-2°

Il racconto della domenica

La fagiana intelligente

Rubrica: il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0

Giovanni aveva accompagnato AnnaMaria in negozio. Come sua abitudine si era fermato alla pasticceria Corelli a gustare una pagnotella dolce, prosciutto crudo e caffè. Tutti i giorni si diceva che, se era un’abitudine, la cosa gli piaceva assai e, se era un vizio, non aveva nessuna intenzione di rinunciarvi.
Timmy, il suo cagnolino, iniziava ad abbaiare in prossimità della periferia di prati e gaggie dove lo avrebbe fatto scendere dall’auto per dar sfogo ai propri bisogni. Il paesaggio era lucente di un debole sole che rifletteva gli innumerevoli verdi dei prati; colorati, sfumati in gradazioni dall’arancio al rosa, al tiepido grigio metallico del mattino. La prima aria tra i rami sfuggiva all’inclemenza del tempo creando vibrazioni che sollecitavano la pelle esposta al carattere del tempo e dei suoi innumerevoli capricci. I castagni e le querce, con le foglie ancora cariche di pioggia caduta durante la notte, stillavano sul manto erboso le ultime lacrime della loro infinita pazienza.
Al margine del boschetto, villette di prestigio testimoniavano il nuovo ruolo sociale, il sogno e l’ambizione realizzati, la realtà scalzata dal suo ruolo di protagonista, asservita per raccontare una recita con i suoi vincitori già seduti su scranni di prestigio e di privilegio. Le nuvole ritagliavano un’ombra grigia sui tetti scolorati delle villette.
Giovanni aveva fermato l’automobile al margine del boschetto e liberato Timmy dal guinzaglio per permettergli di sfogarsi a suo piacere. Il cagnetto correva; al primo albero alzata la zampetta aveva iniziato a espandere sull’innocente pianta la sua fumante e urgente urina. Giovanni seguiva Timmy nelle sue corse sbandate e senza meta, nella sua libertà nella quale si sentiva un libero animale che godeva dell’amicizia di Giovanni e di AnnaMaria che lo curavano con lo stesso amore che mettevano durante il passaggio di un giornata di lavoro o di una festa che li vedeva insieme in casa o ai giardinetti pubblici.
Aiutato Timmy a risalire in macchina Giovanni si era voltato verso la carreggiata fangosa, dove le pozzanghere bluastre ferite dal primo sole imprimeva alla superficie dell’acqua una luce opaca e sfuggente. Tutto pareva sfuggire e nulla sembrava facile e rispettabile, compreso il giorno che attraversava, almeno per Giovanni, un momento di pace e di silenziosa armonia tra il suo cuore e la natura che le prestava la cornice fino al giorno che ancora doveva venire.
Svaniti i pensieri Giovanni si trovò di nuovo circondato dalla realtà. Fu in quel momento che i suoi occhi si posarono sui piccoli della fagiana sulla carreggiata fangosa, con le macchine dietro a mamma fagiana che, proteggendo la sua covata, le faceva da scudo come un esperto maresciallo che non molla la presa del suo indiziato fin quando non l’obbliga a confessare, mettergli le manette e chiuderlo in gattabuia. La fagiana metteva a dura prova gli automobilisti con la sua intelligenza animale senza aver proferito verbo, ma soltanto la sua gagliarda volontà e il suo amore a difesa dei suoi cuccioli che vedeva in pericolo davanti alle auto che fremevano d’impazienza e cocciutaggine nell’ostinazione a passare e lasciare al loro destino quella sfilza di fagianini che ostruivano il passaggio con la loro lenta sfilata verso quel cielo infinito di cui ancora non conoscevano né la gioia né i pericoli. Mamma fagiana non mollava e continuava nel suo passo leggero, paziente e senza paura, priva dei mille timori che ogni sconosciuto poteva far nascere nella sua natura diffidente e del tutto conscia dei pericoli sempre all’erta dell’uomo e delle sue terribili doppiette. Giovanni si era fermato ai margini fino al momento in cui la fagiana intelligente e suoi piccoli erano scomparsi nel fogliame del boschetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

8commenti

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

nuoto

Europei, bis d'oro dell'Italia: prima Dotto e poi Orsi

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

SOCIETA'

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260