21°

Italia-Mondo

Slovenia: sembrano esclusi rischi dopo l'incidente in una centrale nucleare

Slovenia: sembrano esclusi rischi dopo l'incidente in una centrale nucleare
5

Allarme nucleare in Slovenia, dove si è verificato un incidente in una centrale. Sono scattate tutte le procedure di emergenza. L'allerta è alta ma, secondo quanto fa sapere l'Unione europea,

Alle 17,38 di oggi la Commissione europea ha lanciato un’allerta per il rischio di radioattività in un incidente avvenuto nella centrale nucleare di Krsko, nel sud-ovest della Slovenia. Il sistema europeo d’allerta è scattato dopo che dallo Stato al confine con il Friuli è stato comunicato che si era verificata una perdita nel circuito di raffreddamento della centrale di Krsko. Dopo l'incidente sono scattate le procedure per lo spegnimento della centrale di Krsko: la centrale è chiusa "per qualche ora", per verificare che non ci siano stati danni all'ambiente circostante.

Secondo la Ue non è stata rilevata alcuna fuga radioattiva ma l'allerta è alta. La Protezione civile del Friuli-Venezia Giulia e i colleghi della Slovenia sono in contatto ma per il momento - fanno sapere - non c'è stata nessuna richiesta di allerta. Lo ha detto il direttore regionale della Prociv friulana, Guglielmo Berlasso. "Quando succedono simili incidenti - dice Berlasso - c'è l’obbligo di comunicarlo ai Paesi della Comunità internazionale. Penso che non si debba creare inutili allarmismi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • tega

    05 Giugno @ 11.00

    L'incidente dellaSlovenia(minimizzatogiustamente per non seminare il panico)spero faccia riflettere i sostenitori del nucleare e che non si risolva il problema alzando la soglia di rischio come è successo in passato per nitriti e nitrati nelle acque potabili

    Rispondi

  • Francesco

    05 Giugno @ 10.59

    In una centrale elettronucleare moderna le fughe radioattive sono praticamente impossibili, perche' il reattore e' chiuso in un bunker di cemento armato , e , in caso di rilascio, le sostanze radioattive rimangono imprigionate nel bunker e non si riversano nell' ambiente. La catastrofica strage di Chernobyl e' stata possibile perche' la centrale era vecchissima , ed il reattore era allo scoperto , dentro un capannone industriale qualsiasi. Un incidente analogo si e' verificato nella centrale americana di Three Miles Island, senza che ci fosse nessuna conseguenza. Pero' e' pur vero che le Nazioni che , in passato, avevano costruito diverse centrali nucleari , ora non ne costruiscono piu' , ed avranno le loro brave ragioni. Ma, poi, meraviglia che nessuno parli, in Italia , di centrali idroelettriche. Il nostro Paese e' ricco di montagne e di corsi d' acqua. L' elettricita' , prodotta a costi relativamente bassi , dalle centrali alimentate dai bacini delle dighe in montagna, sono state la fonte energetica che ha sostenuto il miracolo economico italiano degli anni cinquanta e sessanta. Poi, c' e' stato il Vajont. La catastrofe del Vajont non e' stata causata dal cedimento della diga , che ha retto benissimo, ma dal fatto che il bacino , per un' errata valutazione geologica , era stato fatto ai piedi di una montagna che franava. E la Societa' di Venezia che gestiva l' impianto lo sapeva benissimo , ma ha voluto metterlo in funzione lo stesso , perche' voleva venderlo all' ENEL , facendoselo pagare a caro prezzo , mentre e' chiaro che un impianto inutilizzabile non avrebbe avuto alcun valore. Dopo il Vajont , l' Italia ha abbandonato la preziosa energia idroelettrica. Abbiamo ancora impianti imponenti inutilizzati o sottoutilizzati. Andate a vedere il Cancano in Valtellina, andate a vedere Fedaja alla Marmolada ! Non utilizzare queste risorse e' un delitto !

    Rispondi

  • Paolo

    04 Giugno @ 23.52

    L'educazione al risparmio energetico e l'utilizzo di apparecchi di unltima generazione unito ad altre fonti alternative "eoliche ad esempio" avrebbero potenza superiore a tutte le forze date dal nucleare.......

    Rispondi

  • leone

    04 Giugno @ 22.00

    L'energia nucleare è molto utile, specialmente in epoche come queste. E poi l'Europa è piena di centrali, a "pochi" chilometri dai nostri confini. Ma nonostante tutto, è innegabile che il nucleare faccia un po' paura. Suscita come minimo delle inquietudini...

    Rispondi

  • Paolo

    04 Giugno @ 21.47

    Berlusconi..ne vuoi anche da noi????

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

13commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

PARMA CALCIO

Intitolato a Tito Mistrali il campo da calcio di via Taro

Esordì nel 1925. Era il bomber con la "retina"

1commento

LEGA PRO

Sotto di 2 gol, il Pordenone ne segna 7 e aggancia il Parma! Domani crociati a Gubbio

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

3commenti

Formaggio

La grana del grana

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

10commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Da uno studio fatto a Parma nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% delle donne in età fertile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa