12°

22°

Il racconto della domenica

Anna, una storia senza finale

Rubrica: il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

0

Flavio e Anna sono seduti a un tavolino rotondo di marmo venato di grigio e rosa alla pasticceria Montuori, in piazza dei Cavalieri, il cameriere in smoking spezzato, giacca bianca, pantalone e papillon neri, ha servito due aperitivi della casa offerti da Flavio alla sua amica Anna.
E' una coppia di vecchia data, ma solo Anna si rende conto che il tempo non è più un giovane amico, bensì una matura sessione di obblighi, di aspettative, di convergenze da rendere attuali. Difficoltà.
«Vorrei vederti ancora Anna» dice Flavio e si porta il bicchiere alla bocca. «Fuori dalla città, dal traffico cittadino, il nostro è un lungo tempo di conoscenza: erano momenti di piccoli baci e di tenere carezze. Eravamo giovani. Tutto e nulla. Voglio portarti nella mia casa di campagna. Non mi sono dimenticato di te».
Anna l'osservava con occhi accesi ma colmi di giudizio. «Ma tu Flavio sei sposato come la sono stata io con la differenza che oggi sono un guscio a metà. Tutti e due abbiamo un figlio adulto e tu sei ancora felicemente, immagino, legato alla tua signora».
«Sì, ma quella con te è una vecchia storia, un'altra storia, la prima ragazza che ho baciato, forse, posso dimenticarlo?».
«Flavio ti capisco, ma non ti ho mai confessato di amarti. Eri tu che mi stavi dietro come fai ancora oggi dopo tanto tempo di storia, la mia e la tua che ignoro, di accadimenti buoni ma anche, parlo per me, cattivi, tragici. Qualcosa, non era come doveva. E questo succede anche oggi».
«Sono quarant'anni che ti desidero. Non ti bastano?». C'era stato qualche casto bacio, negli androni bui di casa, passeggiate ai giardini, succhiate insieme mentine colorate e scarabei di liquirizia, sogni, ma quanto al desiderio era un vecchio opzional soltanto di Flavio.
«No, che non mi bastano» rispose Anna, non irritata, ma lucida, il sorriso che varcava la soglia delle labbra per estendersi al bel viso che tanto piaceva a Flavio. «E sai cosa ti dico che tu hai una gran voglia di un'altra cosa scusami la sincerità, evito la volgarità che non fa parte del mio carattere. Credi proprio che non capisca?».
Subito era stata percorsa da un brivido: temeva di essere stata sgarbata. Se ci pensava un solo momento mai si era comportata così sbrigativamente, e la colpa era sua perché mai era stata capace di far intendere a Flavio ch'era meglio corteggiare la luna in mancanza di un miglior compagno di letto.
Le poche certezze di Anna non l'avevano salvata dal sentirsi come un'oratrice di strada che parla al cielo e alle stelle che l'ascoltavano per favorire una risicata salvezza, il dominio della speranza sulla dura realtà del quotidiano.
Se non era che quello Anna l'aveva capito da un pezzo e senza bisogno di mettere sulla bilancia la cocciutaggine, l'ostinazione di Flavio, di continuare a farle la corte anche quando Anna non le aveva mai negato la speranza ma neppure la minima probalitità di offrirsi allo stesso desiderio: il tormentone di Flavio.
I suoi principi morali erano guarnizioni intorno a una possibilità e Anna non voleva tradire i suoi pensieri, il rispetto di se stessa e dell'uomo ch'era stato l'amore della sua vita.
Flavio era rimasto senza parole. Era un uomo pratico e anche nel suo lavoro di imprenditore non usava mai troppe parole ma erano i fatti che dovevano aprire la porta all'esecuzione dell'opera.
Anna era una sua passione e gli anni l'avevano attenuata ma non spenta. Era abituato ad ottenere Flavio, ma con Anna era una storia che lo riguardava tanto profondo che forse aveva perduto il senso dell'orientamento, del passaggio dalla realtà al cuore.
Flavio aveva finito l'aperitivo e la voce; e solo in quel momento la bolla d'aria si sollevava nel cielo e cercava la stella dentro cui viveva Anna, lontana anni luce da Flavio e dal mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Atterraggio

olanda

Che atterraggio! Il cargo rimbalza sulla pista Video

Ligabue, necessario ricordare. Su Fb e Twitter, video della canzone 'I Campi in Aprile'

Liberazione

25 Aprile: Ligabue dal tour fa gli auguri cantando "I Campi in Aprile" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Scippo, anziana ferita in via Palestro

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

INCHIESTA

Chi chiami per salvare un animale selvatico?

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

PILOTTA

L'abbraccio di Samuele Bersani

Albareto

L'alpino «Livio» morto a 101 anni

IL CASO

Manno a Istanbul: ambasciatore di legalità

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

La curiosità

Paracadutista a 96 anni grazie a un parmigiano

25 Aprile

Parma celebra la Liberazione. Pizzarotti ricorda il partigiano Annibale Foto Video 

Il 25 aprile festeggiato a Fidenza (Guarda le foto)

1commento

parma in crisi

Ko (anche) con il Sudtirol: squadra in ritiro a Collecchio Video

anteprima gazzetta

Anziana rapinata e aggredita all'uscita del cinema Astra Video

1commento

gaffe e polemiche

La "Pilotta dei lettori": da parcheggio (involontario) a campo da calcio

5commenti

pilotta

Planet Funk e Fast Animals and Slow Kids Chi c'era

FOTOGRAFIA

Bonassera e il "Brozzi" a Fotografia Europea 

GIALLO

Trovato un cadavere in Po: si pensa che sia Bebe Brown, scomparsa a Pasqua a Boretto

La testimonianza: "Sua sorella l'aveva chiamata qui per darle un futuro migliore..."

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

EDITORIALE

Eliseo: sarà una sfida tra due outsider

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

E' morta la quercia più vecchia: aveva 600 anni

LIVORNO

Sale sul tetto di un treno: 18enne muore folgorato

SOCIETA'

3 mesi fa l'aggressione

Il primo selfie di Gessica Notaro (la miss sfregiata con l’acido dall’ex)

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

SPORT

crisi del parma

Ferrari: "Chi non ci crede si faccia da parte. Tifosi sosteneteci" Video

calcio e veleni

Lite Spalletti-Panucci sulla sostituzione di Dzeko Video

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"