-2°

Il racconto della domenica

Un paese e un bosco del nostro appennino

Rubrica: il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0

Spingo lo sguardo oltre il sagrato della chiesa più antica di Tarsogno. Altro non vedo attorno che monti e cielo, qualche piccola casa abbarbicata lungo le pendici, fra vene nodose di radici, fitti rami di frassini e castagni. Abbandono la borgata che si stende attorno all’unica strada che attraversa il paese. I viottoli in salita che conducono al monte hanno riflessi di muschio e trasparenze di dolci chiaroscuri. La campana diffonde i suoi rintocchi fra palpiti di cuori innamorati di questa pace panica. Cerco fra i ricordi dei miei passati incontri uno sguardo, un sorriso, un volto amico. Poi entro nel bosco e rispetto il silenzio. Una rosa selvatica mi attira al limite incantato dove il sole gronda più alto chiari silenzi.
Le gente che emigrò lieve ritorna in sogno a questa terra odorosa di muschio, funghi e di sambuco e ricorda i tanti cestini di fragole e lamponi che raccolse in lontane stagioni.
Avanzo furtiva, spezzo i fili dei ragni che marcano i confini, sigilli tesi in ore di pazienza. Io, l’intrusa, salgo tra i primi alberi ancorati a pilastri e fondamenta a fianco della strada, carico il piede che non fa rumore sul morbido tappeto delle foglie, bisbiglio quieti passi nel silenzio. Spiccano alcuni fusti, salgono in verticale, seguendo la linea della luce, altri piegano a valle e fanno sforzo maggiore di radici. Cerco appoggio su un sasso imbottito dei corti aghi del larice e con parole zingare racconto al bosco stesso il suo disegno.
Gli parlo del fuoco sulle pietre dove ardono pigne e rami secchi. Imito il cinguettio di nidi in mezzo al verde fra stormire di fronde e frullio d’ali. Penso all’agile corsa delle lepri, dei caprioli in fuga dai cinghiali, alla vita nascosta che ferve tra i cespugli. Un gorgoglio lucente squarcia le forre e svela una sorgente sperduta. Alto nel cielo vola roteando un falco nell’aria tersa e spumeggianti nubi raccolgono profumi di ginepro. Ascolto il silenzio del bosco e trovano risposta mille domande sotto questo cielo di pure convergenze.
Tutto parla di pace, anche se un vento calligrafico e bizzarro spettina la montagna e scrive una storia millenaria di partenze e ritorni, di speranze e di attese. Io unisco il mio respiro al palpito segreto della montagna. Se più non tornerò, questi luoghi d’incanto vivranno per sempre nel mio sguardo ferito dalla luce e io vivrò nell’orma impressa dal mio incedere dentro il tenero cuore di questi boschi. Sotto il cielo turchino della sera, ormai privo di luce, venato dalle scie dei colori del tramonto, ritorno sui miei passi, rigenerata. Ragnatele di seta si faranno i ricordi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

8commenti

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

nuoto

Europei, bis d'oro dell'Italia: prima Dotto e poi Orsi

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

SOCIETA'

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260