19°

POLITICA

Pd - Le primarie dei lettori: per chi votereste?

A Parma più Cuperlo che Renzi. E ancora tanti indecisi

Matteo Renzi (C), Gianni Cuperlo (S) e Pippo Civati (D), a Milano in occasione dell'incontro fra i candidati alla segreteria del Pd

Matteo Renzi (C), Gianni Cuperlo (S) e Pippo Civati (D), a Milano in occasione dell'incontro fra i candidati alla segreteria del Pd

7
Pagliari sta con il sindaco di Firenze, la Maestri e Bernazzoli 
con il deputato triestino. Dall'Olio, Bizzi e Vescovi sono per CivatiPagliari sta con il sindaco di Firenze, la Maestri e Bernazzoli con il deputato triestino. Dall'Olio, Bizzi e Vescovi sono per Civati

 

Luca Molinari
Primo Gianni Cuperlo davanti a Matteo Renzi e Pippo Civati. E’ il risultato delle «mini primarie» della «Gazzetta», che ha interpellato i principali rappresentanti politici e istituzionali del Partito Democratico di Parma, in vista del voto dell’8 dicembre. 
Si tratta di un sondaggio puramente simbolico, i cui esiti potrebbero essere completamente stravolti dal voto reale. In ogni caso, ad una prima analisi emerge che gli esponenti del Pd impegnati nelle istituzioni nazionali e locali, sono divisi piuttosto equamente tra chi dovrebbe votare Cuperlo (12 voti) e Renzi (8 voti), anche se gli indecisi sono ancora numerosi (5). Leggermente staccati invece i sostenitori di Civati (5). 
Il senatore Giorgio Pagliari è tra coloro che sostengono il sindaco di Firenze, mentre l’onorevole Patrizia Maestri «tifa» per Cuperlo. Le ex parlamentari Carmen Motta e Albertina Soliani si sono invece espresse rispettivamente a favore di Cuperlo e Civati. Preferiscono non pronunciarsi i neo eletti segretari Alessandro Cardinali (provinciale) e Lorenzo Lavagetto (comunale), impegnati ad offrire il massimo supporto organizzativo per le votazioni. 
In Regione, l’assessore alla Mobilità e Trasporti Alfredo Peri è un sostenitore di Cuperlo, così come il consigliere Roberto Garbi. Gabriele Ferrari è invece da sempre renziano. 
Gianni Cuperlo ottiene consensi anche tra gli amministratori provinciali, a partire dal presidente Vincenzo Bernazzoli e dagli assessori Manuela Amoretti e Giuseppe Romanini. Il vice presidente Pierluigi Ferrari al momento preferisce non pronunciarsi, Ugo Danni si dichiara indeciso, mentre Agostino Maggiali sembra essere l’unico esponente renziano della giunta provinciale. 
Diversa la situazione tra i consiglieri comunali, dove si registrano i maggiori consensi per Civati. Su sei consiglieri, la metà voterà per Civati. Si tratta del capogruppo Nicola Dall’Olio, Giuseppe Bizzi e Maurizio Vescovi. Una sola preferenza per Renzi e per Cuperlo, sostenuti rispettivamente da Alessandro Volta e Pierpaolo Scarpino. Massimo Iotti al momento preferisce non pronunciarsi. 
Più complessa l’analisi della situazione tra i consiglieri provinciali, dove a «vincere» sono gli indecisi (4) - dei quali fanno parte i sindaci Barbara Lori (Felino) e Cristina Merusi (Sala Baganza) - assieme ai cuperliani (4), tra loro il presidente del consiglio Mario De Blasi. Staccati di un solo voto i renziani (3), guidati dal capogruppo Pietro Baga.
 Caterina Bonetti è invece l’unico consigliere provinciale Pd che voterà Civati. La sfida quindi appare più che mai aperta.  
Luca Molinari

Primo Gianni Cuperlo davanti a Matteo Renzi e Pippo Civati. E’ il risultato delle «mini primarie» della «Gazzetta», che ha interpellato i principali rappresentanti politici e istituzionali del Partito Democratico di Parma, in vista del voto dell’8 dicembre. 
Si tratta di un sondaggio puramente simbolico, i cui esiti potrebbero essere completamente stravolti dal voto reale. In ogni caso, ad una prima analisi emerge che gli esponenti del Pd impegnati nelle istituzioni nazionali e locali, sono divisi piuttosto equamente tra chi dovrebbe votare Cuperlo (12 voti) e Renzi (8 voti), anche se gli indecisi sono ancora numerosi (5). ...............................................Articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola
E all'inchiesta della Gazzetta, il nostro sito vuole affiancare un dibattito e un sondaggio fra i lettori.


Dite la vostra nello spazio commenti di questo articolo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • frail

    01 Dicembre @ 17.08

    che situzione da incubo! ma m5s MAI più! puri illusi incompetenti, io ormai non riesco neanche più a fare differenze fra i partiti, spero solo che dappertutto ci possano essere persone con qualche capacità pragmatica e si facciano valere.

    Rispondi

  • libero

    01 Dicembre @ 14.00

    Per nessuno, sono tutti uguali!!!!!

    Rispondi

  • HARRIS

    01 Dicembre @ 12.30

    @Borettini. Mi pare invece che il M5S voglia andare al governo, adesso è il momento di mettere gente onesta al potere. Caduto Berlusconi non può salire al governo chi è stato il suo più fedele e docile alleato per vent'anni. Renzi? Oltre a non avere le capacità è uno che è impresentabile ancora prima di iniziare.

    Rispondi

  • Borettini

    01 Dicembre @ 07.31

    Tutti a casa! Ma.... chi ci mettiamo? Chi ha voglia di andare a governare l'italia? Mi pare che le "vittime" dell'attuale classe politica non abbiano nessuna voglia di governare loro? Molti italiani aderiscono subdolamente al movimento "piango ma non cambio"? Provate a scendere in piazza, ad andare sotto casa di Renzi... e dirgli quello che pensate! Forse cambierebbe! Andate in piazza ad dimostrare il vostro dissenso! Smettete di mugugnare dentro casa! Fatevi sentire...

    Rispondi

  • HARRIS

    30 Novembre @ 13.29

    Non bisogna preferire nessuno. Caduto Berlusconi bisogna azzerare il PD e non votarlo dato che è il male numero dell'Italia. Renzi è niente, di sinistra non ha nulla. Cuperlo è l'ombra di D'Alema e Civati è un cagnolino "signor sì" dei nonni del partito senza personalità. Spero che il PD a Parma non raggiunga neanche il 2%

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il terrore e la città bloccata: il video di un parmigiano a Londra

LONDRA

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni

Lealtrenotizie

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

4commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

CROCETTA

Via Emilia Ovest, cinese 25enne investita. Non è in pericolo

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Fiere di Parma

MecSpe, il cuore del salone è l'Industria 4.0

Droga

San Leonardo ostaggio dei pusher: ecco come funziona "il rito"

16commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

2commenti

tg parma

Giornate del Fai: 3 tappe per celebrare la storia parmense Video

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

3commenti

Carcere

Pagliari interroga il Governo: "Serve un direttore a tempo pieno"

Il senatore replica alle accuse del sindaco

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

1commento

I FUNERALI

L'addio a Fadda. «Giovanni adesso è insieme a Dio»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

1commento

terrorismo

Londra, l'attentatore si chiamava Khalid Massood

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

Formula 1

Vettel: "Mai guidata una F1 più veloce"

lega pro

Parma, Lucarelli: "Crediamo nella B". Domani ritiro anticipato Video

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»