12°

adozioni

Congo: tutte le famiglie italiane torneranno senza figli

Ente adozioni: "Il governo di Kinshasa non vuole più pressioni"

Congo: tutte le famiglie italiane torneranno senza figli
Ricevi gratis le news
2

 

ROMA, 8 GEN – Alla fine dovranno tornare tutti a casa senza figli, almeno per il momento: i genitori italiani che hanno adottato bambini nella Repubblica democratica del Congo, e che da mesi sono bloccati a Kinshasa perchè le autorità non autorizzano l’espatrio dei minori, si dovranno rassegnare a lasciare i figli e rientrare in Italia in attesa che le loro pratiche, così come quelle di tutte le altre famiglie adottive straniere, vengano riesaminate.
La notizia, anticipata stamani su Facebook da un un papà barese bloccato a Kinshasa, è stata poi confermata all’ANSA da Cristina Nespoli, presidente di 'Enzo B', uno dei tre enti (gli altri sono I cinque pani e Aibi) che seguono l’iter adottivo delle famiglie italiane bloccate a Kinshasa. "Sono ancora a Kinshasa, ma presto torneremo a Bari, purtroppo senza nostra figlia, per ora...", ha scritto sul social network Massimo De Toma. Lo stesso genitore barese, qualche giorno fa, aveva dichiarato che "tornare senza i nostri figli sarebbe una evidente sconfitta politica del nostro Paese". Nel pomeriggio la presidente di Enzo B, che segue sei delle 24 famiglie coinvolte, ha confermato: i genitori dovranno tornare tutti in Italia, in attesa che le autorità congolesi riesaminino le relative pratiche. Sono state le stesse autorità di Kinshasa, ha precisato Nespoli, a chiederlo, impegnandosi però allo stesso tempo a verificare quanto prima i documenti delle coppie italiane.
I visti degli italiani, scaduti da un pò, dunque non saranno rinnovati e il motivo, ha spiegato Nespoli, è che "le autorità congolesi non vogliono più subire pressioni" e vogliono riesaminare i casi con calma. Troppa eco mediatica intorno a questa vicenda, insomma. "Ciò non vuol dire comunque – ha precisato – che siano state riscontrate irregolarità nelle procedure italiane. È solo che vogliono non avere dubbi". "Forse l’eccessiva pressione non ha giocato a favore di una soluzione a breve. In questo momento, in ogni caso, bisogna rispettare la decisione congolese e avere pazienza" ha aggiunto la presidente di Enzo B. I bambini, ha continuato, "per la legge congolese sono legittimamente figli dei genitori adottivi, ma sono cittadini congolesi e dunque non possono uscire se non con l'autorizzazione delle autorità di Kinshasa".
Quanto ai tempi di soluzione della vicenda, Nespoli non si sbilancia: "Non dipendono da noi, dobbiamo lasciarli lavorare e sperare che sia un tempo breve. Confido nella volontà del governo congolese di fare le verifiche in un tempo ragionevole". Ieri anche il ministro Cecile Kyenge, che è presidente della Commissione adozioni internazionali, aveva ribadito che si tratta di una vicenda delicata e non aveva voluto pronunciarsi sulla tempistica. Ma per Crisrina Nespoli "un fatto positivo è che le coppie italiane sono le uniche ad aver depositato il proprio dossier presso la Dgm, l’autorità preposta e verificare i documenti". Un buon segnale, dopo tutto, che dà un briciolo di speranza.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    09 Gennaio @ 12.17

    IO SONO CONVINTO DELL' ONESTA' E DELLA BUONA FEDE DI QUESTI ASPIRANTI GENITORI , PERO' , con certe "adozioni internazionali" di bambini , bisogna stare attenti , perchè , accanto alle persone animate da sincera bontà di cuore , ci sono , purtroppo, anche situazioni equivoche. Ci sono bambini che vengono deportati per servire da fornitori di organi per trapianti clandestini . Molti di loro muoiono . Ci sono stati casi di bambini e bambine "adottati" a scopo sessuale. Ci sono stati casi di piccoli adottati come se fossero cagnolini da compagnia , e , dopo un paio d' anni , abbandonati in orfanatrofio. Ci sono stati casi di coppie in crisi , senza figli , che hanno adottato bambini per cercare inutilmente di rinsaldare un legame spento . Ci sono casi di persone che , scoraggiate dalla procedura lunga e complessa necessaria per fare un' adozione in Italia , vanno all' estero , in zone povere , e comprano bambini pagandoli , con l' intermediazione di qualche personaggio equivoco. ALLORA , IO POSSO ANCHE CAPIRE IL GOVERNO CONGOLESE SE DICE : "NOI NON SIAMO QUI A VENDERE BAMBINI" . QUESTE SONO CONSIDERAZIONI CHE FACCIO IN LINEA DI MASSIMA, E NON HANNO RIFERIMENTI PERSONALI A CHI E' COINVOLTO IN QUESTA VICENDA.

    Rispondi

  • Roberto

    09 Gennaio @ 09.03

    Che disastro! Da genitore adottivo tutta la mia vicinanza e il mio affetto alle sfortunate famiglie e ai bambini, con l'augurio di poter dare loro quanto prima la felicità che meritano Roberto Ranalli

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Romanzo famigliare supera i 5 milioni di spettatori è campione di ascolti in tv

TELEVISIONE

Romanzo famigliare supera i 5 milioni di spettatori è campione di ascolti in tv

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un ferito gravissimo fra i binari in stazione: indagini in corso

PARMA

Un ferito gravissimo fra i binari in stazione: indagini in corso

Il personale del 118 e la polizia ferroviaria sono intervenuti nel primo pomeriggio

1commento

inchiesta

Pizzarotti: "Alluvione 2014, chiuse le indagini"

roccabianca

Schianto tra due auto e un camion sul Ponte Verdi: muore un 60enne

Ferito un 43enne parmigiano. E torna la protesta per un tratto "ad alto rischio"

2commenti

Colorno-Cremona

I carabinieri vanno a casa per arrestarlo per truffa, ma trovano una "sorpresa"

1commento

sondaggio

Ecco la vostra Top 11 di serie B (Girone d'andata)

5 stelle

Parlamentarie: i nomi dei 28 parmigiani in corsa. E le esclusioni che fanno discutere

3commenti

Anniversario

Filippo Ricotti, un anno dopo. La mamma: "Massese, nessuno fa nulla"

Lettera della madre del 17enne travolto e ucciso sulla Massese un anno fa a Cascinapiano

1commento

tg parma

Donna denuncia taxista: si lavora per un accordo Video

4commenti

PARMA

Scuole elementari: due casi di scabbia al Maria Luigia

1commento

Confconsumatori

Telegramma in ritardo, donna saltò concorso: Poste condannate 

Poste Italiane condannate per “perdita di chance”

CONDANNA

Si avventa contro la fidanzata e le fa sbattere la testa contro la portiera dell'auto

2commenti

LUTTO

E' morto Luigi Renzi, popolare ex gestore del bar Capriccio

SANITA'

Influenza: a Vaio super lavoro per Pronto Soccorso e Medicina

L’emergenza è al picco in questi giorni

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

6commenti

Salsomaggiore

Addio al prof Vighi, una vita per lo sport

1commento

TRASPORTI

Voucher, sconti, tariffe: tutte le novità nel servizio taxi a Parma

Prevista anche la Carta dei servizi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

3commenti

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

di Daniele Rubini*

1commento

ITALIA/MONDO

ECONOMIA

Il bitcoin precipita sotto i 10.000 dollari , -50% dal record

GIALLO

Omicidio a Mantova: 57enne accoltellato lungo una pista ciclabile

SPORT

tg parma

Parma, tutto su Ciciretti. Piacciono Fossati e Morleo. Gazzola titolare

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

SOCIETA'

IL CASO

Il ministero della Salute: "Nessun insetto autorizzato nei menu"

1commento

gusto light

La ricetta "green" - Riso venere con porri e curry

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

DETROIT

Le novità del Salone: è sfida tra pick-up Gallery