Studio europeo

Un bimbo o un adolescente su due hanno lo smartphone

Uno su 5 ha un tablet. Rischi dipendenza

Ricevi gratis le news
0

Smartphone e tablet non sono più una ''cosa da grandi”, non più apparecchi prestati ogni tanto da mamma e papà, ma sono in tasca e zainetti di bambini e ragazzi che li usano per essere sempre connessi: uno studio europeo rivela infatti che quasi un bambino su 2 (46% di quelli di 9-16 anni) possiede uno smartphone, il 41% lo usa quotidianamente per navigare su internet, uno su cinque (il 20%) possiede addirittura un tablet e il 23% di questi lo usa per stare online ogni giorno. Sono alcuni dei dati emersi dal progetto europeo 'The Net Children Go Mobilè che saranno presentati alla 64/ma conferenza annuale della International Communication Association che si apre domani (fino al 26 maggio) a Seattle.
Il progetto include Italia, Danimarca, Portogallo, Gran Bretagna, Belgio, Irlanda, Romania e ha coinvolto 3.500 bambini e adolescenti di 9-16 anni con interviste faccia a faccia nelle proprie abitazioni. Dal report è anche emerso che quasi 3 giovani su 4 (72%) percepiscono il disagio di una eccessiva dipendenza dallo smartphone, dal dover essere sempre connessi e quindi 'presentì, anche se solo virtualmente.
L’utilizzo di smartphone e tablet è risultato associato a maggiori capacità digitali e comunicative e, per quanto vi sia un rischio percepito di cyberbullismo e pericoli sessuali, l'accesso a Internet attraverso cellulari e tablet non è risultato un fattore di vulnerabilità, spiega Giovanna Mascheroni dell’Università Cattolica di Milano, che coordina il progetto europeo. Anzi, l’utilizzo di apparecchi collegati a internet offre a questa fascia di popolazione anche notevoli opportunità.
L’uso di apparecchi 'mobilè sempre collegati a internet e tenuti sempre con sè in ogni momento della giornata è risultato associato anche ad una spiccata percezione di attaccamento all’apparecchio stesso. La possibilità di averlo sempre con sè alimenta nel bambino e nel ragazzo la sensazione di rafforzare le relazioni umane con amici e familiari. La maggior parte dei bambini intervistati (81% in totale), infatti, pensa sia vero che grazie agli smartphone sono più connessi e vicini ad amici e genitori. D’altra parte la “relazione affettiva” con lo smartphone è probabile che si tramuti in un’iper-dipendenza: infatti, quasi tre su quattro (72%) degli intervistati si trovano d’accordo con l’affermazione 'da quando ho il mio smartphone sento di dover essere sempre disponibile con famiglia e amicì. Inoltre la metà degli intervistati ha dichiarato di avvertire una 'fortè necessità di controllare di frequente il proprio smartphone per vedere se c'è qualcosa di nuovo, e il 38% di bambini e adolescenti ha riferito di essersi sentito molto o abbastanza spesso infastidito quando non poteva usare il telefono; tutti sintomi, questi, di una non sempre salutare dipendenza digitale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

parmense

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Continuano le segnalazioni di black-out

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS