21°

35°

omicidio a milano

Uccisa e trasportata in trolley per 12 ore: fermati i coinquilini

Il corpo dell’iraniana Mahfab Ahadsavoji, 29 anni, era stato trovato nelle acque della Laguna

la Questura di Milano

La Questura di Milano

Ricevi gratis le news
1

Forse si nasconde in un approccio rifiutato il movente dell’omicidio dell’iraniana Mahfab Ahadsavoji, 29 anni. Ne avrebbe compiuti 30 anni il 25 febbraio.
Rajeshwar Singh, 29, fermato assieme alla fidanzata Gagandeep Kaur, 30, entrambi indiani e non iraniani come appreso in un primi momento, aveva fatto delle avance alla vittima, che lo aveva respinto.
Quando il corpo, nudo, venne trovato nel canale al Lido, con solo una collana al collo, la polizia temette che sarebbe finita per diventare un 'cold casè. L’autopsia stabili che la donna era stata strangolata e poi gettata in acqua. Uccisa il giorno prima del ritrovamento, intorno alle 14. Le impronte digitali hanno portato poi a identificare la donna, una costumista conosciuta nel suo paese che era ritornata in Italia due mesi fa per fare un corso di specializzazione all’Accademia di Brera.
Condivideva una stanza con la coppia indiana, che in Questura a Milano ha detto di aver lasciato Mahfab a letto che stava ancora dormendo. Quel giorno la vittima avrebbe dovuto lasciare la stanza per trasferirsi da una connazionale. Però le telecamere a circuito chiuso della stazione ferroviaria veneziana ha immortalato i due indiani con un trolley e la testimonianza di un tassista lagunare ha chiarito che poco prima di mezzanotte del 27 gennaio i due stranieri gli avevano dato 500 euro per portarli fino a piazzale Loreto.
Data la piega che le indagini stava prendendo, i due indagati si sono presentati alla 'mobile" con un avvocato riferendo di aver trovato Mahfab morta perchè "aveva bevuto tanto whisky", non sapendo che era stata già accertata la causa della morte per strangolamento. Così, messi alle strette dai poliziotti i due sono crollati e hanno confessato, riferendo tra l’altro di essere andati in treno a Lecco, con il cadavere della donna nascosto nel trolley, perchè senza patente e senza auto, pensando di gettare il corpo nel lago, ma di aver desistito per la presenza di troppa gente in quella località.
Così hanno deciso di spostarsi a Venezia, scaricando in laguna il corpo, pensando di essere al sicuro e di non venire mai scoperti. Ma le tracce che avevano lasciato dietro di loro erano troppe e alle due 'Mobilì è bastato ricomporre il puzzle per chiudere il caso. La coppia di indiani fermata per l'omicidio di una studentessa iraniana a Milano ha portato in giro il trolley con il cadavere per oltre 12 ore: dalla mattina del 27 alla sera dello stesso giorno. Secondo quanto raccontato dagli indagati e confermato dai riscontri tecnici, la mattina i due hanno messo il corpo nella valigia, sono partiti in treno per Lecco con l’intenzione di abbandonarla lì ma hanno dovuto rinunciare per il numero di presenti. A quel punto sono tornati a Milano, e hanno proseguito il viaggio con un altro treno per Venezia. Qui sono saliti sul traghetto per il Lido, dove hanno infine gettato il cadavere in un canale. Poi il rientro a Milano con un taxi.
La studentessa viveva da circa un mese nella stessa stanza della coppia che l’avrebbe uccisa e dopo pochi giorni avrebbe abbandonato la casa perchè stanca di quella convivenza a tre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    03 Febbraio @ 16.54

    Cari, che tesori,questi indiani, conterranei di chi detiene, ingiustamente, da più di due anni, i nostri due marò! Dovremmo trattarli rendendo loro pan per focaccia, in galera per due anni, senza imputazione. Non si potrebbero scambiare con i nostri due marò, invece di mantenerli, qui da noi, in galera, a spese dei cittadini italiani? Franco Bifani

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Usa, morto John Heard

STATI UNITI

Trovato morto l'attore John Heard ("Mamma ho perso l'aereo") Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro nella notte

Scontro attorno all'una e trenta

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

BASSA

Pensionato scomparso: continuano le ricerche nel Po

Da venerdì non si hanno notizie di un 68enne di Soragna

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

1commento

Il caso

Liti stradali, un'epidemia

2commenti

Soragna

Anziano cade dal trattore: è gravissimo in Rianimazione

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

6commenti

VALMOZZOLA

Il partigiano russo ritrovato... al museo 

Varano

Salgono a 20 i ragazzi intossicati

OSPEDALE VECCHIO

Quel museo straordinario degli oggetti ordinari

Sant'Ilario

Tari azzerata a chi si occupa del verde pubblico

Incidente

Carro attrezzi e furgone si scontrano sull'Asolana

Spettacoli

Lorenzo Campani: «Sogno Jesus Christ Superstar»

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

METEO

Ancora caldo africano ma da lunedì temperature in calo

Consulta le previsioni comune per comune

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

2commenti

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

ITALIA/MONDO

Toscana

Auto schiacciata da un grosso albero: paura nel Livornese

GRECIA

Terremoto a Kos: due nuove forti scosse, evacuato l'aeroporto

SPORT

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

CINEMA

A Firenze la "temutissima" Coppa Cobram per ricordare Paolo Villaggio

1commento

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up