11°

Il racconto della domenica

Un dolce ritorno al fiume

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0
 

Eccolo Baffone, il pesce gatto dai baffi lunghissimi; è ancora al mare con l’amico Storione. «Ora andiamo sul fondo» disse lo Storione. Baffone, nel buio dell’acqua, via via che scendeva vide mille luci rosse, rosa, azzurre. «Sono animaletti fosforescenti» disse lo Storione. Poi, sul fondo, s’adagiava un immenso giardino. Disse Baffone «Proprio non sapevo che nel mare esistesse un giardino così bello!». «No - rispose lo Storione -, questi che tu vedi, non sono fiori. Osserva quel ricamo rosa, assomiglia a un ventaglio: sono idrocoralli, minuscoli animaletti sedentari che lavorano alacremente: sono in grado di costruire delicatissimi ventagli. E laggiù vedi i coralli? Sembrano alberelli: hanno il colore del sole al tramonto». «Che meraviglia - disse Baffone». «Stai attento - esclamò improvvisamente lo Storione -, sta avvicinandosi una Medusa».

Lo Storione lo condusse al riparo dietro un grande Corallo. Baffone vide avanzare una bellissima Medusa fosforescente; nuotava pigramente aprendo e chiudendo il suo gelatinoso ombrello, di tanti colori delicatissimi era fatto il suo corpo, una lunga coda l’accompagnava. «Vedi - disse lo Storione -, sembra davvero un ombrello: nella parte inferiore s’apre la bocca attorno a questa (li vedi?) partono quattro tentacoli: sono le sue labbra. Con esse afferra gli animali di cui si nutre. Quei lunghi filamenti, disposti intorno all’ombrello, aiutano la Medusa a catturare il cibo; essi contengono un liquido velenoso che viene inoculato nel corpo della vittima, paralizzandola». «Mamma mia - disse Baffone, che strano pesce!». «Non è un pesce - rispose lo Storione - , è un animale invertebrato, cioè senza vertebre. E non ha cavità interne: è un “celenterato”». «Come parli difficile - disse Baffone -, come faccio per ricordarmi tutto?». «Non importa - rispose lo Storione -, basta tu sappia che la Medusa non è un pesce» Videro la Medusa allontanarsi, gonfia e luminosa come un paracadute. «E quell’animale che sembra un missile, neanche quello è un pesce?». «No - rispose lo Storione, neanche quello: è un Mollusco e precisamente un Calamaro. Ci sono anche molluschi chiusi nella valve, come le Ostriche, i Mitili, sono molto belli. Nelle Ostriche a volte si trovano le perle».

«Questo lo sapevo - rispose Baffone - i molluschi sono anche nel Po. Sono chiusi nella loro casa, mai che si facciano vedere». «Il calamaro, il polpo, le seppie - continuò lo Storione -, non hanno valve. Ecco, guarda un polpo che avanza». «È brutto» sentenziò Baffone. «E anche pericoloso - rispose lo Storione - se ti afferra con una di quelle braccia. Vieni, andiamo».

Andarono a zonzo sul fondo del mare e videro Granchi azzurri, Ragni di mare, Gamberi rossi e le grandi Aragoste. «Vedi, questi sono animali crostacei, disse quel sapientone dello Storione, sono coperti da un guscio ben diverso da quello delle conchiglie e dei molluschi. Durante la crescita devono cambiarlo». «Ma che disturbo» rispose serio Baffone. Poi si fermò incantato. Vide una magnifica Stella di Mare e un giglio alto e superbo. «Ma questi sono fiori» disse.

«Sembrano - rispose lo Storione - ma non lo sono: sono anch’essi animali: gli Echinodermi». «Basta - disse Baffone -, non m’interessano i nomi difficili. Lasciami osservare...». La Stella, la quale muoveva le braccia con grazia, così morbida e flessuosa nei suoi movimenti da sembrare una ballerina. «Sei molto bella» disse Baffone con voce particolarmente gentile. La Stella neppure rispose. Baffone provò una stretta al cuore: pensò al suo fiume, alla dolcezza della sua promessa sposa e sentì, impellente, il desiderio di tornare. Dopo due giorni di nuoto continuo, riconobbe il suo Po. Vide il nonno, il suo saggio, carissimo nonno e lo salutò da lontano. «Sono tornato, per sempre. Poi ti racconto» esclamò Baffone. «Lo sapevo che saresti tornato, non sei mai stato un traditore!». Poi aggiunse: «L’Amore in acqua dolce è proprio dolce… dolce vai. È tra le canne che ti aspetta, la tua bella fidanzata!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un talento parmigiano in finale al Tour Music Fest: The European Music Contest

Palcoscenico

Un talento parmigiano in finale al "Tour Music Fest"

Shakira

Shakira

musica

Shakira sta male: "Emorragia alle corde vocali". Concerti rimandati

 Mangiamusica, gran finale  con le Sorelle Marinetti

Fidenza

Mangiamusica, gran finale con le Sorelle Marinetti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

TERREMOTO

A Fornovo tra la gente: «Mi tremavano le gambe»

Vicino al Regio

Ubriaco cerca di rapinare tre ragazzi

TUTTAPARMA

La storia dei carabinieri a Parma

QUARTIERI

Sport e solidarietà , i 50 anni del circolo «Frontiera '70»

Tornolo

Lisa, nonna coraggiosa. Ha detto addio a 101 anni

FIDENZA

Tangenziale Sud, oggi via a nuovi lavori

TERREMOTO

Sciame sismico in Appennino, 17 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non segnalati danni

5commenti

ULTIM'ORA

Uno dei terremoti più profondi in Emilia Romagna

La scossa più forte su un basamento roccioso

2commenti

Le reazioni

La sindaca di Fornovo: "Tanta paura, ma niente danni"

Il sindaco Pizzarotti "La scossa è stata sentita a Parma, ma non è di particolare rilievo"

Gattatico

«Mi hanno derubato». Ma è una truffa

VIA MILANO

Bocconi avvelenati nel parco dei Vetrai, animali a rischio

La polizia municipale ha circoscritto l'area e sta effettuando rilievi

2commenti

Incidente

Scontro su strada Pilastro, un ferito

2commenti

PARMA

Riina: l'addio senza lacrime (e lite con i cronisti) della vedova e dei figli

Maria Concetta Riina se la prende con i giornalisti. L'avvocato: "Andatevene, è scandalismo". Conclusa l'autopsia sul corpo del boss (Ipotesi tecnica di "omicidio colposo" contro ignoti) : i risultati tra 60 giorni

15commenti

FUNERALE

La lettera della mamma di Mattia

IN PENSIONE

Roncoroni, chirurgo a tutto campo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La figlia di Totò Riina e una rabbia che offende

di Georgia Azzali

4commenti

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

Ris di Parma

Scomparse due mogli di un allevatore: trovate ossa nella stalla

3commenti

Il caso

Cerca la madre naturale. Lei la gela: "Sei il simbolo della violenza subita"

2commenti

SPORT

SERIE A

Crolla la Juve, l'Inter batte l'Atalanta ed è seconda

SERIE B

Pari fra Salernitana e Cremonese: Parma sempre in testa

SOCIETA'

GENOVA

Uomo aggredito da un cinghiale nei boschi del genovese

LA PEPPA

Pollo e peperoni ripieni

1commento

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto