11°

29°

Politica

Il Senato ha dichiarato decaduto Silvio Berlusconi

Comizio del leader di Forza Italia, fischi per Alfano

Il Senato ha dichiarato decaduto Silvio Berlusconi
9

 

Il Senato discute la decadenza di Silvio Berlusconi dal seggio, dopo la condanna per frode fiscale. 
Durante il dibattito ci sono state tensioni in Aula con alcuni parlamentari di Forza Italia che hanno gridato improperi contro il presidente Pietro Grasso, perché questi non ha tolto la parola alla capogruppo di M5S, Paola Taverna, che, nel suo intervento di dichiarazione di voto, aveva usato parole dure contro Silvio Berlusconi.
Paola Taverna ha usato parole dure, inizialmente ascoltate in silenzio fino a quando è insorta Manuela Repetti, che ha cominciato a gridare: «Berlusconi lo votano milioni di italiani». A quel punto si è alzato in piedi Sandro Bondi che, con ampi gesti delle braccia ha invitato i senatori del centrodestra ad alzarsi in piedi e a protestare. I colleghi, prima timidamente e poi con più convinzione, lo hanno seguito e hanno cominciato a gridare contro la capogruppo di M5s. L’attenzione di Forza Italia si è quindi spostata verso il presidente Pietro Grasso, con Lucio Malan e Ciro Falanga che gli chiedevano di togliere la parola alla capogruppo dei 5 Stelle. Grasso ha replicato invitando tutti i senatori a permettere a Taverna di concludere il proprio intervento. Questa decisione ha innervosito diversi senatori di Forza Italia che hanno cominciato a gridare «Vergogna» e «Buffone» nei riguardi del presidente Grasso. Alla fine la capogruppo di M5s ha finito la dichiarazione di voto applaudita dai colleghi di partito, mentre i senatori di Forza Italia hanno continuato a protestare. 
COMIZIO DI BERLUSCONI. Intanto Silvio Berlusconi ha tenuto un comizio dove ha ribadito che, a suo parere, ci sarà un capovolgimento della sentenza e che Forza Italia si prepara alla campagna elettorale. 
«Non ci ritireremo in qualche convento, noi stiamo qui, restiamo qui, resteremo qui», ha detto Berlusconi ai sostenitori. 
«Nessuno di noi può stare più tranquillo sui propri diritti, sui propri beni e la propria libertà - ha aggiunto -. E allora restiamo in campo. Non disperiamoci se il leader del centrodestra non sarà più senatore: ci sono altri leader di partito che non sono parlamentari e mi riferisco a Renzi e Grillo che dimostrano che anche da fuori si può continuare a battersi e combattere per la nostra libertà».
Poi un attacco al centrosinistra: «Oggi brindano perché sono riusciti a portare l’avversario davanti al plotone d’esecuzione: sono euforici, lo aspettavano da venti anni... ma non credo abbiano vinto la partita della democrazia e della libertà». 
Contro Nuovo Centrodestra: «Altri se ne sono andati... ma noi siamo rimasti qui, siamo sicuri di essere la parte giusta, sicuri che non tradiremo mai i nostri elettori». La folla ha rivolto un lungo buuuuu agli alfaniani e il Cavaliere ha chiosato: «Interruzione ruvida ma efficace». 
«Dobbiamo riprenderci il diritto... bisogna dare ai cittadini il diritto di eleggere il presidente della Repubblica», ha detto Silvio Berlusconi dal palco davanti palazzo Grazioli. 
«Vi do appuntamento al primo giorno della prossima campagna elettorale, saremo tutti qua, tutti missionari di verità e libertà», ha concluso Berlusconi rivolgendosi ai sostenitori. 
Il Senato ha dichiarato decaduto Silvio Berlusconi dal seggio, dopo la condanna per frode fiscale. 

L’Aula ha accolto senza particolari  reazioni - né proteste da Forza Italia né esultanza dalla  maggioranza e dal M5S - l’annuncio del presidente Pietro Grasso dopo il voto che ha respinto l’ultimo ordine del giorno contrario  alla decadenza di Silvio Berlusconi. Non è stata pronunciata la frase "il senatore Berlusconi è decaduto", ma Grasso ha fatto  riferimento agli odg sulla "Relazione della Giunta delle elezioni  e delle immunità parlamentari sull'elezione contestata nella Regione Molise".

A prendere il posto di Silvio Berlusconi al Senato è il primo dei non eletti in Molise per il Pdl, Ulisse Di Giacomo, che dichiara: «Con il voto di oggi il Molise si riappropria di un seggio sottratto per miopia politica». 

"Vi ringrazio per l’impegno e per essere riusciti ad organizzare una manifestazione di mercoledì, trasformano un giorno di lutto in un bel momento per stare insieme", avrebbe detto Berlusconi, secondo indiscrezioni riportate dall'agenzia Ansa, ringraziando i parlamentari per la manifestazione davanti palazzo Grazioli contro la sua decadenza. 
LA NOTIZIA IRROMPE NEI MEDIA DI TUTTO IL MONDO. «L'ex premier italiano Silvio Berlusconi è stato espulso dal Senato». La notizia della decadenza del Cavaliere fa in una manciata di minuti il giro del mondo e irrompe come "breaking news" sui siti dei principali media internazionali: dalla Bbc al Wall Street Journal, dalla tedesca Faz allo spagnolo El Pais.
La Cnn titola: «I Senatori italiani votano per espellere l’ex Primo Ministro dalla loro Camera». 
«Berlusconi espulso dal Senato in seguito alla condanna per frode fiscale», titola il New York Times nella fascia in rosso dedicata alle notizia urgentissime. 
In Francia «Silvio Berlusconi decaduto dal suo seggio di senatore», scrive Le Figaro nel suo "flash", mentre in Germania la notizia irrompe su tutti i principali siti: dal Die Welt al Der Spiegel, che apre con un enorme primo piano del Cavaliere titola: «Il Senato butta fuori Berlusconi». 

TENSIONE M5S-FORZA ITALIA IN AULA. Durante il dibattito ci sono state tensioni in Aula con alcuni parlamentari di Forza Italia che hanno gridato improperi contro il presidente Pietro Grasso, perché questi non ha tolto la parola alla capogruppo di M5S, Paola Taverna, che, nel suo intervento di dichiarazione di voto, aveva usato parole dure contro Silvio Berlusconi. Paola Taverna ha usato parole dure, inizialmente ascoltate in silenzio fino a quando è insorta Manuela Repetti, che ha cominciato a gridare: «Berlusconi lo votano milioni di italiani». A quel punto si è alzato in piedi Sandro Bondi che, con ampi gesti delle braccia ha invitato i senatori del centrodestra ad alzarsi in piedi e a protestare. I colleghi, prima timidamente e poi con più convinzione, lo hanno seguito e hanno cominciato a gridare contro la capogruppo di M5s. L’attenzione di Forza Italia si è quindi spostata verso il presidente Pietro Grasso, con Lucio Malan e Ciro Falanga che gli chiedevano di togliere la parola alla capogruppo dei 5 Stelle. Grasso ha replicato invitando tutti i senatori a permettere a Taverna di concludere il proprio intervento. Questa decisione ha innervosito diversi senatori di Forza Italia che hanno cominciato a gridare «Vergogna» e «Buffone» nei riguardi del presidente Grasso. Alla fine la capogruppo di M5s ha finito la dichiarazione di voto applaudita dai colleghi di partito, mentre i senatori di Forza Italia hanno continuato a protestare. 

COMIZIO DI BERLUSCONI: "APPUNTAMENTO AL PRIMO GIORNO DI CAMPAGNA ELETTORALE". Intanto Silvio Berlusconi ha tenuto un comizio dove ha ribadito che, a suo parere, ci sarà un capovolgimento della sentenza e che Forza Italia si prepara alla campagna elettorale. «Non ci ritireremo in qualche convento, noi stiamo qui, restiamo qui, resteremo qui», ha detto Berlusconi ai sostenitori. «Nessuno di noi può stare più tranquillo sui propri diritti, sui propri beni e la propria libertà - ha aggiunto -. E allora restiamo in campo. Non disperiamoci se il leader del centrodestra non sarà più senatore: ci sono altri leader di partito che non sono parlamentari e mi riferisco a Renzi e Grillo che dimostrano che anche da fuori si può continuare a battersi e combattere per la nostra libertà».

Poi un attacco al centrosinistra: «Oggi brindano perché sono riusciti a portare l’avversario davanti al plotone d’esecuzione: sono euforici, lo aspettavano da venti anni... ma non credo abbiano vinto la partita della democrazia e della libertà».
In riferimento a Nuovo Centrodestra: «Altri se ne sono andati... ma noi siamo rimasti qui, siamo sicuri di essere la parte giusta, sicuri che non tradiremo mai i nostri elettori». La folla ha rivolto un lungo buuuuu agli alfaniani e il Cavaliere ha chiosato: «Interruzione ruvida ma efficace». «Dobbiamo riprenderci il diritto... bisogna dare ai cittadini il diritto di eleggere il presidente della Repubblica», ha detto Silvio Berlusconi dal palco davanti palazzo Grazioli. «Vi do appuntamento al primo giorno della prossima campagna elettorale, saremo tutti qua, tutti missionari di verità e libertà», ha concluso Berlusconi rivolgendosi ai sostenitori. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • 28 Novembre @ 10.40

    Il 27 novembre dovrebbe essere proclamato FESTA NAZIONALE.

    Rispondi

  • valerio the first

    28 Novembre @ 00.59

    PROPONGO DUE GIORNATE ALL'ANNO DI "FESTA DELLA LIBERAZIONE": 25 APRILE E 27 NOVEMBRE !!!

    Rispondi

  • claudio c.

    27 Novembre @ 23.30

    Patty tre gradi di giudizio, processi a non finire, leggi ad personam per scansare il Tribunale reati prescritti ad hoc: tutti errori giudiziari? Via se credi alle favole allora buonanotte fiorellino. Ti ricordi quando dalle sue tv chiamava Eugenio Scalfari il Grande Puffo? O quando scuoteva la testa parlando di Montanelli? Dai se sei berlusconiana dura e pura ti rispetto ma se lo fai per vis polemica alloraè meglio lasciar perdere. Io il Giornale lo leggevo dal 1983 l'anno della sua fondazione quindi...

    Rispondi

  • marirhugo

    27 Novembre @ 22.06

    x roberta che scrive "siamo proprio certi che abbia evaso, forse non ricorda i vari 'errori' giudiziari?!" non ci sono mai stato errori giudiziari ma solo sentenze compresa l'ultima che lo ha condannato per frode fiscale. in ogni c aso non fa parte di chi si servira' alla colletta alimentare, ma oggi qualcosa di buono e'stato fatto. e adesso puo' pure andare alla corte europea di giustizia. i diritti umani non sono bubbole.

    Rispondi

  • gigiprimo

    27 Novembre @ 20.18

    vignolipierluigi@alice.it

    X pattysmit: quindi quelli hanno votato a favore della decadenza per paura di perdere il posto!?!?!?..... X carla: non lo sa, ma lo hanno già sostituito, quindi un risparmio relativo.................................................. X claudio: siamo proprio certi che abbia evaso, forse non ricorda i vari 'errori' giudiziari?!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

2commenti

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

indagini

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso:

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

POLITICA

E adesso nasce anche «Effetto Langhirano»

Lega Pro

La Lucchese ai raggi X

SAN GIOVANNI

Il piccolo falco «Sandro» è caduto dal nido

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

3commenti

Anteprima Gazzetta

Inchiesta Pasimafi: spariti due computer, giallo all'ospedale Video

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

2commenti

GAZZAREPORTER

Parcheggio 2.0 in via Bergamo. Continua la serie di "creativi"

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

Giancarlo Ghiretti fu protagonista nel rugby e nel football

8commenti

PARMA

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

CINEFILO

Cannes: le lacrime di Lynch e la bellezza di Marine e Diane Video

ITALIA/MONDO

TAORMINA

G7, bozza finale: sì alla difesa dei confini Video

torino

Con la fionda riforniva di droga il figlio in carcere: condannata

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

BOXE

Parma riscopre il pugilato Video

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima