Jolly Joker

    12 Febbraio @ 19.54

    quando gli acquirenti iPhone capiranno che stanno pagando per avere un prodotto che effettivamente non è di loro proprietà (visto che hanno ben poco margine decisionale) sarà troppo tardi. Android forever.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

parmense

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Continuano le segnalazioni di black-out

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS