17°

30°

Il racconto della domenica

«Torototéla» con musica e pizza

Rubrica: il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0

A New York, nel salone del nostro hotel, i turisti americani ballavano in costumi dell’Ottocento e si dimenavano felici, gli uomini truccati da nordisti, sudisti e sceriffi.
Intanto nella hall una sessantina di italiani se ne stavano in pena, mogi mogi.
Erano artisti di coro e inseguivano l’impresario, il signor Walcott, trascinato in continue riunioni, nelle quali in sostanza gli elencavano i suoi debiti. L'ultima volta era filato via tra due poliziotti rassicurando tutti: «Boni boni, torno subito!».
Gli italiani lo attesero invano accampati per giorni. Venivano dal Canada, da Toronto: avevano cantato con grossi nomi della lirica, loro sì retribuiti a suon di dollari, a differenza delle masse, ancora a bocca asciutta. Il manager italiano, che si era fidato di Walcott, compariva sui giornali col nomignolo di «Toronto-téla», contaminazione del nome di una vecchia «macia» emiliana, «Torototéla», attore in una combriccola di miserabili che davano spettacoli all'aperto e dormivano nelle stalle.
«Torototéla» di faccia tosta scenica ne aveva e passò alla storia del teatro guittesco nel finale del dramma «L'altro» quando, con la pistola in pugno, si scagliava contro il rivale in amore. La pistola faceva cilecca, lui con sdegno la buttava e afferrata una sedia fingeva di fracassarla in testa al concorrente gridando «Muori, muori … avvelenato!…».
Da solo interpretava inoltre il ruolo di «re dei gnocchi» in una festa folcloristica della Bassa reggiana, dove poteva anche sfamarsi, opportunità che non gli capitava spesso.
Quanto ai suoi omonimi a metà, i coristi reduci da Toronto, non sapevano come campare e tornarsene a casa, una sorte che non di rado incontravano le nostre compagnie all’estero, in passato, e che non dovrebbe ripetersi di questi tempi, più regolamentati, mentre l’imbroglio trova comunque il modo di coabitare con la legge. A favore dei cantori iellati si adoperò la comunità italiana, per primo il ristorante «Asti» con Adolfo Mariani, il proprietario, un amante del melodramma.
Giunto nella «Grande Mela» per studiare col celebre baritono verdiano Maurel, ormai però malridotto alquanto, Adolfo aveva rinunciato al bel sogno e davanti al ristorante cantava brani d’opera per attirare clienti. Una vicina, vecchietta bizzosa, lo denunciò per schiamazzi. Il giudice rilevò nella sua protesta un’avversione preconcetta alla buona musica e dichiarò Adolfo meritevole di encomio.
I concerti continuarono. E ci fu anche una commemorazione di Lorenzo Da Ponte, il librettista del «Don Giovanni» di Mozart, che di vecchiette ne aveva scandalizzato non poche. Da Ponte aveva avuto sepoltura nel cimitero del quartiere, soppresso poi dalle politiche urbanistiche.
Si recitarono brani del capolavoro, mentre Adolfo, con la sua bella voce, cantò la serenata del gran corruttore, «Deh vieni alla finestra», accompagnandosi col mandolino. Stavolta nessuno protestò e «Asti» fece notizia tra i big, di vario peso, da Toscanini a Rocky Marciano. Non mancarono nuove attrazioni, fra le quali... Un pizzaiolo napoletano girava sulla punta di un dito i dischi di pasta cruda prima di infornarli, e ne lanciava uno d’obbligo in faccia a padron Adolfo.
I camerieri avvolti nelle tovaglie, ognuno reggendo un cero, sfilavano in processione cantando il «Miserere» del «Trovatore» accompagnati da un’orchestra di pentole coperchi e bicchieri. La leggendaria soprano Joan Sutherland volle cantare con Adolfo «Là ci darem la mano» del «Don Giovanni».
Nel finale arrivarono le paste crude in faccia. Neanche la star Joan venne risparmiata. E nacque una nuova pizza, saporosissima, chiamata «alla Sutherland».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

1commento

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

concorso

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

fontanini

incidenti

Scontro tra auto e uno scooter a Fontanini: un ferito grave

TRIBUNALE

La truffa online del robot da piscina, parmigiano condannato

gazzareporter

Largo Coen: risveglio dopo la notte di raccolta rifiuti... Foto

3commenti

politica

Calvano: "Il Pd di Parma martoriato da vecchie logiche”

A Corcagnano

Rubati due escavatori in un cantiere

rifiuti

Agevolazioni per il compostaggio domestico: arrivano i controlli

po

Ancora senza esito le ricerche del soragnese scomparso

Asolana

Getta un mozzicone: scoppia l'incendio

3commenti

siccità

Regione: nessun rischio di razionamento dell'acqua in Emilia

Oggi incontro dell'Osservatorio per il Po

Fidenza

Addio alla «Rita» borghigiana doc

BASSA

Falchi cuculi, il loro regno targato Parma

L'INTERVISTA

Noa Zatta: «L'estate perfetta sul set di Salvatores»

ZONA VIA BARACCA

Caso di Dengue a Mariano, disinfestazione per tre notti Cosa fare

Da stasera dalle 23 alle 4. Tutti consigli per i residenti

4commenti

ATLETICA

Folorunso, ai mondiali per stupire

2commenti

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

Il padre accusato di abbandono di minore

1commento

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

Nuove rivelazioni dell'ex fidanzato

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

firenze

Benzina per eliminare pidocchi, bimba in condizioni critiche

3commenti

LONDRA

I genitori di Charlie si arrendono, "Vai con gli angeli" Video

SPORT

MOTOCROSS

Per Kiara Fontanesi weekend da dimenticare

PARMA CALCIO

Open Day femminile il 2 agosto

SOCIETA'

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

gusto

I Maestri del lievito madre ingolosiscono la piazza Foto

MOTORI

BMW

Serie 2 Coupé e Cabrio, debutta il restyling

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori