10°

20°

Italia-Mondo

Napolitano: "Le Forze Armate sono custodi dei valori della Repubblica"

Napolitano: "Le Forze Armate sono custodi dei valori della Repubblica"
0

Il presidente della Repubblica Giorgio   Napolitano si è recato questa mattina all’Altare della Patria, dove ha   deposto una corona d’alloro sulla tomba del Milite ignoto, dando così il via alle celebrazioni per la Festa della Repubblica. Poi, la parata militare sulla via dei Fori imperiali. Sono sfilati tanti gonfaloni: dall'esercito all'aeronautica, dai carabinieri ai vigili del fuoco. Ma uno dei vessilli era a lutto: è quello dell'Aves (l'Aviazione dell'Esercito), in segno di lutto e di rispetto per la scomparsa del capitano Filippo Fornassi, morto ieri nell'incidente con il suo elicottero avvenuto al lago di Bracciano.

Il capo dello Stato Giorgio Napolitano ha poi tenuto il suo discorso ufficiale, esaltando il ruolo delle Forze Armate (specie nelle missioni all'estero) e la Costituzione, valore e fondamento della Repubblica. «Il 2 giugno 1946, con il  referendum istituzionale, prima espressione di voto a suffragio   universale nella storia nazionale - dice il capo dello Stato - gli italiani scelsero la Repubblica ed elessero l’Assemblea  costituente, che, l’anno successivo, avrebbe approvato la Carta  costituzionale. Nel ricordo di quello storico evento di 62 anni fa che   ha visto nascere la Repubblica italiana -   aggiunge Napoiltano - rivolgo il mio deferente omaggio, senza distinzione, a tutti gli uomini e le donne che sono caduti perché quel giorno   potesse finalmente giungere ed a tutti quelli che, dopo di loro,   hanno perso la vita perché i valori che avevano ispirato la   conquista della democrazia potessero durare nel tempo e   consolidarsi. Quei valori di libertà, giustizia, uguaglianza fra gli uomini,   rispetto dei diritti, delle capacità e del merito di ognuno sono   ancora oggi il fondamento della coesione della nostra società ed   i pilastri su cui poggia la costruzione dell’Europa»

È in una nuova prospettiva di apertura verso il mondo e di concorso concreto alla risoluzione delle grandi problematiche della globalizzazione, dice Napolitano, che le   Forze Armate «rinnovano il proprio fondamentale ruolo di custodi e garanti della Costituzione repubblicana, interpretandone il significato universale nelle innumerevoli missioni a sostegno dei diritti umani, della legge e dello sviluppo sociale ed economico in tante aree di crisi».

Il capo dello Stato ricorda che «le Forze Armate sono cresciute ben oltre la loro tradizionale funzione di ultima risorsa, di capacità per l’emergenza - aggiunge il capo dello Stato -. Sono divenute componente   produttiva e costruttiva, strutturale e non occasionale, del sistema istituzionale del nostro Paese, sempre più impegnato in Europa e nelle organizzazioni internazionali, per l’attuazione di una strategia di cooperazione volta a garantire sicurezza, stabilità e pace. E il 2 giugno le Forze Armate sono giustamente protagoniste,   anche formalmente - conclude Napolitano - di fronte al Paese e  alle sue massime autorità. Ad esse, a nome di tutti gli italiani, esprimo la mia gratitudine e formulo il più fervido   augurio. Viva le Forze Armate, viva l’Italia!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Addio a Valenti, lo sportivo

LUTTO

Addio a Valenti, lo sportivo

1commento

ALLARME

Bocconi killer, un nuovo caso

Parma

Maltempo: allerta della protezione civile fino alle 18

Stazione

Quei tombini instabili che tolgono il sonno

Calcio

Parma, la parola ai tifosi

lutto

Fidenza piange il pittore Mario Alfieri

MUSICA

"Canzone per curare le piante": il nuovo singolo dei ManìnBlù Video

SACERDOTE

Don Ubaldo, da Tabiano alla Siberia

Parma

«La Marina? Un'opportunità per i giovani»

1commento

AL REGIO

De Andrè, Cristiano canta Fabrizio

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

lettere 

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

8commenti

Comune

Ultimo Consiglio: scintille sulla questione Fiera

Dall'Olio: "Multe per 13 milioni, il massimo di sempre". Scontro Bosi-Nuzzo. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

7commenti

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

maltempo

Torna la neve in Lombardia Video

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport