-5°

Aspettando nel buio della notte

Il racconto della domenica

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

0

Si era gettata sotto la doccia per togliersi il sudore che si appiccicava alla pelle, cancellare l'odore del ristorante dove aveva cenato, ristabilire l'equilibrio tra il suo corpo, il cervello e il cuore.
Si era infilata l'accappatoio e asciugata e, camminando con le rosse ciabattine che si era portata con sé, si era seduta nel bagno a pettinarsi.
Il pettine le dava una vertigine lungo la schiena e le vibrazioni la tenevano sveglia: era come quel momento di emozioni e sensazioni che aveva provato vicino ad alcuni colleghi. Ma con uno di loro, Alfio, dopo che si erano presentati e avevano parlato guardandosi negli occhi, era sorta una reciproca confidenza. Tutti e due si erano accorti della propria solitudine, mentre godevano la dolcezza di una sera che poteva essere ricordata per tutta la vita. Pensava: il cuore può battere più di una volta. Le cose, le belle novità, non si promuovono: nascono dal caso, dall'impossibile, da uno scarto di relatività, da una nuvola imboscata nei paesaggi più gelidi e ombrosi. E il sole, abbandonata la sua pigra indolenza, portava calore e nuovi progetti, speranze, fermento non più di chiacchiere inutili, ma di gesti che segnavano un evento anche nella misura di una sola giornata o di una notte.
Dopo un giorno di lavoro trascorso insieme, Clarissa aveva rivelato ad Alfio il numero della sua camera dove aveva preso alloggio.
Non pensava, in tal modo, di dare scandalo. D'altra parte, non intendeva condurre la propria vita su quel percorso di piccole virtù che, a volte, nascondono l'inferno dell'anima. Non poteva usare il bilancino del gioielliere per pesare i frammenti della sua interiorità, i milioni di lamelle incandescenti che divoravano il suo sentire e la volontà che non poteva mettere a tacere, censurare, siliconare nella repressione e nel silenzio, nella misura di un momento, di una scelta che spettava soltanto a lei.
Aveva acceso l'abat jour del comodino e fumato una sigaretta. Spenta la luce, il silenzio l'accompagnava nel buio attraverso la notte.
Clarissa non si sentiva infedele, bensì intrepida, libera e, in un certo senso, cattiva. Della dolce cattiveria del corpo che soggiace alla carne fuori dalle mura domestiche, del sottile impeto che non ha niente da pagare, che non ha debiti da regolare per mettere in pareggio il bilancio. La vita domestica di Clarissa era regolata così. Con Duilio, suo marito, era tutto così aritmetico: una contabilità precisa alla quale non sfuggiva mai una virgola, e lei stessa era incapace d'imbarcarsi in una spesa d'istinto.
Lei non si lamentava, era una sua scelta. Dopotutto non le mancava niente e Duilio le lasciava lo spazio e la libertà di seguire i convegni della propria azienda. Era lavoro, era il suo lavoro. Ne aveva bisogno per se stessa e per dare alla casa non un tono ambizioso ma di discrezione familiare e sociale.
Era a letto. L'idea della tenerezza che aveva scorto negli occhi di Alfio le eccitava leggermente i sensi: non era, per lei, qualcosa di sporco, ma era la sensazione di una lucidità che la rendeva meno incerta di ciò che faceva. A tavola lei esitava e lui le aveva preso la mano stringendola dentro il calore del solo sangue, promettendole sorrisi e baci soltanto per lei. La vita, il passato e il futuro, erano davanti a Clarissa come lo specchio d'acqua di un lago all'inizio dell'estate. Attendeva la barca e l'uomo che con l'agilità e la forza dei suoi muscoli avrebbe remato e l'avrebbe portata al largo, libera delle radici, dei giuramenti assoluti. Clarissa era consapevole di portare con sé qualcosa di segretamente prezioso e imperscrutabile. Non le era permesso rivelarlo senza cadere nel pozzo delle incomprensioni degli altri e sentirsi più debole e vulnerabile; e senza correre il rischio di non potersi difendere dalla paura che sempre l'accompagnava. Ora l'ascensore aveva terminato la sua corsa. Alfio bussava alla porta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

Marche

SOCCORSO ALPINO         

Neve altissima sull'Appennino marchigiano

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

1commento

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gli stuzzichini per aperitivo della Peppa

LA PEPPA

Ricette in video: gli stuzzichini per aperitivi

Lealtrenotizie

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: domani il funerale a Langhirano Video

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

9commenti

Neve e terremoto

Partiti altri mezzi e volontari da Parma per l'Italia centrale Foto

Il Soccorso Alpino è impegnato ad Arquata del Tronto

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

1commento

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

2commenti

Lutto

Addio a Ines Salsi, una vita piena di fede

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

15commenti

Intervista

Muti: «Con Verdi e Toscanini ho la coscienza in pace»

Il racconto

«Quando Roosevelt si insediò al Campidoglio»

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

2commenti

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

1commento

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

3commenti

tg parma

Via Marmolada: si fingono avvocato e maresciallo per truffare anziani Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

4commenti

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

rigopiano

Quello spazzaneve che non è mai arrivato

Stati Uniti

Oggi Donald Trump diventa presidente Video

SOCIETA'

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

4commenti

SPORT

sport

Tragedia al rally di Montecarlo, morto spettatore

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta