-1°

Il racconto della domenica

La rivoluzione delle galline

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0

«Ma quale amore!». «Perché, occorre una spiegazione dettagliata? Non conosci l’ironia, cara ochetta». La gallina Ombra tacque. L’aia era silenziosa, quasi temesse un improvviso temporale.
«Prossimo è il Natale - continuò Ombra -, il giorno in cui si ricorda la nascita di Cristo, il quale cercò di portare nel mondo l’Amore, l’Amore vero. Gli uomini non so se lo capirono fino in fondo». «Oh - esclamò il cappone Birillo - “L’uomo, dice Mark Twain, è l’animale più terribile della Terra. Guarda me”». «Ecco l’intellettuale - rispose la gallina Ombra - ha fatto una bella scoperta quel certo Mark. Noi, per esempio, moriremo tutti, galline, capponi, galli, oche ecc ecc».
«No, mia cara, quest’anno no e no. Faremo la Rivoluzione innocua e silenziosa. Ce ne andremo. Precisamente. È inutile aprire i becchi. Ce ne andremo stanotte. E la fame degli uomini, che aspettano il Natale per mangiare e mangiare resterà a bocca asciutta, vuota. Sogneranno grasse cosce di Cappone, la cresta rossa della Gallina, il bianco tenerissimo del petto dell’Oca. È inutile che continui. Alle dodici di stanotte tutti sulla strada; accanto al fosso… che non passi un’auto e… Ha parlato il Cappone, dal latino “Capo”, e castrato. I castrati ingrassano. Infatti sono grasso e umiliato».
Era una notte splendida. La luna bassa e piena rideva. La sua risata d’argento avvolse l’esercito dei gallinacei. Poi parlò: «Bravi… la vostra Rivoluzione è giusta e… senza armi. Che imparino i padroni!».
«Le nostre armi - rispose una faraona -, sarebbero i becchi». «Benissimo» rispose la luna. E le stelle felici presero a cantare: «Tutti hanno da imparare / i Signori e i non Signori / da galline, piante e fiori/ Imparare che la vita è la vita / buona, dolce, mai smarrita / non mangiate e rubacchiate / così tutti son contenti». «Che bella serata - disse un pulcino - però siamo stanchi. Le nostre zampe sono corte!». «Salite sulla nostra groppa», risposero le chiocce. E cammina e cammina giunsero in un bosco: le piante dormivano beate. Era un autunno tiepido.
Le foglie erano ancora attaccate al ramo e facevano un tremulo cenno di danza quando l’aria le baciava. A un tratto i rivoluzionari videro una capanna gialla come un narciso. La porta era aperta.
L’esercito entrò chiedendo «permesso»: nessuno rispose. Entrarono. C’erano letti di paglia, scodelloni ricolmi di semi invitanti e profumati. Da fuori entrava la voce allegra di un ruscello. Galline, capponi, oche, tutti i rivoluzionari si nutrirono, pensando al domani. Si tolsero appena l’appetito.
La fame vera restò in fondo allo stomaco. «E domani?» chiese l’anatra. «Domani conosceremo la natura che ci circonda. Il ruscello esiste e chissà quali altre sorprese troveremo». Infatti trovarono erbe varie, ultimi frutti sulla terra: si comportarono senza avidità e furono felici, tutti felici di essere liberi. La libertà era il dono migliore.
Gli uomini? Trovarono il pollaio vuoto. Perché? Non c’era risposta. Le «rezdore» tagliarono le tagliatelle e le condirono con il burro. Era un Natale insolito, ma così sereno che passò alla storia. Il Natale della Rivoluzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5