palermo

Il clan Messina Denaro si tinge di rosa: arrestate otto donne

Blitz antimafia: in manette anche una vigilessa lombarda

L'arresto di Patrizia Messina Denaro

L'arresto di Patrizia Messina Denaro sorella del boss mafioso

Ricevi gratis le news
2

 

PALERMO – Il blitz antimafia contro il clan Messina Denaro si tinge di rosa. Sono otto le donne arrestate
nell’operazione che ha portato a trenta ordinanze di custodia cautelare in carcere: un terzo delle persone finite in manette. Non c'è solo la sorella del boss Matteo Messina Denaro, Patrizia, che gestiva, col nipote Francesco Guttadauro, il clan trapanese obbedendo agli ordini che arrivavano dal latitante, riscuotendo le estorsioni, dividendo i proventi delle commesse edili ottenute illecitamente.

In famiglia, mogli e figlie collaboravano per mandare avanti gli affari. In manette anche Franca Maria Barresi, la moglie di Giovanni Filardo, cugino di Matteo Messina Denaro, che dal carcere dirigeva gli affari di famiglia. Filardo impartiva alla consorte e alle figlie Floriana e Valentina, anche loro arrestate, precise direttive sull'attività imprenditoriale: assunzioni, licenziamenti, pagamenti, ma anche il progressivo prosciugamento delle disponibilità finanziarie sociali e personali per eludere l’applicazione delle misure di prevenzione.

Girolama La Cascia avrebbe invece ceduto alle richieste di Patrizia Messina Denaro, consegnandole 70 mila euro che aveva ereditato da una loro conoscente, recentemente scomparsa. Inoltre, La Cascia avrebbe reso false dichiarazioni alla Dia per coprire la sorella del boss.

Tra le donne arrestate c'è Antonella Montagnini, vigile urbano nel Comune di Paderno Dugnano (Mi). Un presunto mafioso di Campobello di Mazara, Nicolò Polizzi, le chiedeva di controllare qualche targa sospetta. Polizzi, infatti, aveva l'incubo di essere pedinato dalla polizia. Montagnini si sarebbe abusivamente introdotta in un sistema informatico protetto da misure di sicurezza.

Lea Cataldo, moglie di uno degli arrestati Francesco Luppino (presunto fiancheggiatore del boss latitante) avrebbe gestito per conto del marito, nel periodo in cui si trovava in carcere, la Fontane d’oro sas formalmente intestata ad altre persone.

Antonella Agosta, invece, si sarebbe fittiziamente intestata il 5% della Spe.fra costruzioni srl, appartenente in realtà a un altro degli arrestati Michele Mazzara (presunto fiancheggiatore di Messina Denaro).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    14 Dicembre @ 09.51

    Giorgio R.

    Rispetto gli onesti ma purtroppo di Palermo era anche Al Capone, Lucky Luciano, Genovese ecc. che ci hanno sputtanato in tutto il mondo. Migliaia gli italiani che sono andati in America in quel periodo ma.......i mafiosi che non hanno voglia i lavorare erano di Palermo. Si diceva che non c'era lavoro al sud e allora c'era la mafia la 'Ndrangheta dei Calabresi la camorra dei napoletani. Purtroppo certi comportamenti e vizi arrivano solo e unicamente da gente cinica, balorda e incapace del rispetto della vita altrui e che non vuole lavorare. Ormai sono ovunque sotto le spoglie anche delle istituzioni. Gli antimafia che poi sono anche mafiosi. Ovunque andate portate disoccupazione miseria e morte. Quando si capirà che tutto ciò porta solo alla rovina di tutti ?

    Rispondi

  • Biffo

    14 Dicembre @ 03.19

    Ma vedete che non tutta la mafia vien per nuocere? Finalmente un'onorata società che considera le quote rosa, prendiamo esempio! Franco Bifani

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Poliziotti americani presi in un "fuoco incrociato"

usa

I bambini fanno a palle di neve coi poliziotti Video

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Colorno visto dall'elicottero dei vigili del fuoco

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

1commento

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

3commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

1commento

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS