22°

32°

CREMONA

Calcioscommesse: 4 arresti. Indagati Gattuso, Brocchi e altri 20 giocatori

Si parla anche di un Chievo-Parma per D'Anna e di un Parma-Atalanta

Calcioscommesse: 4 arresti. Indagati Gattuso, Brocchi e altri 20 giocatori
Ricevi gratis le news
5

 

CREMONA - Altro blitz all’alba della polizia contro le scommesse clandestine nel calcio nell’ambito dell’inchiesta 'Last bet' partita dalla Procura di Cremona nel giugno del 2010. Stamane decine di agenti della squadra mobile di Cremona e del Servizio centrale operativo hanno eseguito in diverse città italiane alcune ordinanze di custodia cautelare firmate dal gip Guido Salvini e disposte dal pm Roberto di Martino. Tra gli indagati l'ex giocatore del Milan, Gennaro Gattuso, e l’ex giocatore della Lazio, Cristian Brocchi. Nel mirino degli inquirenti ci sarebbero anche partite di Milan, Juventus e Lazio. Nell’operazione ci sono anche quattro ordinanze di custodia cautelare firmate dal gip Guido Salvini. Agli arresti sono finiti Salvatore Spadaro (detto 'Il vecchiò) e Francesco Bazzani (detto 'Civ' che faceva parte del gruppo di scommettitori bolognesi legatissimo a Beppe Signori - si contano 3000 telefonate tra i due -, avrebbe avuto contatti con Gattuso): sarebbero loro 'Mister X e Y'. I due, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, erano il collegamento tra il mondo delle scommesse clandestine, i giocatori e le società di calcio. Dagli atti dell’inchiesta, risulta che Bazzani presenziava, per controllare l’evoluzione della competizione in rapporto alle scommesse, alle seguenti partite: Milan-Lazio dell’1 febbraio 2011, Chievo-Milan del 20 febbraio 2011, Milan-Bari del 13 marzo 2011, Lazio-Juventus del 2 maggio 2011. Per l’accusa, Bazzani avrebbe manipolato o tentato di manipolare, o comunque si sarebbe ingerito nell’attività diretta a manipolare Brescia-Lecce del 27 febbraio 2011, Milan-Bari del 13 marzo 2011, Sampdoria-Palermo del 15 maggio 2011.

Inoltre Bazzani avrebbe intrattenuto contatti telefonici e personali, con giocatori o soggetti collegati alle squadre, in prossimità delle seguenti partite: Livorno-Albinoleffe del 21 gennaio 2011: contatti con Mingazzi e Bombardini dell’Albinoleffe dal 19 al 20 gennaio; - Modena-Ascoli del 22 gennaio 2011: contatti con Colucci del Modena il 20 gennaio; - Bologna-Lazio del 23 gennaio 2011 (3-2): contatti con Brocchi della Lazio il 22 e il 23 gennaio; - Brescia-Chievo del 30 gennaio 2011 (0-3): contatti con D’Anna, ex calciatore del Chievo, il 28 gennaio e l’1 febbraio; - Milan-Lazio dell’1 febbraio 2011 (0-0): contatti con Christian Brocchi della Lazio l’1.2.2011, il 25 gennaio del 2011 con Gattuso; - Chievo-Napoli del 2 febbraio 2011 (2-0); contatti con D’Anna; - Cagliari-Chievo del 13 febbraio 2011: contatti con D’Anna; - Modena-Crotone del 5 febbraio 2011: contatti con Colucci del Modena il 2 febbraio; - Modena-Reggina del 12 febbraio 2011 (1-2): contatti con Bellucci del Modena lo stesso giorno; - Triestina-Modena del 19 febbraio 2011 (2-2): contatti con Bellucci del Modena due giorni prima; - Albinoleffe-Padova del 19 febbraio 2011 (2-1): contatti con Mingazzi dell’Albinoleffe il 17 e il 18 gennaio; - Chievo-Milan del 20 febbraio 2011: contatti con GATTUSO e con D’Anna; - Pescara-Albinoleffe del 26 febbraio 2011(2-0): contatti con Bombardini e Mingazzini dell’Albinoleffe e Olivi del Pescara; - Modena-Siena del 26 febbraio 2011: contatti con Colucci e Bellucci del Modena e Terzi del Siena; - Empoli-Modena del 5 marzo 2011 (0-0): contatti con Bellucci del Modena il 3 e il 4 marzo; - Chievo-Parma del 6 marzo 2011: contatti con D’Anna l’1 e il 7 marzo;

Milan-Bari del 13 marzo 2011 (1-1): contatti con Gattuso il 6  marzo e con l’amico Pipieri Salvatore   - Sassuolo-Modena del 18 marzo 2011: contatti con Bellucci e  Colucci del Modena il 15 e 17 marzo;   - Modena-Pescara del 27 marzo 2011 (1-0): contatti con Bellucci  del Modena il 24 e 27 marzo;   - Livorno-Modena del 2 aprile 2011 (0-1): contatti con Bellucci  del Modena il 29 e 30 marzo;   - Albinoleffe-Grosseto del 22 aprile 2011: contatti con  Bombardini;   - Modena-Torino del 22 aprile 2011 (1-1): contatti con Bellucci il  20 e 22 aprile;   - Cittadella-Modena del 30 aprile 2011 (1-1): contatti con  Bellucci il 22 e il 27 aprile;   - Lazio-Juventus del 2 maggio 2011 (0-1): contatti con Brocchi  della Lazio il 2 maggio;   - Modena-Grosseto del 7 maggio 2011(1-1): contatti con Bellucci il  3 e il 6 maggio;   - Udinese-Lazio dell’8 maggio 2011 (2-1): contatti con il capitano  della Lazio Stefano Mauri il 5 e il 7 maggio;   - Varese-Modena del 14 maggio 2011 (3-0): contatti con Bellucci il  9 e il 12 maggio;   - Milan-Cagliari del 14 maggio 2011 (4-1): contatti con Gattuso,  Pipieri e Sebastiano Rossi, già portiere del Milan e allenatore  della squadra Primavera, tra il 10 e il 13 maggio;   - Siena-Varese del 23 maggio 2011 (5-0): contatti con Terzi del  Siena il 18 e 20 maggio;   - Novara-Modena del 29 maggio 2011 (2-3): contatti con Bellucci il  29 e il 30 maggio;   - Albinoleffe-Siena del 29 maggio 2011 (1-0): contatti con  Bombardini e Mingazzini dell’Albinoleffe dal 26 al 29 maggio e  Terzi del Siena il 27 maggio.  

Altri incontri nel mirino: anche un Parma-Atalanta - Le partite che si sospettano essere state manipolate nel 2013 dal gruppo degli arrestati oggi sono 53 di cui quattro di Serie A. Lo scrive il gip Guido Salvini nell’ordinanza, confermando quanto spiegato dal procuratore Roberto di Martino il quale aveva detto, in conferenza stampa, che le presunte combine erano proseguite fino a poco tempo fa, nonostante le indagini e gli arresti. Si tratta di Palermo-Bologna del 13 aprile,Pescara-Siena dello stesso giorno, Palermo-Inter del 28 aprile e Parma-Atalanta del 5 maggio.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marirhugo

    17 Dicembre @ 20.12

    ultime notizie; il governo ha abolito il calcio. Avere una palla e' reato; averne due poi.... e' reato anche possedere una scatola; le scatole poi.....fuorilegge anche il colore marrone....

    Rispondi

  • VELENOSO

    17 Dicembre @ 19.13

    La colpa non è solo di questi dementi, la colpa è anche di chi NON LI RADIA, senza guardare in faccia a nessuno e se uno ha smesso di giocare al calcio, gli va tolto tutto quello che ha guadagnato. va ridotto sul lastrico E LASCIATO IN MUTANDE, PARDON, IN CALZONCINI.Si combatte il fenomeno solo con una cosa, con TOLLERANZA ZERO virgola ZERO.

    Rispondi

  • LorenzoCrociato

    17 Dicembre @ 18.14

    Quello che mi lascia sempre molti dubbi riguardo a queste inchieste è che si parla sempre di accordi tra uno massimo due giocatori per squadra, però chi gioca a calcio sa benissimo che sul campo gli unici che possono decidere da soli un risultato sono il portiere e l'arbitro gli altri giocatori singolarmente possono fare ben poco. Perciò o sono tutti d'accordo oppure secondo me ..ghè quel ca strusa...

    Rispondi

  • stunese

    17 Dicembre @ 11.47

    faccio bene a non appasionarmi piu al calcio ormai è tutto marcio

    Rispondi

  • Vercingetorige

    17 Dicembre @ 11.13

    INSOMMA , QUI IL CALCIO STA DIVENTANDO COME LA POLITICA ! NON SI SALVA PIU' NESSUNO ! Il Campionato è solo una messa in scena ? Ditecelo, così evitiamo di prendercela tanto calda per niente ! Vabbè che sono quarant' anni che , di tanto in tanto, saltano fuori gli scandali per le scommesse e le partite truccate , poi finisce in una bolla di sapone , e tutto continua allegramente come prima...........

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

2commenti

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

13commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TERRORISMO

Barcellona: per la polizia sono tutti morti i quattro ricercati. Forse in Francia l'autista-killer

terrorismo

Barcellona, terza vittima italiana: Carmela, residente in Argentina

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti