19°

il parma

Carra e il futuro: "Puntiamo ai play-off", "Closing entro ottobre"

L'ad del Parma: "Abbiamo sempre mantenuto le promesse: mai detto che vogliamo vincere la B. 4 squadre più attrezzate di noi per la A"

Carra: "4 squadre più attrezzate di noi per la A. Puntiamo ai play-off"
Ricevi gratis le news
1

Un messaggio di fiducia anche per il futuro. Intervento a Collecchio, nella sala stampa del centro sportivo, per l'ad del Parma Luca Carra.  Un intervento a 360 gradi per fare il punto della situazione: "La società non è assente e sta andando avanti con i progetti previsti. Percorso che avevamo deciso di intraprendere due anni fa e che non è finito con la promozione in serie B. Non vogliamo fiducia gratis ma lavoriamo per far crescere la società". Il motivo di questa conferenza stampa all'inizio: “Sono qui oggi come amministratore delegato del Parma Calcio 1913 e rappresento i tre soci che compongono la società: Nuovo Inizio, Ppc e Desports. La componente parmigiana è qui rappresentata oggi da due dei suoi soci (Malmesi e Pizzarotti erano presenti alla conferenza), con Parma Partecipazioni Calcistiche il rapporto è quotidiano e con il nuovo socio Desports i contatti sono molto frequenti". Infatti l'ad crociato spiega subito: "Con questa conferenza stampa voglio cercare di fare un po’ di ordine e un po’ il punto della situazione" perchè "si è sentito dire, in questo periodo, che la società è assente. Volevo dire ai tifosi che non è assolutamente vero, perché chi viene a vedere gli allenamenti a Collecchio può notare come alcuni dei soci sono presenti almeno tre o quattro volte alla settimana. Inoltre la direzione strategica e la pianificazione della società viene fatta quotidianamente tramite un confronto con tutte le parti in causa. La società non è assolutamente assente. Se dovessimo fare una conferenza stampa dopo ogni sconfitta non avrebbe senso. Non è in questo modo, a nostro avviso, che una società testimonia la propria presenza". Carra va subito ai fatti: "Abbiamo mantenuto tutte le promesse che avevamo fatto. Dal riacquisto dell’identità del Parma, dai marchi alle coppe, a cose più utili che erano state trascurate come la tettoia per i disabili. Ci sono tanti piccoli aspetti che non sono secondari, come il museo. E’ un percorso che non è assolutamente finito con la promozione in Serie B. Un altro passo che faremo, mi auguro a breve, compatibilmente con le tempistiche burocratiche, riguarda l’acquisizione del centro sportivo di Collecchio, che tutte le componenti societarie ritengono essere un asset fondamentale. Abbiamo ricostruito un settore giovanile che dopo il fallimento del Parma Fc era annichilito. Oggi abbiamo un Settore Giovanile con dieci squadre e più di duecento ragazzi, con risultati importanti raccolti nella passata stagione come la vittoria di alcuni campionati anche a livello nazionale". 

Qualche accusa è arrivata, iniziando dalla campagna abbonamenti: "Non la ritengo sotto le attese, come qualcuno l’ha definita. Io sono stato molto ottimista, auspicando almeno le diecimila sottoscrizioni. Ho sottovalutato la variabile del sabato pomeriggio. Conosco personalmente tante persone che per le partite al sabato pomeriggio, purtroppo, non si sono potute abbonare. Siamo al secondo posto in Serie B come abbonati e davanti a tanti club di Serie A. Il fatto che il sabato incida lo abbiamo notato anche dai dati dei biglietti che abbiamo maggiormente venduto nei settori dei tifosi del Parma in occasione delle partite giocate al Tardini non di sabato. Gli abbonati sono, comunque, pur sempre un centinaio in più della scorsa stagione". Ma è il calcio giocato l'aspetto piùimportante. Gli obiettivi in primis: "Non abbiamo mai detto, sin da giugno, che vogliamo vincere il campionato di Serie B. Abbiamo sempre detto che è un campionato difficile, che ci sono almeno quattro squadre più strutturate e più forti e attrezzate di noi. Il Parma, come sostiene qualcuno, non ha fatto alcun mercato faraonico. Come società neopromossa, riceviamo molti meno contributi rispetto alle altre società che già erano in Serie B. Lo sforzo fatto dal Parma per allestire una squadra competitiva non è assolutamente superiore a quello compiuto da società che avevano maggiore disponibilità anche in termini di contributi rispetto alle neopromosse. C’è stata da parte nostra la volontà di fare una squadra che possa competere bene in un campionato difficile e lungo. L’obiettivo del Parma è quello di raggiungere i play- off".

Si può iniziare a programmare: "Il nostro obiettivo non solo aziendale, ma pure sportivo, quest’anno è di programmare, dopo due anni in cui per necessità siamo dovuti andare di corsa. Sin dall’inizio abbiamo chiesto equilibrio nei giudizi. Si può criticare, senza offendere, ma ci vuole equilibrio, perché il campionato è solo all’inizio ed è molto lungo. Pazienza ed equilibrio ci vogliono nel giudicare. Non entro nel merito delle tre sconfitte. Oggi volevamo comunicare che la società esiste ed è presente e che non fa conferenze stampa tanto per farle". Tre sconfitte consecutive, e come succede nel calcio, tra i primi a finire sul banco degli imputati è l'allenatore: "Non abbiamo neppure preso in considerazione l’esonero di mister D’Aversa. Sarebbe stato assolutamente poco razionale. Abbiamo fiducia in D’Aversa perchè vediamo come lavora ogni giorno in modo molto professionale con il suo staff. Lo riteniamo, per questo, la figura giusta per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati".

Il futuro porta in Cina: "Lizhang, dal punto di vista tecnico, segue la squadra, ha voluto sapere cos’è stato fatto quest’estate, è venuto qui al campo a conoscere il Mister, lo staff e i giocatori ed è interessato al suo andamento. Uno dei primi messaggi di felicitazioni che ho ricevuto sabato per la vittoria di sabato a Venezia è stato il suo. Hernan Crespo ha espresso comprensibilmente la volontà di rimanere nell’ombra e defilato fino a quando la componente che lui rappresenta non acquisisce il 60%“. Il closing del passaggio di proprietà? "Fra la terza e la quarta settimana di ottobre".

I nuovi acquisti del Parma: quanti ne riconosci? CLICCA QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • VELENOSO

    26 Settembre @ 18.39

    E bravo Carra, idee chiare, senza prendere per i fondelli i tifosi.A me questo Carra è sempre piaciuto.E' UN VALORE AGGIUNTO A QUESTA SOCIETÀ. Vorrei però che qualcuno mi dicesse cos'ha DI PRECISO CERAVOLO.Sembra un segreto militare. Quando non si dice chiaramente cos'ha e la società cerca di depistare il tutto c' è indubbiamente sotto qualcosa che non si vuole dire ai tifosi. Possibile che i tempi di recupero nessuno li sappia?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

27commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Le interviste sono state realizzate in diretta da Andrea Gatti su Radio Parma

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro