15°

29°

Politica

La Rete decide per l'espulsione dei quattro senatori del Movimento 5 Stelle

Orellana, Campanella, Battista e Bocchino sono fuori dal gruppo. Dimissioni di 6 deputati alla Camera: "Voto poco trasparente"

La Rete decide per l'espulsione dei quattro senatori del Movimento 5 Stelle
Ricevi gratis le news
21

L'annuncio arriva direttamente da Beppe Grillo: in quasi 30mila hanno votato per ratificare la delibera di espulsione dei quattro senatori M5S finiti nell'occhio del ciclone per le critiche nei confronti del leader del movimento e del suo comportamento durante le consultazioni con Matteo Renzi. In poco più di 13mila hanno votato contro.
Nel dettaglio "29.883 hanno votato per ratificare la delibera di espulsione. 13.485 hanno votato contro", annuncia il leader del Movimento che ringrazia "tutti coloro che hanno partecipato" al sondaggio in rete sulla decisione dei gruppi parlamentari espellere i senatori Luis Orellana, Francesco Campanella, Lorenzo Battista e Fabrizio Bocchino. Hanno partecipato alla votazione 43.368 iscritti certificati.

DIMISSIONI DI 6 DEPUTATI M5S. "Esco dal gruppo M5S alla Camera e con me ci sono altri 5 deputati": lo ha annunciato Alessio Tacconi a La Zanzara su Radio 24. "Con questo voto si è dimostrato che non è possibile andare contro il parere di Casaleggio e Grillo. Il sistema di voto è in mano alla Casaleggio Associati e ci dobbiamo fidare. Se fosse affidato a terzi sarebbe più trasparente". 

MARCUCCI (PD): "USCITE DA QUESTO BLOG". "Un abbraccio ai 4 senatori espulsi dal dittatore ed anche agli elettori del #M5S. Può capitare di sbagliare voto. Ora però #uscitedaquestoblog". Lo scrive su twitter il senatore Andrea Marcucci (Pd).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    28 Febbraio @ 14.27

    Commento n°20: anche io sono convinto che ci voglia una maggioranza di coalizione e anche uno sbarramento molto basso, senza infatti voler entrare nel merito di come hanno lavorato i governi pdl e pd, prima forza italia e ulivo, negli ultimi 20 anni partiti di maggioranza che hanno governato sono sempre stati ostaggio dei partiti più piccoli, non è possibile che pd e pdl debbano cedere ai ricatti di chi ha il 5 o anche meno % dei voti quando loro ne hanno presi magari il 25/30%. Il punto è che il M5S non vuole premi di maggioranza a nessun costo e questo sarebbe il male peggiore e inciuci a go go. Ci vorrebbero poi norme severe contro le uscite ed entrate da e nella maggioranza, guardando alle ultime elezioni c’è SEL che ha vinto ma è all’opposizione mentre UDC, Monti e una costola del PDL che hanno perso le elezioni a governare insieme al pd. Il metodo grillino alla fine sarebbe una perenne minoranza che impone al governo di maggioranza (su che base poi? Tu sei primo partito e hai il 30% dei voti, cosa giusta ma se tu non vuoi alleanze come pretendi di governare? Sono stupidi gli altri partiti facenti parte del 70% che votano quello che tu primo partito con il 30% vuoi fare?) l’ingovernabilità

    Rispondi

  • Vercingetorige

    28 Febbraio @ 11.33

    LA COSTITUZIONE (fin che ce la lasciano) dice che IL PARLAMENTARE RAPPRESENTA "LA NAZIONE". Badate bene , "LA NAZIONE" , non il suo Partito e neanche i suoi elettori , " la Nazione" , e che non è soggetto a "vincolo di mandato" , cioè deve rispondere solo alla sua coscienza . SUL "PREMIO DI MAGGIORANZA" IO HO MOLTI DUBBI. Senz' altro consente governabilità e stabilità , ma consente anche che un 20 per cento dei Cittadini imponga la propria tirannìa agli altri 80. L' opposizione , fondamento della democrazia , diventerebbe del tutto inutile , predestinata a perenne minoranza. Meglio vedrei un premio di maggioranza che fosse attribuito non ad un singolo partito , ma ad una coalizione , costituitasi prima delle elezioni , in modo da avere, nel Sistema , un minimo di dialettica democratica.

    Rispondi

  • Maurizio

    28 Febbraio @ 08.02

    Harris, come si può commentare una frase che non è stata mai detta che hai scritto tu per primo? Quella frase Civati non l’ha mai pronunciata, ha detto cose diverse e purtroppo condivisibili perché senza un governo ci sarebbe il caos, a me questo governo non piace ma spero faccia bene come lo speravo anche per i precedenti di qualsiasi colore, infatti il problema di noi italiani è principalmente il tifo, qui sia da fuori che in politica si fa il tifo, si lavora non per creare ma per distruggere, non si accetta la sconfitta, anche voi dei 5 stelle continuate a dire di voler governare, ma scusate come fate a governare senza essere la maggioranza? E ammettendo che lo foste, come fate se non avete la maggioranza dei parlamentari? E per il fatto che espellete tutti? Tutti dettagli che a nessun grillino viene in mente di considerare….. comunque so che non mi risponderai, non mi hai mai risposto quando ti pongo questa domanda, pazienza non rispondendo evidentemente è perché non sai cosa rispondere

    Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    27 Febbraio @ 17.15

    Cara Roberta, in democrazia la liberta' di pensiero dei parlamentari anche contro le direttive del partito/movimento nelle cui liste sono stati eletti e' garantita proprio per tutelarci da derive come quella che sta prendendo il movimento 5 stelle, dove non si sa quanti (pochi) votino sul web e sembra che la maggioranza degli italiani abbia deciso qualcosa (mi sembra di ricordare la ridicola consultazione per Rodota' presidente della repubblica, che dopo solo poche settimane per Grillo era diventato un "vecchio rincoglionito", solo perche' aveva detto qualcosa che non gli andava a genio...). Che poi sia stata usata in passato per deplorevoli voltagabbana, e' un altro dato di fatto, ma bisogna correggere la legge, non il principio.

    Rispondi

  • HARRIS

    27 Febbraio @ 16.45

    @Andrea. Io non sono avvocato di nessuno e tanto meno un ultras, io sono neutrale e non ho simpatie di alcun tipo contrariamente a voi lettori e ai giornali italiani: io spero che venga spazzata via quella classe politica inetta, corrotta, incapace che ha raggiunto livelli di delinquenza inauditi negli ultimi vent'anni. E ci siete soprattutto voi, ancora prima del vstro amico Silvio. Vedo che nessuno neanche David€ mi commenta l'uscita di Civati: " Se non voto la fiducia vengo espulso dal Pd". E' dura commentare quando il comportamente del PD è stato dittatoriale. harris

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Magiafuoco/2

monchio

Se in Appennino arriva Mangiafuoco Video

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

6commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

2commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

2commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

22commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SOCIETA'

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

Usa

Quando la "diva" Luna oscura totalmente il sole  Foto

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti