15°

racconto della domenica

Gli orecchini verdi nel cassetto

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0




Furono aperte due casse a lungo riposte in un luogo segreto di Monte Giordano. Si trattava delle cose più preziose appartenute ai corredi della madre Francesca e della nonna Costanza (…) Di fronte ai loro occhi si dispiegarono leggeri, quasi avessero vita propria, camicie e fazzoletti di seta con preziosi ricami d’oro e d’argento, impalpabili cuffie di rete dorata, nastri di seta di ogni colore, morbidi panni da spalle, asciugamani di seta con ricami colorati e frange d’oro, lenzuoli di finissimo lino. L’oro risplendeva in ogni cosa (…)”
Sollecitata dall’elenco e dalla descrizione di quei tesori femminili, la sua immaginazione si era subito infiammata e, man mano che venivano estratti dalle casse, se li figurava uno ad uno con chiarezza e stupore crescente. Che meraviglia. La stessa che da bambina la coglieva quando, dopo essersi arrampicata sullo sgabello imbottito, tirava il primo cassetto del comò quel tanto che le consentiva di gettare uno sguardo all’interno, infilare la mano, aprire la scatola di cartone bianco e restare incantata davanti al velo ricamato, ai bottoncini dei guanti di raso, al libretto di madreperla con il calice d’oro in rilievo, alla coroncina di fiori bianchi, alle monete d’oro ricevute in regalo: i ricordi della sua Prima Comunione: un vero tesoro ai suoi occhi di bambina. Che non osava neppure toccare, solo guardare affascinata sfiorando con dita trepidanti quelle cose che per un breve, troppo breve momento, erano state sue. Un attimo era durata la mattina in cui le aveva indossate, il tempo della funzione religiosa in chiesa, che già, al ritorno a casa, aveva dovuto togliere e riporre prima di sedersi a tavola per non sporcare il vestito, le scarpe. Ah, poter prendere la scatola, andare a nascondersi in un posto segreto e bearsi fino a sazietà di quegli avanzi di plissettatura, di quelle mollettine, di quei mughetti un po’ schiacciati ma quanto ancora seducenti, di quei cordoncini di raso che chiudevano i sacchetti delle poche bomboniere rimaste… Ah, se la mamma le avesse permesso di mettersi nuovamente il velo, di infilare i guanti, di tenere sulle ginocchia la borsettina di tulle leggera come una nuvola…come sarebbe stata felice. Non sarebbe uscita di casa, non sarebbe andata per i campi, per le pietraie del Trebbia, non si sarebbe sporcata – doveva crederle, lo giurava – sarebbe stata lì in cucina con lei, seduta sulla sedia ferma, immobile. Come una bambola.
Ma la mamma - sapeva - non avrebbe creduto ai suoi giuramenti: troppe volte aveva trasgredito, troppe volte infranto le promesse. Richiudeva a malincuore la scatola, il cassetto, rimetteva lo sgabello al suo posto davanti allo specchio della toilette, usciva alla chetichella dalla camera aspettando il momento di passare davanti alla porta a vetri della cucina dove la mamma, china, continuava a cucire. Sgattaiolava giù per le scale, e poi, per strada, camminava senza vedere niente sotto lo stordimento di quella visione, di quei bagliori, di quel desiderio.
Chiuse il libro. Fuori il verde trionfo della primavera. L’erba. Le piante. La fioritura dei biancospini. Dei pruni selvatici. Il cielo di un azzurro tenero, commovente. Tutto le parve incantevole: la stagione, il libro, la vita. Andò in camera, tirò il cassetto del comò (sì, il primo, sempre quello) prese dalla custodia gli orecchini verdi a chandelier, grandi, barocchi, con pietre verdi strass e fili d’oro. Perfetti. Sorrise. Quando mai li avrebbe indossati? si era chiesta ricevendoli in dono a Natale. Che sciocca era stata a pensarlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

FESTE

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

Panini & dintorni: scegli il meglio di Parma

GAZZAFUN

Il panino più buono: domani termina la seconda semifinale

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan

FOTOGRAFIA

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

La storia

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

FIDENZA

Non ha il biglietto del treno: aggredisce il controllore

LA MORTE DEL BOSS

Addio a Riina. E c'è chi gli rende omaggio

Adolescenti

Il bullo? Si combatte con l'ironia

A Lesignano

Nuovi lavori al centro dato alle fiamme

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

SISSA TRECASALI

Muore sulla pista da ballo

Cinema

Archibugi: «Ma i ragazzi non sono tutti sdraiati»

FORNOVO

Stazione in mano agli sbandati

ladri in azione

Furto alla mensa del Campus: niente pasti per studenti e dipendenti Video

protesta

Martedì anche a Parma sciopero dei taxisti (dalle 8 alle 22)

anteprima gazzetta

Il dopo terremoto a Fornovo: "Il peggio sarebbe passato"

dopo terremoto

Due torrini del Battistero danneggiati: area transennata Video

PARMA

Valigia abbandonata vicino al tribunale: arrivano i carabinieri

In seguito ai controlli sono stati trovati solo alcuni documenti

vigili del fuoco

Fiamme in un capannone industriale a Monticelli Foto

TERREMOTO

Continua lo sciame sismico: 19 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non sono segnalati danni

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La sublime prova d'amore della mamma di Mattia

di Vittorio Testa

1commento

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

bologna

Giallo: donna morta accoltellata in casa nella zona di Igor. S'indaga a 360°

BRUXELLES

Ema ad Amsterdam, Milano beffata al sorteggio. Eba a Parigi (dopo sorteggio). Ema: cos'è (Video)

SPORT

CALCIO

Tavecchio si è dimesso con rabbia e con un "giallo": "Con un gol sarei stato un eroe". Lippi: "Scelse lui Ventura"

2commenti

Atlanta

Georgia Dome raso al suolo, in fumo 214 milioni di dollari Video

SOCIETA'

cecina

Giocatore lancia bottiglia d'acqua per stizza e colpisce una bimba. Tafferugli tra tifoserie

reali d'Inghilterra

Elisabetta e Filippo: 70 anni di matrimonio Video

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

MOTO

Energica Eva EsseEsse9, la special elettrica