15°

29°

tribunale

Abusi alla scuola di Rignano, tutti assolti anche in appello

Per i giudici non colpevoli le tre maestre, una bidella ed un autore tv. I presunti abusi erano stati denunciati dai genitori di alcuni bimbi

Abusi alla scuola di Rignano, tutti assolti anche in appello
Ricevi gratis le news
0


ANSA) - ROMA, 16 MAG - Confermate anche in appello le assoluzioni delle cinque persone - tre maestre, una bidella ed un autore tv - imputate per la vicenda dei presunti abusi sessuali denunciati dai genitori dei bambini della scuola materna "Olga Rovere" di Rignano Flaminio. Lo ha deciso la III Corte d’Appello di Roma.

La sentenza è stata emessa dopo tre ore di camera di consiglio. Assolte le maestre Marisa Pucci, Silvana Magalotti e Patrizia Del Meglio, l’autore tv (e marito della Del Meglio) Gianfranco Scancarello e la bidella Cristina Lunerti. Il processo era nato per le accuse, contestate a vario titolo e secondo le singole posizioni, di violenza sessuale di gruppo, maltrattamenti, corruzione di minore, sequestro di persona, atti osceni, sottrazione di persona incapace, turpiloquio e atti contrari alla pubblica decenza. Il 28 maggio del 2012 i cinque imputati furono assolti dal tribunale di Tivoli con la formula "perchè il fatto non sussiste"; sentenza e motivazioni oggi confermate anche in sede di giudizio d’appello. Tra 90 giorni, il deposito delle motivazioni.

-"Ci aspettiamo una spiegazione convincente. L’unica cosa che mi preoccupa è mia figlia. Il resto non conta nulla". Così una delle mamme dei bambini della scuola materna 'Olga Roverè di Rignano Flaminio, a commento della decisione della Corte d’appello di Roma di confermare le assoluzioni degli imputati per i presunti abusi sui bambini della scuola. Le fa eco una seconda mamma: "Io non aspetto proprio nulla; non ho alcuna intenzione di leggere alcuna motivazione". 

"Prendiamo atto di questa sentenza - commentano gli avvocati di parte civile, Franco Merlino, Luca Milani e Antonio Cardamone - Aspetteremo il deposito delle motivazioni anche per valutare un eventuale ricorso in Cassazione. Dispiace, però, che ancora una volta non si è voluto credere alle parole di questi bambini, come non si è voluto credere ai risultati delle perizie che, senza margini interpretativi, hanno ricollegato le sintomatologie riscontrate sui minori a traumi di natura sessuale".
"Crediamo però - continuano - che si debba comunque ed indistintamente riconoscere alla vicenda di Rignano Flaminio di essere stata a tutti gli effetti un vero e proprio spartiacque fra il prima e dopo. E’ infatti indubitabile che tutti i procedimenti nati successivamente hanno potuto giovarsi dell’esperienza di questa indagine per ottenere risultati diversi".(ANSA).
"E' una sentenza assolutoria che non sorprende affatto". Così l’avvocato Giosuè Bruno Naso, difensore di Silvana Magalotti, una delle maestre della scuola materna di Rignano Flaminio delle quali oggi la Corte d’appello di Roma ha confermato l’assoluzione dalle imputazioni.
"Oggettivamente - ha aggiunto - tutte le possibili soluzioni alternative a quella adottata oggi erano state già esaminate in primo grado e convincentemente bocciate. Così stando le cose, la Corte non poteva far altro che decidere le assoluzioni, come ha fatto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Nada con A toys orchestra

musica

Nada a Parma con A toys orchestra

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

1commento

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

Ritira 250 euro dal bancomat: un giovane la minaccia, le prende i soldi e scappa

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

2commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

16commenti

METEO

Arriva una nuova ondata di caldo africano

Già finita tregua, da mercoledì temperature tornano sopra media

1commento

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

1commento

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

usa

Scontro fra treni a Filadelfia, 33 feriti

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

Usa

Quando la "diva" Luna oscura totalmente il sole  Foto

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti