17°

30°

Politica

Nasce il governo Renzi: Alfano all'Interno, Padoan all'Economia

Delrio sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. Il nuovo premier scherza con i cronisti: "Non voglio farvi perdere Sanremo"

Nasce il governo Renzi: Alfano all'Interno, Padoan all'Economia
Ricevi gratis le news
8

Nasce il governo Renzi. Dopo due ore e mezza di colloquio con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, Matteo Renzi ha sciolto la riserva e ha annunciato la lista dei ministri. Domani (sabato 22 febbraio) alle 11,30 il giuramento al Quirinale. 
Dopo aver letto la lista dei ministri, Renzi si è rivolto ai giornalisti con una battuta: "Non voglio farvi perdere Sanremo. Avete domande? Non posso chiamare per nome i giornalisti, mi è stato caldamente sconsigliato". 

Graziano Delrio, ex sindaco di Reggio Emilia e ministro nel governo Letta, sarà sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. 

La lista dei ministri con portafoglio: 

Esteri: Federica Mogherini

Interno: Angelino Alfano 

Giustizia: Andrea Orlando 

Difesa: Roberta Pinotti 

Economia: Pier Carlo Padoan 

Sviluppo economico: Federica Guidi

Politiche agricole: Maurizio Martina

Ambiente: Gianluca Galletti 

Infrastrutture: Maurizio Lupi

Lavoro e politiche sociali: Giuliano Poletti 

Istruzione e Università: Stefania Giannini 

Beni culturali e Turismo: Dario Franceschini 

Salute: Beatrice Lorenzin 

I ministri senza portafoglio 

Riforme costituzionali e rapporti con il Parlamento: Maria Elena Boschi 

Semplificazione e Pubblica amministrazione: Marianna Madia 

Affari regionali: Maria Carmela Lanzetta 

 

Renzi dice che il suo sarà un governo di legislatura: "Puntiamo al 2018, ma puntiamo domani mattina a fare subito le cose che vanno fatte, altrimenti l'impressione è la conservazione per la conservazione", ha dichiarato dopo il colloquio con il Capo dello Stato. Da parte sua, Giorgio Napolitano ha dato la sua benedizione per l'obiettivo della stabilità: "Io sottoscrivo pienamente il forte impegno del presidente del Consiglio affinché questo sia un governo di legislatura". Il presidente ha spiegato di aver ricevuto "parecchie punzecchiature in passato per aver insistito sul tema della continuità istituzionale" e che quindi oggi non può che essere d’accordo con Matteo Renzi sul fatto che l'esecutivo che sta nascendo deve porsi l’obiettivo di arrivare a fine legislatura. "La mano sul fuoco in Italia non la possiamo mettere, speriamo – ha aggiunto Giorgio Napolitano – che tutto vada per il meglio".
Napolitano ha spiegato il motivo della lunga riunione di questo pomeriggio: "Il governo presenta così ampi caratteri di novità da spiegare ad abundantiam il perché dei tempi lunghi". "L'impronta del presidente Renzi risulta evidente nei molti nomi nuovi chiamati ad assumere per la prima volta il ruolo di ministri", ha detto il presidente. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    23 Febbraio @ 10.23

    Oriana, Andrea ha ragione evidentemente i grillini non vogliono governare, fare solo casino ma non governare o aiutare

    Rispondi

  • Oriana

    22 Febbraio @ 16.29

    bel rottamatore! al governo con Alfano! Lunico che si salva del PD è Civati!

    Rispondi

  • Oriana

    22 Febbraio @ 16.27

    ma se bersani alla festa del PD ha chiaramente detto che non avrebbe mai fatto nessun accordo con Grillo!!!! Bersani aveva chiesto un appoggio rifiutando il programma 5S ! capisco Sig.Andrea che sei legato al partito, non contiamo balle però...

    Rispondi

  • Andreaparma

    22 Febbraio @ 11.07

    Desidero fare presente ai grillini che hanno scritto e che scriveranno su questo blog che nel febbraio 2013 il Pd, piuttosto che formare un governo con Berlusconi, era disposto a fare qualsiasi concessione al M5S: un'occasione unica per dimostrare al paese il reale intendimento di fare qualcosa di concreto. Ma hanno seccamente rifiutato. Questa è la prova lampante e indiscutibile che Beppe Grillo NON ha nessun desiderio di assumersi responsabilità di governo. Governare significa dire dei si e dei no, con conseguente inevitabile perdita di consensi, e lui lo sa. Afferma che vuole conquistare la maggioranza assoluta: ma da come come si comporta, sembra perseguire l’obiettivo opposto, e la consultazione farsa con Renzi ne è un'altra dimostrazione plateale. I voti raccolti OGGI dal M5S, dopo tutto quello che è successo, sono scientemente messi nel congelatore da quella parte dall’elettorato e rappresentano solo una sterile protesta che non incide sulla realtà, esattamente ciò che Grillo desidera. Si comporta come Pizzarotti: sembra faccia di tutto per perdere le prossime elezioni amministrative. Peccato, svanisce anche la loro funzione di stimolo per accelerare il processo di riforma del paese, cosa di cui l’Italia ha urgente bisogno.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    22 Febbraio @ 10.37

    ANCHE CECILE KYENGE HA AVUTO IL BEN SERVITO. Il suo "Ministero dell' Integrazione" è stato abolito. Resta , però, nel programma di Renzi , l' introduzione dello "ius soli".

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

concorso

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

fontanini

incidenti

Scontro tra auto e uno scooter a Fontanini: un ferito grave

TRIBUNALE

La truffa online del robot da piscina, parmigiano condannato

gazzareporter

Largo Coen: risveglio dopo la notte di raccolta rifiuti... Foto

1commento

A Corcagnano

Rubati due escavatori in un cantiere

po

Ancora senza esito le ricerche del soragnese scomparso

Asolana

Getta un mozzicone: scoppia l'incendio

3commenti

siccità

Regione: nessun rischio di razionamento dell'acqua in Emilia

Oggi incontro dell'Osservatorio per il Po

Fidenza

Addio alla «Rita» borghigiana doc

BASSA

Falchi cuculi, il loro regno targato Parma

L'INTERVISTA

Noa Zatta: «L'estate perfetta sul set di Salvatores»

ZONA VIA BARACCA

Caso di Dengue a Mariano, disinfestazione per tre notti Cosa fare

Da stasera dalle 23 alle 4. Tutti consigli per i residenti

3commenti

ATLETICA

Folorunso, ai mondiali per stupire

1commento

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

Il padre accusato di abbandono di minore

1commento

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

Nuove rivelazioni dell'ex fidanzato

3commenti

PARMA

Qualità e quantità, le due rime di Barillà

langhirano

Un "dolce" Festival del Prosciutto: arriva Ernst Knam Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

ITALIA/MONDO

LONDRA

I genitori di Charlie si arrendono, "Vai con gli angeli" Video

SCENARI

Nel 2050 più siccità e il 20% in meno di pioggia Video

SPORT

MOTOCROSS

Per Kiara Fontanesi weekend da dimenticare

PARMA CALCIO

Open Day femminile il 2 agosto

SOCIETA'

gusto

I Maestri del lievito madre ingolosiscono la piazza Foto

FRANCIA

Il leader degli U2 Bono ricevuto da Macron Video

MOTORI

BMW

Serie 2 Coupé e Cabrio, debutta il restyling

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori