Il racconto della domenica

Il pavone nell'aia e nel sole

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0

L’aia era immersa nell’ultimo sole estivo, raggi appassiti vagavano tra gli animali silenti, quasi sentissero che fra non molto la luce sarebbe cambiata, le uscite festose sull’aia si sarebbero diradate e le belle foglie degli alberi colorate di rosso, di giallo sarebbero cadute una a una. Fine. Era la legge della natura dolce e severa, che nessuno poteva modificare. Le galline, le oche, le faraone, i gatti e i cani si guardavano persuasi. Raspavano tra la sabbia e beccavano granelli di frumento e altre banali cosette caduti per errore dal cesto della padrona. «E così - disse con la sua bella voce pacata l’Oca U - l’uomo non può cambiare il ritmo delle stagioni: deve ubbidire perché il corso dei giorni non si modifica. Del resto anche l’autunno e l’inverno posseggono momenti preziosi: basta saperli riconoscere». Improvvisamente s’udì lo squillo della Faraona Fa e fu davvero un grido di giovincella emozionata: «Guardate chi arriva dall’ingresso principale di casa nostra». Entrava infatti un grande, splendido uccello lungo quasi due metri: la testa, il collo e la parte alta del petto erano azzurri con riflessi metallici e dorati, le ali bianche striate di nero. Un’armonia di colori che fece uscire dalle gole degli abitanti dell’aia un “oh” di stupore. «E’ un Pavone - esclamò l’Oca U -. E’ eccezionale che un Pavone giri solo per il mondo. In genere i Romani lo allevavano per abbellire parchi e giardini. E pure a volte lo mangiavano (molto raramente). Pare sia ottima la sua carne». Il Pavone si guardava intorno curioso. Disse: «Vi saluto amiche e amici. Sono un Pavone dal latino Pavo». «Che cosa significa» chiese il Pulcino No. «Significa ciò che ho detto» rispose il Pavone. «Attento No, il Pavone è generalmente considerato il simbolo della vanità». «Oh» sussurrò No, senza avere ancora capito nulla. «E’ un gallinaceo» disse l’Oca U, semplicemente come tua madre. «Chi è che predica che siamo tutti uguali, tutti fratelli» brontolò il gatto. No questa volta capì. «Un bimbo lo ha detto, povero e grande come un platano: il figlio di Dio, Gesù, che morì per noi, perché tutti si amino come fratelli». «Bravo - rispose compiaciuta e ridente l’Oca U - bravo veramente. Sono commossa, mio carissimo No». Il Pavone rideva: «Tutte illusioni. Ognuno deve badare a se stesso, compiacersi di se stesso e piacere agli altri (e tra i denti: magari per meglio imbrogliarli). Qui, per esempio esiste molta confusione. Io pretenderei subito delle regole».
«Ci sono, intervenne il Gallo B Sapiente, sono state lungamente pensate da un gruppo di gallinacei e palmipedi dotti e precisi. Sono riunite in un libretto prezioso che si chiama “Costituzione”, cioè il complesso delle norme che definiscono lo Stato e stabiliscono i diritti e i doveri di tutti noi». «Ancora illusioni, rispose ridendo il Pavone. Le Costituzioni sono creazioni effimere: parole, parole che a volte qualcuno vuole cambiare. Faccia ognuno ciò che crede, con libertà. Voi, cari amici, dovete sgomberare la testa da idee assurde». «Sei un parolaio mio caro Pavone». «Certo, io pronuncio parole, voi non dite nulla di certo e di logico». La dolce Oca U intervenne e la sua voce pacata fece ammutolire il Pavone: «Tu scusa, non hai ancora detto come ti chiami. Io sono un’oca, ma il mio nome è U». «Io mi chiamo Pavo, Pavone s’intende: dal latino. Pavo-pavonis». «E te ne compiaci, vero?». «Certo» rispose il Pavone. «Un nome vale l’altro: occorre…». «Occorre?» chiese il Pavone. «Ci sarebbero troppe cose da dire, rispose l’Oca U, ricorda ciò che ha detto il Pulcino No. E’ importante: soprattutto per te. Sei bello, mio caro, ma non sei sereno». . «Il Pulcino No ha parlato di un bimbo che venne sulla terra per insegnarci qualcosa» . «Qualcosa di molto importante che troppi dimenticano. Vai Pavone. Diventa amico del Pulcino No. Noi ti accogliamo con amore. Capirai tante cose. Anche la Costituzione dell’aia. Questa è un’aia sana e unita. Vai». Il Pavone andò. S’udì parlare a lungo. Nessuno seppe mai che cosa si dissero No e il Pavone. Il Pavone si fermò nell’aia. «Se volete» disse. «Certo» risposero tutti quanti gli animali dell’aia. Il Pavone si pavoneggiava, è vero, ma era nella sua natura. Lo avevano accettato con affettuosa tolleranza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria "Al Voltone"

CHICHIBIO

Trattoria "Al Voltone", la generosa tradizione della Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

Il Parma non batte il Venezia: finisce 1-1

TARDINI

Il Parma non batte il Venezia: finisce 1-1

Due grandi occasioni gialloblù nel primo tempo. Poi lagunari in vantaggio con Pinato raggiunti su rigore da Calaiò, appena entrato. Lo Spezia piega la Salernitana e ci supera

CARABINIERI

Spaccio di cocaina e hashish fra Parma e Borgotaro: coinvolti 6 magrebini Video

Tre magrebini sono stati arrestati, altri tre sono ricercati nell'ambito dell'operazione "Pokemon Go" dei carabinieri

viabilità

Domenica con gelo e neve: possibili difficoltà in autostrada, anche in zona Parma

Il fatto del giorno

"Infiltrazioni mafiose a Parma: tenere le antenne dritte" Video

PARMA

Neve in città: in azione i mezzi del Comune. Previsto un abbassamento delle temperature

E' attivo un numero verde del Comune di Parma per segnalazioni e informazioni. Scuole chiuse a Lesignano e Neviano

11commenti

Gazzareporter

Risveglio con la neve a Parma Invia le tue foto

social

Derapate (follie?) con il quad in piazza Garibaldi Video

1commento

CONSIGLIO

Via Pontasso: il cavalcavia resterà chiuso ancora a lungo

Si discute il bilancio preventivo 2018: oggi la prima delle tre sedute previste fino alla votazione finale

4commenti

GAZZAREPORTER

Neve: le foto dei lettori da Panocchia all'Appennino

VIOLENZA SESSUALE

Molestò una bimba di 8 anni, insegnante condannato

2commenti

APPENNINO

Varsi, frana nella notte sulla provinciale 28. Strada ghiacciata al Passo del Bratello Video

Le strade provinciali sono tutte percorribili

Colorno

Vende elettrodomestici on line e truffa 100 persone, denunciata 30enne

1commento

PARMA

Impresa Pizzarotti e Sonae costruiranno il centro commerciale in zona fiera

Investimento da 200 milioni di euro. Nel 2019 l'inaugurazione

13commenti

Fidenza

E' morto Aldo Bianchi, storico commerciante

Furto

Razzia di salumi in una cantina di Zibello

1commento

europa league

Le star del Borussia in hotel a Parma (e allenamento a Collecchio) Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

CASO LAMINAM

«L'aria di Borgotaro? Nessun rischio per la salute»

Caserta

Violenza sessuale durante l'esorcismo: arrestato un sacerdote

SPORT

GAZZAFUN

Parma-Venezia: fate le vostre pagelle

6 NAZIONI

Italia, 15° ko consecutivo: vince la Francia 34-17

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day