15°

Università

La vita da studente? Si racconta su Instagram

Luoghi, volti e oggetti: ritratto "Social" dell'Ateneo. L'appello degli igers di Parma: "Ragazzi, partecipate. Ma solo dopo aver studiato"

La vita da studente? Si racconta su Instagram
0

Vita da studenti, fuori e dentro l'Ateneo. Luoghi, volti, oggetti, attimi di vita quotidiana: tutto quello che fa università sarà protagonista. Soprattutto se fissato in uno scatto fotografico.
E’ iniziata in via ufficiale la collaborazione tra Instagramers Parma e l’Università. «Gli studenti universitari che vivono a Parma sono dunque chiamati a raccolta per condividere tante foto sul più popolare social network fotografico, naturalmente solo dopo aver studiato!» è l'invito dei fondatori di Instagram Parma.


Dopo Facebook e Twitter, l'Ateneo si apre dunque a Instagram, il popolare social network – più di 300 milioni di utenti nel mondo, di cui il 40% tra i 16 e i 24 anni – per la condivisione di fotografie tramite smartphone, e lo fa con un progetto nato grazie alla collaborazione con Instagramers Parma, gruppo locale dell’associazione nazionale Instagramers Italia, forte dei suoi oltre 3mila utenti attivi e delle oltre 37mila fotografie caricate su Instagram con l’hashtag #igersparma.

Prende dunque il via infatti la campagna #StudiareAParma, l'hashtag con cui gli studenti dell'Università sono chiamati a raccontare la loro vita universitaria, dentro e fuori i luoghi dell'Ateneo. Momenti di studio o di svago, attività in laboratorio, scorci più o meno suggestivi dell'Università e della città, scene di vita quotidiana di studenti fuori sede. Tutto concorrerà a creare un grande «racconto collettivo» su Instagram, anche grazie a una sorta di «challenge permanente», in cui l'associazione Instagramers Parma sceglierà ogni settimana e ogni mese lo scatto più bello, da pubblicare sui propri canali e su quelli dell'associazione nazionale, oltre che sui canali social di Ateneo. Le immagini saranno pubblicate anche su Gazzetta Università e sul sito www.gazzettadiparma.it.
Non solo: le foto potranno essere utilizzate, se gli autori lo permetteranno, per la comunicazione istituzionale dell'Università.
Contribuire al progetto è molto semplice. E' sufficiente scattare una foto, taggarla con #studiareaparma, #unipr e #igersparma, e condividerla tramite Instagram. Curiosando magari su quello che stanno condividendo i compagni di corso.

L'hashtag #studiareaparma riprende non a caso il nome degli Open day che si terranno al Palazzo centrale di via Università i prossimi 16 e 17 aprile, in cui in particolare gli studenti delle scuole superiori potranno ottenere tutte le informazioni che cercano per scegliere i loro futuri corsi di studio. Proprio in occasione degli Open day sarà presente uno stand dedicato all'iniziativa, gestito direttamente dall'associazione Instagramers Parma, in cui studenti e curiosi potranno scattare selfie che verranno pubblicati in tempo reale sul monitor presente, oltre che su tutti i social network collegati.
Alberto Raselli, uno dei fondatori di IgersParma, ha un solo consiglio per i partecipanti: «Gli studenti, ma anche chi studente non è più, potranno raccontare la città e l'Università come meglio crederanno. L'importante è che la foto proposta sia il più possibile personale, unica e particolare. Raccomando a tutti: partecipate, ma solo dopo avere studiato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

CORTE DEI CONTI

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

Sicurezza

Blitz nelle cattedrali del degrado

FISCO

Condomini, è guerra contro le scadenze impossibili

A TEATRO

«Mar del Plata», il rugby contro la dittatura

Fidenza

Concari, quando la medicina è una missione

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis?

CCV

Ventuno progetti per Parma

calcio

Cerri, che gioia il gol in A

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

anteprima GAZZETTA

Pomeriggio di paura a Collecchio Video

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

11commenti

Parma

Trasporti, gara a BusItalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

13commenti

enti

Allarme Provincia: "Rischiamo di non chiudere il bilancio" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

4commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

SINISTRA

Dal Pci a Sel, la storia delle scissioni Video

Cremona

Napalm artigianale per incendiare la discoteca "rivale": denunciati due giovani

1commento

SOCIETA'

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

IL CINEFILO

Ecco due film "Molto belli" Video

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

ATLETICA

"Ayo" Folorunso vince i 400: guarda la straordinaria rimonta Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti