12°

Il racconto della domenica

«Torototéla» con musica e pizza

Rubrica: il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0

A New York, nel salone del nostro hotel, i turisti americani ballavano in costumi dell’Ottocento e si dimenavano felici, gli uomini truccati da nordisti, sudisti e sceriffi.
Intanto nella hall una sessantina di italiani se ne stavano in pena, mogi mogi.
Erano artisti di coro e inseguivano l’impresario, il signor Walcott, trascinato in continue riunioni, nelle quali in sostanza gli elencavano i suoi debiti. L'ultima volta era filato via tra due poliziotti rassicurando tutti: «Boni boni, torno subito!».
Gli italiani lo attesero invano accampati per giorni. Venivano dal Canada, da Toronto: avevano cantato con grossi nomi della lirica, loro sì retribuiti a suon di dollari, a differenza delle masse, ancora a bocca asciutta. Il manager italiano, che si era fidato di Walcott, compariva sui giornali col nomignolo di «Toronto-téla», contaminazione del nome di una vecchia «macia» emiliana, «Torototéla», attore in una combriccola di miserabili che davano spettacoli all'aperto e dormivano nelle stalle.
«Torototéla» di faccia tosta scenica ne aveva e passò alla storia del teatro guittesco nel finale del dramma «L'altro» quando, con la pistola in pugno, si scagliava contro il rivale in amore. La pistola faceva cilecca, lui con sdegno la buttava e afferrata una sedia fingeva di fracassarla in testa al concorrente gridando «Muori, muori … avvelenato!…».
Da solo interpretava inoltre il ruolo di «re dei gnocchi» in una festa folcloristica della Bassa reggiana, dove poteva anche sfamarsi, opportunità che non gli capitava spesso.
Quanto ai suoi omonimi a metà, i coristi reduci da Toronto, non sapevano come campare e tornarsene a casa, una sorte che non di rado incontravano le nostre compagnie all’estero, in passato, e che non dovrebbe ripetersi di questi tempi, più regolamentati, mentre l’imbroglio trova comunque il modo di coabitare con la legge. A favore dei cantori iellati si adoperò la comunità italiana, per primo il ristorante «Asti» con Adolfo Mariani, il proprietario, un amante del melodramma.
Giunto nella «Grande Mela» per studiare col celebre baritono verdiano Maurel, ormai però malridotto alquanto, Adolfo aveva rinunciato al bel sogno e davanti al ristorante cantava brani d’opera per attirare clienti. Una vicina, vecchietta bizzosa, lo denunciò per schiamazzi. Il giudice rilevò nella sua protesta un’avversione preconcetta alla buona musica e dichiarò Adolfo meritevole di encomio.
I concerti continuarono. E ci fu anche una commemorazione di Lorenzo Da Ponte, il librettista del «Don Giovanni» di Mozart, che di vecchiette ne aveva scandalizzato non poche. Da Ponte aveva avuto sepoltura nel cimitero del quartiere, soppresso poi dalle politiche urbanistiche.
Si recitarono brani del capolavoro, mentre Adolfo, con la sua bella voce, cantò la serenata del gran corruttore, «Deh vieni alla finestra», accompagnandosi col mandolino. Stavolta nessuno protestò e «Asti» fece notizia tra i big, di vario peso, da Toscanini a Rocky Marciano. Non mancarono nuove attrazioni, fra le quali... Un pizzaiolo napoletano girava sulla punta di un dito i dischi di pasta cruda prima di infornarli, e ne lanciava uno d’obbligo in faccia a padron Adolfo.
I camerieri avvolti nelle tovaglie, ognuno reggendo un cero, sfilavano in processione cantando il «Miserere» del «Trovatore» accompagnati da un’orchestra di pentole coperchi e bicchieri. La leggendaria soprano Joan Sutherland volle cantare con Adolfo «Là ci darem la mano» del «Don Giovanni».
Nel finale arrivarono le paste crude in faccia. Neanche la star Joan venne risparmiata. E nacque una nuova pizza, saporosissima, chiamata «alla Sutherland».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

'Chi' annuncia: tra Belen e Iannone è finita

Gossip Sportivo

Lui la vuole sposare, lei no: Belen e Iannone si lasciano

 «Sei un mito»:  in tantissimi all'Euro Torri per  Max Pezzali

Musica

«Sei un mito»: in tantissimi all'Euro Torri per Max Pezzali Gallery

Gisele cede scettro top model piu' pagata a Kendall

moda

Kendall Jenner la modella più pagata. Gisele perde il trono

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Carabinieri Colorno: Arresto di due persone per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di marijuana.

CARABINIERI

Coltivano marijuana in casa: coppia agli arresti domiciliari a Colorno

Furto

Il ladro va in cantina e trova... il grande fratello

L'intervista

Il carabiniere investito: «Voglio tornare sulla strada»

Lutto

Addio Roberta, maestra di una volta

SOLIDARIETA'

La lotta di Isabella contro la Fop: via alla raccolta fondi

ospedale

Ortopedia: ecco le nuove sale operatorie

Sono dotate delle più moderne attrezzature. Vaienti: «Più qualità e più sicurezza»

Sicurezza

La Cittadella al buio: nessuno ci va più

IL COMPLEANNO

I settant'anni di Nevio Scala

Libro

Mazzamurro: «Quando eravamo in trincea, negli anni di piombo»

TRIBUNALE

Guerra tra vicini, 82enne patteggia 1 anno

Intervista esclusiva

Francesca Archibugi in Gazzetta: "Vi racconto 'Gli sdraiati' " Video

La regista romana parla con Filiberto Molossi del suo film, uno dei più attesi della stagione

sciame sismico

Quattro piccole scosse di terremoto tra Fornovo, Corniglio e Varano

Pericolo

Piste ciclabili coperte di foglie: insidia per le bici

10commenti

Arresti

Travolsero in auto due carabinieri: in manette tre giovanissimi Video

Uno dei militari finì all'ospedale in condizioni gravissime

5commenti

social

Rimosse le condoglianze per Riina: Facebook si scusa con la famiglia del boss

La salma del boss tumulata a Corleone (Guarda)

Tg Parma

Tentata estorsione a Fidenza: quattro arresti a Benevento Video

Nel mirino un'azienda

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Milano sconfitta dalla politica incapace

di Vittorio Testa

LETTERE AL DIRETTORE

Il primo posto è di Mattia

1commento

ITALIA/MONDO

VERCELLI

Maltrattamenti all'asilo: arrestate tre maestre

choc a catanzaro

Donna violentata e schiavizzata per 10 anni: arrestato 52enne. Video: la baracca degli orrori

SPORT

CHAMPIONS

Finisce senza reti la sfida fra Juve e Barcellona

rugby

Andrea De Marchi: 100 presenze con le Zebre

SOCIETA'

moda

Livia Firth, moglie del premio Oscar Colin, a Fidenza

Brasile

Poliziotto fuori servizio spara al rapinatore con in braccio il figlioletto Video

MOTORI

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery

GAS

Suzuki, la gamma Hybrid acquista l'alimentazione a GPL Fotogallery