13°

24°

adozioni

Congo: tutte le famiglie italiane torneranno senza figli

Ente adozioni: "Il governo di Kinshasa non vuole più pressioni"

Congo: tutte le famiglie italiane torneranno senza figli
Ricevi gratis le news
2

 

ROMA, 8 GEN – Alla fine dovranno tornare tutti a casa senza figli, almeno per il momento: i genitori italiani che hanno adottato bambini nella Repubblica democratica del Congo, e che da mesi sono bloccati a Kinshasa perchè le autorità non autorizzano l’espatrio dei minori, si dovranno rassegnare a lasciare i figli e rientrare in Italia in attesa che le loro pratiche, così come quelle di tutte le altre famiglie adottive straniere, vengano riesaminate.
La notizia, anticipata stamani su Facebook da un un papà barese bloccato a Kinshasa, è stata poi confermata all’ANSA da Cristina Nespoli, presidente di 'Enzo B', uno dei tre enti (gli altri sono I cinque pani e Aibi) che seguono l’iter adottivo delle famiglie italiane bloccate a Kinshasa. "Sono ancora a Kinshasa, ma presto torneremo a Bari, purtroppo senza nostra figlia, per ora...", ha scritto sul social network Massimo De Toma. Lo stesso genitore barese, qualche giorno fa, aveva dichiarato che "tornare senza i nostri figli sarebbe una evidente sconfitta politica del nostro Paese". Nel pomeriggio la presidente di Enzo B, che segue sei delle 24 famiglie coinvolte, ha confermato: i genitori dovranno tornare tutti in Italia, in attesa che le autorità congolesi riesaminino le relative pratiche. Sono state le stesse autorità di Kinshasa, ha precisato Nespoli, a chiederlo, impegnandosi però allo stesso tempo a verificare quanto prima i documenti delle coppie italiane.
I visti degli italiani, scaduti da un pò, dunque non saranno rinnovati e il motivo, ha spiegato Nespoli, è che "le autorità congolesi non vogliono più subire pressioni" e vogliono riesaminare i casi con calma. Troppa eco mediatica intorno a questa vicenda, insomma. "Ciò non vuol dire comunque – ha precisato – che siano state riscontrate irregolarità nelle procedure italiane. È solo che vogliono non avere dubbi". "Forse l’eccessiva pressione non ha giocato a favore di una soluzione a breve. In questo momento, in ogni caso, bisogna rispettare la decisione congolese e avere pazienza" ha aggiunto la presidente di Enzo B. I bambini, ha continuato, "per la legge congolese sono legittimamente figli dei genitori adottivi, ma sono cittadini congolesi e dunque non possono uscire se non con l'autorizzazione delle autorità di Kinshasa".
Quanto ai tempi di soluzione della vicenda, Nespoli non si sbilancia: "Non dipendono da noi, dobbiamo lasciarli lavorare e sperare che sia un tempo breve. Confido nella volontà del governo congolese di fare le verifiche in un tempo ragionevole". Ieri anche il ministro Cecile Kyenge, che è presidente della Commissione adozioni internazionali, aveva ribadito che si tratta di una vicenda delicata e non aveva voluto pronunciarsi sulla tempistica. Ma per Crisrina Nespoli "un fatto positivo è che le coppie italiane sono le uniche ad aver depositato il proprio dossier presso la Dgm, l’autorità preposta e verificare i documenti". Un buon segnale, dopo tutto, che dà un briciolo di speranza.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    09 Gennaio @ 12.17

    IO SONO CONVINTO DELL' ONESTA' E DELLA BUONA FEDE DI QUESTI ASPIRANTI GENITORI , PERO' , con certe "adozioni internazionali" di bambini , bisogna stare attenti , perchè , accanto alle persone animate da sincera bontà di cuore , ci sono , purtroppo, anche situazioni equivoche. Ci sono bambini che vengono deportati per servire da fornitori di organi per trapianti clandestini . Molti di loro muoiono . Ci sono stati casi di bambini e bambine "adottati" a scopo sessuale. Ci sono stati casi di piccoli adottati come se fossero cagnolini da compagnia , e , dopo un paio d' anni , abbandonati in orfanatrofio. Ci sono stati casi di coppie in crisi , senza figli , che hanno adottato bambini per cercare inutilmente di rinsaldare un legame spento . Ci sono casi di persone che , scoraggiate dalla procedura lunga e complessa necessaria per fare un' adozione in Italia , vanno all' estero , in zone povere , e comprano bambini pagandoli , con l' intermediazione di qualche personaggio equivoco. ALLORA , IO POSSO ANCHE CAPIRE IL GOVERNO CONGOLESE SE DICE : "NOI NON SIAMO QUI A VENDERE BAMBINI" . QUESTE SONO CONSIDERAZIONI CHE FACCIO IN LINEA DI MASSIMA, E NON HANNO RIFERIMENTI PERSONALI A CHI E' COINVOLTO IN QUESTA VICENDA.

    Rispondi

  • Roberto

    09 Gennaio @ 09.03

    Che disastro! Da genitore adottivo tutta la mia vicinanza e il mio affetto alle sfortunate famiglie e ai bambini, con l'augurio di poter dare loro quanto prima la felicità che meritano Roberto Ranalli

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

1commento

Claudio Baglioni

Claudio Baglioni

spettacoli

Sanremo, Baglioni sarà conduttore e direttore artistico

1commento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

DOMANI

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Cade in bici, è grave

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

venezia-Parma

Brutto momento, D'Aversa: "Dobbiamo uscirne con la voglia di lottare" Video

1commento

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

27commenti

fauna selvatica

Trasporto di animali feriti, affidato l'incarico

Il responsabile del servizio è il dr.Giovanni Maria Pisani

2commenti

tg parma

Blitz col coltello in farmacia, è caccia ai rapinatori Video

1commento

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

2commenti

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

gazzareporter

Rifiuti "in bella mostra": la segnalazione dalla zona ospedale

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, allagate due cittadine

Massa Carrara

Le spese pazze di don Euro: indagato anche il vescovo di Massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

turismo

A Forte dei Marmi prorogata la chiusura degli stabilimenti: 5 novembre

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery