Il racconto della domenica

Occhio che c'è Penuria!

Occhio che c'è Penuria!
Ricevi gratis le news
0

 

«Penuria» veniva direttamente dal teatro, da un'esperienza molto singolare. Prima di tutto una telefonata di Carlino Davòli, che né io né i lettori, ritengo, abbiamo avuto modo di conoscere. Davòli (io preferisco l'accento sull'o, nessuno vieta di metterlo sull'a), chiedeva d'urgenza all'Agenzia Ponticelli un «tenore secondo» da utilizzare nella stagione d'opera del Teatro Banfi, di cui era il manager dopo l'ultimo golpe di palchettisti e sponsor. Il suo predecessore, traslocando in quattro e quattr'otto, lo aveva lasciato a corto d'informazioni.
L'Agenzia Ponticelli rispose che di tenori c'era purtroppo penuria. «Mandi quello che ha, anche Penuria», fece Davòli. E quando il tenore salì in palcoscenico, lo presentò ufficialmente, con una telefonata dall’ufficio, come l’artista generoso, che li aveva tirati fuori dai guai: il signor «Penuria» (che si sorprese del nomignolo, ma per il posto, cosa non si ingoia?).
Nessuno si permise di ridere. Le gaffe del nuovo manager erano così frequenti che non restava tempo di farsene meraviglia. La sua preferenza per i comunicati via telefono, dava considerevoli prove di strabismo. Mandò su tutte le furie Ninola, l’attrezzista, che gli chiedeva di certe cantinelle da utilizzare nel prossimo allestimento. «Guardi bene in magazzino» aveva consigliato Davòli con imperturbabile sicurezza: «ce ne sono di lunghe così, di larghe così e alte così…» senza curarsi che il povero Ninola, umiliato, si trovasse nell’impossibilità di farsi un’idea delle misure a orecchio.
Davòli peraltro non distingueva neanche le voci dei cantanti e soltanto se li vedeva, capiva se erano maschio o femmina. Per il «Penuria» ebbe subito un debole e non avvertì alcun disagio, quando il cantante dichiarò le proprie generalità: Pieri Ernesto, ex dipendente del comune di Mottale, assai considerato per la sua servizievole bonomia. Soltanto che, avendo il microbo del teatro, aveva concluso che gli spettasse un'esistenza meno oscura, un fare grande, anche se in una piccola provincia. Ma rinunciare al posto fisso, buttarsi alla vita mobile e incerta del teatrante! cose da sbracione, rognavano amici e parenti. Soltanto la moglie lo portava, da quando lo vide in uno spot pubblicitario alla tivù regionale.
Intanto al Banfi continuarono a chiamarlo «Penuria», il nome da unità di crisi, anche perché di voce ne aveva davvero poca e inoltre la usava con parsimonia esagerata. Però faceva ridere, era un buffo naturale, prendeva gli spettatori già prima che cominciasse a cantare, e le serate non trascorrevano mai nella noia.
«Occhio che c'è Penuria!» mormorò una certa sera, sporgendosi dalla ribalta. Gli era venuta spontanea così, e dirla sottovoce, per impressionare. La Tenagli, la caposala, l'Aida Tenagli, in teatro dalla nascita, essendo concepita in un retropalco, non aveva mai visto niente di simile in un’opera lirica. Una goduria. Davòli invece la tollerò male: adesso esagerava, «Penuria», prendeva per i fondelli il genere classico, e da un giorno all'altro gli tolse l'ingaggio.
Gli diede una mano uno zio, Callisto (in effetti sua moglie era callista), che lavorava per la clinica neuropsichiatrica “Sorgens”.
Ernesto ottenne di sperimentare la musicoterapia. Ci si mise d'impegno, ma i ricoverati non collaboravano, durante le audizioni mangiavano, quasi per impedirsi di ascoltare altra musica che non fosse delle ganasce. Una sconfitta per il musicoterapeuta? Non tanto. Una sua canzone, dal titolo (e quale, se no?) «Penuria!», arrivò al successo: «Sarò a San Remo, al festival!», comunicò a casa trionfante.
Piccolo disguido della vanità: era il festival di San Romolo…

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS