Il racconto della domenica

Il motivo delle cose ovvie

Rubrica: il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0

Se i bambini nascono senza denti, ci sarà pure un motivo. Se i denti crescono, i cosiddetti “denti da latte” e in tenera età cadono improvvisamente come piccole nocciole scosse da un impietoso vento e vengono sostituiti da altri denti, alcuni resistenti e ostici tanto che è grande fatica orientarsi nella tenue luce del cavo orale, ci sarà pure un motivo. Occorre tenere conto che questi ultimi e definitivi denti durano un numero limitato di anni. Spesso spuntano male, come minuscole piante deviate da chissà quale diabolico destino. Richiedono perciò costosissimi apparecchi dolorosi e antiestetici. La breve e sofferente vita dei denti avrà pure un motivo. Occorre scoprire il motivo, concluse il luminare prof. Berti. Era, costui, un pensatore acutissimo, uno scienziato. S’ingegnava a scoprire il motivo delle cose ovvie. Concluse, dopo profondi studi e sofferte meditazioni, che l’esistenza dei denti si presentava come una cosa ovvia (facile, evidente) senz’altro eliminabile. Meno sofferenze, meno carie, meno ascessi: niente masticazione, con tutto ciò che richiede una corretta masticazione: tempo, tribolazione, pericolo di scheggiare i denti, ecc. ecc.. Era auspicabile venissero eliminati cibi faticosi a masticarsi: esempio la carne. Conseguenza? Salvezza di animali preziosi, creature che avevano il santo diritto alla loro vita, senza che predoni incoscienti occupassero anni ad allevare e poi ammazzare creature innocenti; oppure le catturassero nei loro habitat: boschi ombrosi, sponde mansuete di fiumi, prati assolati e immensi. Suvvia, pietà. Dice Livio:- La libertà anima i cuori degli uomini valorosi-. Il prof. Berti si riteneva, senza equivoci, un valoroso. Fu organizzata una rete di propaganda, si stamparono libri, si aprirono uffici dove bellissime fanciulle, volutamente sdentate, sfoderavano limitati, rosei sorrisi allusivi; misteriosi e affascinanti. Nessuno pensò con nostalgia alla mancanza di denti. Erano, le fanciulle, provviste di seni perfetti, naturalmente perfetti (non siliconati, per intenderci), vitini di vespa, gambe lunghe e ben tornite. Un successo. La propaganda è l’anima del commercio. E la scienza? L’anima della scienza nessuno ancora l’aveva scoperta. La scienza viveva senz’anima. Il prof. Berti aprì amichevoli consultori. Consigliò donne incinte di nutrirsi di rosee, gialle, bianche pappine: di carote, di ceci, di lenticchie. E di radici cotte passate al frullatore. Qualsiasi erba che aveva radici fu voluttuosamente cercata, frullata, cotta e mangiata. Dopo tante amorose cure i denti presero a non spuntare. Nacquero bimbi bellissimi. Aveva agito, ineluttabile e precisa, la legge della compensazione. Gli occhi dei neonati si fecero più grandi e vivi, sorridenti, i nasetti piccoli e graziosi, le bocche presero ad aprirsi poco (per istinto) eleganti e dignitose, senza mostrare lingue rosse e patinose e gengive insulse. Il linguaggio divenne squisitamente morbido e gentile, le parole volarono nell’aria come musica. Era intorno un’atmosfera soft, dolcissima. La civiltà aprì una pagina sublime. Non più mucche pazze, non più delinquenziali speculazioni (sparì il “magna magna”); non più disumani allevamenti dove malefici mangimi producevano malattie. I campi ripresero a produrre prodotti genuini, gli animali assaporavano l’antica serenità. Furono eliminati gli studi odontoiatrici. I dentisti mangiarono senza denti. I denti erano definitivamente scomparsi. La professione di odontoiatria fu sostituita da una più lieve e lieta soluzione. Si curavano le gengive e le labbra affinché le prime fossero perfettamente rosee, le seconde si aprissero con movenze eleganti e parsimoniose. L’amore organizzò una splendida festa in onore della nuova era senza denti. Quale vantaggio ne avesse l’amore non fu mai scritto chiaramente. Il prof. Berti, che divenne famoso in tutto il mondo, con stile e finezza scrisse minuscoli libri per divulgare la conoscenza del perfetto, onesto piacere: diminuirono i divorzi, la prostituzione ebbe un crollo, i magnaccia improvvisamente pentiti (e questa radicale trasformazione nessuno mai la capì) divennero frati o asceti. Presero a predicare purezza e astinenza. Nessun cristiano li seguì. Nell’aria vagava grande letizia. In Parlamento se ne parlò con entusiasmo. Un Parlamento senza denti. Si parlava della nuova strada che la politica stava imboccando. Meta: la Felicità. Vi pare cosa da poco? 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Ascolti: fiction Canale 5 a 2,2 mln, Sarà Sanremo 11.36%

televisione

Ascolti tv: la fiction Sacrificio d'amore vince di misura su Sarà Sanremo

Guerre stellari tra solennità e disco music

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

STADIO TARDINI

Il Parma col Cesena punta alla cinquina Diretta dalle 15

I crociati hanno vinto le ultime quattro gare in casa ma i romagnoli sono in gran forma con un attacco prolifico. Fuori Munari, gioca Dezi

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

ALLUVIONE

Tra ruspe e "angeli del fango": a Lentigione si lavora senza sosta Foto

Messa domenicale sul sagrato della chiesa

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

8commenti

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

SALSO

«L'alveo dello Stirone è abbandonato a se stesso»

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

1commento

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260