15°

Il racconto della domenica

Inseguire ardentemente l'ordine

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

0
 

L’ordine lo raggiungeva solo sulla pagina scritta. Dopo infinite prove.

E anche allora, a versione ultimata, c’era sempre qualcosa - una virgola, un aggettivo, un verbo, un a capo…- che potevano ancora infastidire, costringere a una nuova rilettura.

Perché in casa, per quanto si affannasse a inseguire una parvenza di ordine - di cui pure si sarebbe accontentata – questa era del tutto utopica.

Sempre qualcosa di accumulato, di rinviato, di “buttato lì”, per fretta o negligenza, appariva nelle stanze. Avevano sempre un aspetto caotico, trasandato, eccessivo.

Fin dall’ingresso. Agli scatoloni di libri e di riviste ammucchiati, in attesa, ormai da anni, che l’ex inquilino venisse a ritirarli, si aggiungevano, in autunno, le cassette dei cachi, dell’uva fragola, la fila delle zucche, il cestino delle nocciole, il sacco delle patate. Quello era il luogo più fresco, e sicuro, della casa: la finestra restava sempre aperta per permettere ai gatti di andare e venire dalla cucina - nessun topo era mai stato tanto temerario da avventurarsi in quella trappola - quindi risultava anche il più adatto per conservare le scorte invernali.

Dall’ingresso, una piccola scala portava al piano superiore, al salotto trasformato in studio, dove lo schermo del computer troneggiava sul tavolo al posto della vecchia zuppiera, ricordo di famiglia relegata senza rimpianti sopra il cantonale.

Quello però che attirava l’attenzione era il caos cartaceo che l’assediava. (Più volte, in un soprassalto di dignità domestica, aveva tentato di “mettervi le mani”. Ah, la gioia immediata, autentica che la pervadeva quando, per avventura, uno di quei fogli, afferrati con fastidio, poteva, sì poteva, essere appallottolato e gettato nel cestino della carta sotto il tavolo, ma che già sentiva dileguare al secondo o terzo tentativo: il verso di una poesia, l’incipit di un racconto, di una lettera, il titolo di un libro da leggere, un sito internet da visitare, gli orari di una mostra… quel poco che vi trovava annotato, scarabocchiato, bastava a farla desistere, a farglielo posare di nuovo in quella bonaccia grigia dove si sarebbe cullato - e smarrito - per altri indefiniti giorni).

Comunque era meglio non inoltrarsi - per non uscirne poi che del tutto stremati - nella palude infida della cucina, della camera da letto, degli armadi. Era meglio sedersi a “quel” tavolo, e lavorare con gioia alla pagina di ieri, cercare di rifinirla, tendere lì all’ordine al quale aspirava ardentemente con tutta se stessa.

Sullo schermo luminoso, le parole, le frasi potevano essere guidate come imbarcazioni leggere verso una meta ancora lontana, ma raggiungibile; potevano arenarsi tra le secche affiorate all’improvviso e ai lati della tastiera potevano ammucchiarsi - come si ammucchiavano - appunti, matite, penne, evidenziatori, bozze, fogli; da sotto il giornale poteva spuntare una cintura, un pacchetto di fazzoletti, poteva far capolino una cuffia, la spazzola per il mantello dei gatti, la pagina strappata con una ricetta, la foggia di un cappello...

Ma poi ecco che si ripartiva, la pagina scritta e riscritta aveva resistito all’assalto quotidiano delle cose.

E una volta messa al sicuro (salvata) lei poteva affrontare la giornata con il suo carico di imprevisti, di tempo sprecato, di incombenze domestiche ripetitive e snervanti.

Di disordine. Quella quotidiana sconfitta non le pesava più, non l’irritava più.

Si alzava dal tavolo e si consegnava, docile, alle cose. Alla loro tirannia. Conosceva il silenzio, la calma, la preghiera.

Aveva camminato sul pavimento di un’antica cattedrale in compagnia dell’angelo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

IL VINO

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

L'INCHIESTA

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

Il caso

Rifiuti e videopoker nel parco

Lega Pro

Nuove date per i play-off

Spettacoli

Alessandro Nidi: «Sissi diventa un musical»

Salso

Maestro e alunno si ritrovano dopo 50 anni

Sicurezza

A Pilastro spuntano i dossi

Terremoto

Due parmigiane in missione per salvare l'arte dalle macerie

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

1commento

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Ricerca

Top 500: imprenditoria sana, buoni risultati per tutti i settori a Parma Video Foto

Il presidente dell'Upi Alberto Figna spiega i contenuti della ricerca

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

5commenti

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Trasporto pubblico

Con Busitalia tornerà Mauro Piazza: "I timori per il personale? Solo terrorismo"

14commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

9commenti

GAZZETTA

Enogastronomia: un inserto di 6 pagine

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

BIELLA

Crolla la copertura di un pilastro, muore una bambina

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv