11°

17°

palermo

Il clan Messina Denaro si tinge di rosa: arrestate otto donne

Blitz antimafia: in manette anche una vigilessa lombarda

L'arresto di Patrizia Messina Denaro

L'arresto di Patrizia Messina Denaro sorella del boss mafioso

Ricevi gratis le news
2

 

PALERMO – Il blitz antimafia contro il clan Messina Denaro si tinge di rosa. Sono otto le donne arrestate
nell’operazione che ha portato a trenta ordinanze di custodia cautelare in carcere: un terzo delle persone finite in manette. Non c'è solo la sorella del boss Matteo Messina Denaro, Patrizia, che gestiva, col nipote Francesco Guttadauro, il clan trapanese obbedendo agli ordini che arrivavano dal latitante, riscuotendo le estorsioni, dividendo i proventi delle commesse edili ottenute illecitamente.

In famiglia, mogli e figlie collaboravano per mandare avanti gli affari. In manette anche Franca Maria Barresi, la moglie di Giovanni Filardo, cugino di Matteo Messina Denaro, che dal carcere dirigeva gli affari di famiglia. Filardo impartiva alla consorte e alle figlie Floriana e Valentina, anche loro arrestate, precise direttive sull'attività imprenditoriale: assunzioni, licenziamenti, pagamenti, ma anche il progressivo prosciugamento delle disponibilità finanziarie sociali e personali per eludere l’applicazione delle misure di prevenzione.

Girolama La Cascia avrebbe invece ceduto alle richieste di Patrizia Messina Denaro, consegnandole 70 mila euro che aveva ereditato da una loro conoscente, recentemente scomparsa. Inoltre, La Cascia avrebbe reso false dichiarazioni alla Dia per coprire la sorella del boss.

Tra le donne arrestate c'è Antonella Montagnini, vigile urbano nel Comune di Paderno Dugnano (Mi). Un presunto mafioso di Campobello di Mazara, Nicolò Polizzi, le chiedeva di controllare qualche targa sospetta. Polizzi, infatti, aveva l'incubo di essere pedinato dalla polizia. Montagnini si sarebbe abusivamente introdotta in un sistema informatico protetto da misure di sicurezza.

Lea Cataldo, moglie di uno degli arrestati Francesco Luppino (presunto fiancheggiatore del boss latitante) avrebbe gestito per conto del marito, nel periodo in cui si trovava in carcere, la Fontane d’oro sas formalmente intestata ad altre persone.

Antonella Agosta, invece, si sarebbe fittiziamente intestata il 5% della Spe.fra costruzioni srl, appartenente in realtà a un altro degli arrestati Michele Mazzara (presunto fiancheggiatore di Messina Denaro).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    14 Dicembre @ 09.51

    Giorgio R.

    Rispetto gli onesti ma purtroppo di Palermo era anche Al Capone, Lucky Luciano, Genovese ecc. che ci hanno sputtanato in tutto il mondo. Migliaia gli italiani che sono andati in America in quel periodo ma.......i mafiosi che non hanno voglia i lavorare erano di Palermo. Si diceva che non c'era lavoro al sud e allora c'era la mafia la 'Ndrangheta dei Calabresi la camorra dei napoletani. Purtroppo certi comportamenti e vizi arrivano solo e unicamente da gente cinica, balorda e incapace del rispetto della vita altrui e che non vuole lavorare. Ormai sono ovunque sotto le spoglie anche delle istituzioni. Gli antimafia che poi sono anche mafiosi. Ovunque andate portate disoccupazione miseria e morte. Quando si capirà che tutto ciò porta solo alla rovina di tutti ?

    Rispondi

  • Biffo

    14 Dicembre @ 03.19

    Ma vedete che non tutta la mafia vien per nuocere? Finalmente un'onorata società che considera le quote rosa, prendiamo esempio! Franco Bifani

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Arrestato cittadino dominicano residente nella città termale per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

9commenti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" della Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

Calcio

Parma, tre punti d'oro

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va