12°

il parma

Carra e il futuro: "Puntiamo ai play-off", "Closing entro ottobre"

L'ad del Parma: "Abbiamo sempre mantenuto le promesse: mai detto che vogliamo vincere la B. 4 squadre più attrezzate di noi per la A"

Carra: "4 squadre più attrezzate di noi per la A. Puntiamo ai play-off"
Ricevi gratis le news
1

Un messaggio di fiducia anche per il futuro. Intervento a Collecchio, nella sala stampa del centro sportivo, per l'ad del Parma Luca Carra.  Un intervento a 360 gradi per fare il punto della situazione: "La società non è assente e sta andando avanti con i progetti previsti. Percorso che avevamo deciso di intraprendere due anni fa e che non è finito con la promozione in serie B. Non vogliamo fiducia gratis ma lavoriamo per far crescere la società". Il motivo di questa conferenza stampa all'inizio: “Sono qui oggi come amministratore delegato del Parma Calcio 1913 e rappresento i tre soci che compongono la società: Nuovo Inizio, Ppc e Desports. La componente parmigiana è qui rappresentata oggi da due dei suoi soci (Malmesi e Pizzarotti erano presenti alla conferenza), con Parma Partecipazioni Calcistiche il rapporto è quotidiano e con il nuovo socio Desports i contatti sono molto frequenti". Infatti l'ad crociato spiega subito: "Con questa conferenza stampa voglio cercare di fare un po’ di ordine e un po’ il punto della situazione" perchè "si è sentito dire, in questo periodo, che la società è assente. Volevo dire ai tifosi che non è assolutamente vero, perché chi viene a vedere gli allenamenti a Collecchio può notare come alcuni dei soci sono presenti almeno tre o quattro volte alla settimana. Inoltre la direzione strategica e la pianificazione della società viene fatta quotidianamente tramite un confronto con tutte le parti in causa. La società non è assolutamente assente. Se dovessimo fare una conferenza stampa dopo ogni sconfitta non avrebbe senso. Non è in questo modo, a nostro avviso, che una società testimonia la propria presenza". Carra va subito ai fatti: "Abbiamo mantenuto tutte le promesse che avevamo fatto. Dal riacquisto dell’identità del Parma, dai marchi alle coppe, a cose più utili che erano state trascurate come la tettoia per i disabili. Ci sono tanti piccoli aspetti che non sono secondari, come il museo. E’ un percorso che non è assolutamente finito con la promozione in Serie B. Un altro passo che faremo, mi auguro a breve, compatibilmente con le tempistiche burocratiche, riguarda l’acquisizione del centro sportivo di Collecchio, che tutte le componenti societarie ritengono essere un asset fondamentale. Abbiamo ricostruito un settore giovanile che dopo il fallimento del Parma Fc era annichilito. Oggi abbiamo un Settore Giovanile con dieci squadre e più di duecento ragazzi, con risultati importanti raccolti nella passata stagione come la vittoria di alcuni campionati anche a livello nazionale". 

Qualche accusa è arrivata, iniziando dalla campagna abbonamenti: "Non la ritengo sotto le attese, come qualcuno l’ha definita. Io sono stato molto ottimista, auspicando almeno le diecimila sottoscrizioni. Ho sottovalutato la variabile del sabato pomeriggio. Conosco personalmente tante persone che per le partite al sabato pomeriggio, purtroppo, non si sono potute abbonare. Siamo al secondo posto in Serie B come abbonati e davanti a tanti club di Serie A. Il fatto che il sabato incida lo abbiamo notato anche dai dati dei biglietti che abbiamo maggiormente venduto nei settori dei tifosi del Parma in occasione delle partite giocate al Tardini non di sabato. Gli abbonati sono, comunque, pur sempre un centinaio in più della scorsa stagione". Ma è il calcio giocato l'aspetto piùimportante. Gli obiettivi in primis: "Non abbiamo mai detto, sin da giugno, che vogliamo vincere il campionato di Serie B. Abbiamo sempre detto che è un campionato difficile, che ci sono almeno quattro squadre più strutturate e più forti e attrezzate di noi. Il Parma, come sostiene qualcuno, non ha fatto alcun mercato faraonico. Come società neopromossa, riceviamo molti meno contributi rispetto alle altre società che già erano in Serie B. Lo sforzo fatto dal Parma per allestire una squadra competitiva non è assolutamente superiore a quello compiuto da società che avevano maggiore disponibilità anche in termini di contributi rispetto alle neopromosse. C’è stata da parte nostra la volontà di fare una squadra che possa competere bene in un campionato difficile e lungo. L’obiettivo del Parma è quello di raggiungere i play- off".

Si può iniziare a programmare: "Il nostro obiettivo non solo aziendale, ma pure sportivo, quest’anno è di programmare, dopo due anni in cui per necessità siamo dovuti andare di corsa. Sin dall’inizio abbiamo chiesto equilibrio nei giudizi. Si può criticare, senza offendere, ma ci vuole equilibrio, perché il campionato è solo all’inizio ed è molto lungo. Pazienza ed equilibrio ci vogliono nel giudicare. Non entro nel merito delle tre sconfitte. Oggi volevamo comunicare che la società esiste ed è presente e che non fa conferenze stampa tanto per farle". Tre sconfitte consecutive, e come succede nel calcio, tra i primi a finire sul banco degli imputati è l'allenatore: "Non abbiamo neppure preso in considerazione l’esonero di mister D’Aversa. Sarebbe stato assolutamente poco razionale. Abbiamo fiducia in D’Aversa perchè vediamo come lavora ogni giorno in modo molto professionale con il suo staff. Lo riteniamo, per questo, la figura giusta per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati".

Il futuro porta in Cina: "Lizhang, dal punto di vista tecnico, segue la squadra, ha voluto sapere cos’è stato fatto quest’estate, è venuto qui al campo a conoscere il Mister, lo staff e i giocatori ed è interessato al suo andamento. Uno dei primi messaggi di felicitazioni che ho ricevuto sabato per la vittoria di sabato a Venezia è stato il suo. Hernan Crespo ha espresso comprensibilmente la volontà di rimanere nell’ombra e defilato fino a quando la componente che lui rappresenta non acquisisce il 60%“. Il closing del passaggio di proprietà? "Fra la terza e la quarta settimana di ottobre".

I nuovi acquisti del Parma: quanti ne riconosci? CLICCA QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • VELENOSO

    26 Settembre @ 18.39

    E bravo Carra, idee chiare, senza prendere per i fondelli i tifosi.A me questo Carra è sempre piaciuto.E' UN VALORE AGGIUNTO A QUESTA SOCIETÀ. Vorrei però che qualcuno mi dicesse cos'ha DI PRECISO CERAVOLO.Sembra un segreto militare. Quando non si dice chiaramente cos'ha e la società cerca di depistare il tutto c' è indubbiamente sotto qualcosa che non si vuole dire ai tifosi. Possibile che i tempi di recupero nessuno li sappia?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

SPETTACOLI

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

Morta a 46 anni Dolores O'Riordan, cantante dei The Cranberries

MUSICA

Morta a 46 anni Dolores O'Riordan, cantante dei The Cranberries

Elizabeth Hurley

social

Allegramente sexy 52enne, il balletto di Liz Hurley è virale Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Dove investire nel 2018? 5 domande e 5 risposte

ECONOMIA

Dove investire nel 2018? 5 domande e 5 risposte

Lealtrenotizie

Viale Piacenza, 73enne in bici travolto da un'auto: è grave

incidente

Viale Piacenza, 73enne in bici travolto da un'auto: è grave

carabinieri

Razzia alla Salvo D'Acquisto: ladri costretti ad abbandonare l'auto rubata

SCANDALO SANITA'

«Pasimafi», altri 8 medici indagati: sotto accusa anche Mutti e Caspani

carabinieri

Capodanno rovinato: l'appartamento in affitto a Madonna di Campiglio era una truffa

A MEDESANO

Pioggia di lettere anonime a luci rosse

Il caso

«Io, musulmano, sono contro la chiusura del "Porta»

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

1commento

BORGOTARO

Tornano odori e disagi, Rossi interpella Arpae per nuovi controlli

Il sindaco: «Non vogliamo si ripeta la situazione dell'anno scorso»

HA SCIPPATO DUE ANZIANE

Rapinatore incastrato da una foto

2commenti

FIDENZA

Auto in fiamme nella notte: incendio doloso?

m5s

Cominciate le parlamentarie. Per Parma Ferraroni, Distante, D'Alessandro e...?

Gioco

Busseto, vinti 64mila euro al lotto

2020

Capitale della cultura: Parma tra le dieci finaliste. Ci sono anche Piacenza e Reggio

7commenti

LUTTO

E' morta Ines: a Borghetto di Noceto era per tutti Santa Lucia

TANETO

L'Indiana Jones della Val d'Enza campione a «L'Eredità»

Storchi, 32 anni, esperto di civiltà antiche: «Uno spot per l'archeologia»

tg parma

Scuole Luigine, a salvarle potrebbe intervenire Proges

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La paura ci ha tolto perfino il Carnevale

di Francesco Bandini

3commenti

LA BACHECA

Ecco 66 nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

Anversa

Esplosione in un ristorante italiano: crolla palazzo, due morti. "Un italiano tra i feriti"

Usa

Choc in California, tenevano incatenati e senza acqua e cibo i 13 figli

1commento

SPORT

SERIE B

Parma, in arrivo Gazzola. E Mora ha detto sì ai Crociati. Nocciolini saluta Video

3commenti

Calciomercato

Nainggolan, la Roma frena. Tifosi in rivolta sul web

SOCIETA'

OLANDA

Il figlio illegittimo del principe Carlo di Borbone di Parma vuole il titolo

gran bretagna

Aereo della British Airways infestato da cimici, rimane a terra

MOTORI

DETROIT

Sfida tra pick-up. Fca svela Ram 1500 Fotogallery

IL TEST

Nissan X-Trail, i segreti del Suv che piace a tutti