Il racconto della domenica

Tana, fuori tutti!

Tana, fuori tutti!

Rubrica: il Racconto della Domenica

0

La bambina e i suoi compagni erano attratti da quel grande magazzino che conteneva materiale da costruzione e sorgeva proprio dietro la casa cantoniera. Si ritrovavano spesso lì per giocare «a tana».
Il gioco più antico del mondo: povero, ma ricco di una fantasia maliziosa.
A trovare il posto giusto ci voleva astuzia per chi si doveva nascondere a quegli occhi chiusi contro il muro, e poi toccava a lui usare l'ingegno nella ricerca.
Dopo c'era la prova finale, lo scatto veloce per arrivare primi a quel muro. Si doveva fare tana. Fuori tutti!
La tana era la colonna che reggeva il cancello del magazzino. Nel grande cortile c'era una palazzina padronale adibita a ufficio. Tutt'intorno grossi tubi di cemento, vasi da giardino dove neanche la testa di un bambino si poteva vedere emergere. 
Grandi mucchi di sabbia. La bambina giocava con quella polvere grigia impastando tortini, ma il suo pollice destro, quello che usava per la ninna nanna e aveva la pelle lisa dal tanto succhiare, s'infettò. In casa Bianca e la nonna approfittarono di questo incidente: «Non metterlo più in bocca, il dito si è avvelenato!». E lei piangeva, piangeva.
Dopo qualche giorno di silenzio forzato, Paride disse alla bambina coccolandola: «Rimettiti in bocca il tuo ditone! Dormi, sta' tranquilla!». Poi si giustificò: «Smetterà, smetterà...».
Amleto gestiva il magazzino: era un uomo sui cinquant'anni, con il berretto sempre calato sugli occhi. Era buono, faceva finta di niente quando i bambini invadevano il cortile per cercare di nascondersi.
Il padrone, il vecchio Manilio, era più severo, anche per ragioni di sicurezza.
Ma al magazzino ci andava poche volte durante la settimana, e portava sempre con sé la nipotina Giovanna che si aggregava ai bambini, anche se in casa di giochi costosi ne aveva parecchi. La bambina le invidiava quelle bellissime bambole di porcellana con lunghi capelli veri che si potevano pettinare. Giovanna era poliomielitica. Un parolone.
Per loro era la bambina che non poteva correre, portava un alto stivaletto di pelle, ma zoppicava.
Un giorno regalò alla bambina del casello un bambolotto che apriva e chiudeva gli occhi, e scuotendolo diceva «mamma».
Giovanna aveva fatto felice la sua amichetta che giocava soltanto con bambole di pezza. Ora, insieme, si sarebbero nascoste per la tana.
Una volta la bambina sentì la nonna e la zia che parlottavano davanti alla finestra.
La nonna diceva: «Vedrai che oggi il cancello di Manilio rimarrà chiuso, sta arrivando la ruffiana...». Incuriosita la bambina guardò quella donna che stava entrando nel magazzino.
Alta, magra, dimessa, il viso arcigno. L'aveva notata altre volte: come diceva la nonna, a una certa ora del pomeriggio accompagnava una grassona flaccida, con un vestito dalla grande scollatura.
Manilio chiudeva tutto, anche le finestre della palazzina. E per quel giorno non si giocava «a tana».
Così, assieme ai compagni, diventò un'abitudine osservare quei segnali e quei passaparola, e poi gridare: «Oggi andremo a giocare nei fossi di Mingori, è arrivata la ruffiana!». La bambina capì con gli anni che cosa avevano significato quelle visite per il vecchio Manilio, che non voleva cedere all'età il desiderio di una triste virilità rimasta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La mischia che salva l'ambulanza

Sport

Rugby: tutti in mischia per... l'ambulanza Video

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

NOSTRE INIZIATIVE

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

3commenti

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Unità di crisi

Legionella: la causa del contagio forse individuata entro fine dicembre

A gennaio la relazione finale sull'epidemia. Nuovi controlli sui malati

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

6commenti

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

4commenti

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

34commenti

Premio Marzotto

Premiata la startup parmigiana Wrap

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

tribunale

Sparò all'amico in via Europa: condannato a 6 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

9commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

1commento

ITALIA/MONDO

CAGLIARI

Furti, scippi, violenza sessuale: arrestati 10 migranti sbarcati in Sardegna

catania

Fine turno, e vanno a casa senza fare il cesareo: gravi danni al bambino

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

Formula 1

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

CURIOSITA'

Sos amici animali

Di chi è questo gattino?

viaggi

Madrid coi bambini: 8 buone ragioni per partire Foto