Indagine Kaspersky

Pornografia al primo posto delle ricerche dei baby-navigatori

Giappone al top col 74.9%, Italia al 44%

Ricevi gratis le news
6

Pornografia, violenza e droga: sono i contenuti ai quali i genitori non vorrebbero esporre i propri figli che invece puntualmente sono ai primi posti delle ricerche dei baby-navigatori. La percentuale più alta di visite a siti con contenuto erotico arriva dal Giappone (74,9%) e dalla Francia (68,9%). Al terzo posto invece il Messico con il 56,3%, in Italia la percentuale è al 44%. Lo dice una ricerca dei Kaspersky Lab.
Secondo l’indagine, inoltre, i siti che contengono contenuti violenti sono i più visitati in Messico (8,6%) e negli Stati Uniti (7%). In Europa, Regno Unito e Spagna (entrambi 4,8%), l'Italia è al 2%. Sulla base delle statistiche del Parental Control, la popolarità dei siti appartenenti a questa categoria è relativamente bassa.
I siti con contenuti legati alle droghe, così come quelli con contenuti violenti, vengono visitati con maggiore frequenza dai baby-navigatori in Messico (1,8%) e negli Usa (1,4%). Il terzo posto va al Regno Unito (0,9%), Italia 0,4%. I software illegali, invece, sono particolarmente popolari in Cina e portano il paese al primo posto tra coloro che visitano questo genere di contenuti (69,4%, contro il 24% della Spagna e il 10,6% del Giappone)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Stefano

    03 Giugno @ 22.53

    reinard.alfa@gmail.com

    @Michele se non tenesse il conto degli accessi e degli utilizzatori ( secondo l'articolo ) secondo lei come farebbe Kaspersky a sapere che sui siti porno ci vanno i minorenni o " baby-navigatori " ? Il pc ha un nome che può anche essere inventato, per esempio posso chiamare il mio pc come il mio cane jolly. Ma per sapere se sono minorenne e vado sui siti porno ci vuole bel altro che un antivirus o un firewall. Riguardo alla spia ha perfettamente ragione, impensabile che una ditta seria come Kaspersky faccia cose del genere ( in teoria ) e che le divulghi a noi mortali. Per quello la rimando al mio intervento iniziale. Probabilmente uno svedese figlio di norvegesi e nipote di irlandesi risiedente in america e in attesa di green card ha espresso un parere al fast-food, qualcuno ha sentito e qualcuno ha abboccato. Fossi nella dirigenza di Kaspersky penserei seriamente a una denuncia , qui si presuppone senza mezzi termini una violazione palese della privacy.

    Rispondi

  • Michele E

    03 Giugno @ 21.50

    Stefano mi scusi io non sono un tecnico informatico ma solo un utilizzatore "avanzato". Se Kaspersky, come altri antivirus, non registra gli accessi, quantomeno mi permetta di pensare che li conti, magari per categorie, e basta un conteggio per fare una statistica, non penso siano così ignoranti in materia legale da "farsi la spia da soli" alla Fantozzi. Per quanto riguarda l'educazione questo è un altro (lungo) discorso.

    Rispondi

  • Stefano

    03 Giugno @ 17.25

    reinard.alfa@gmail.com

    @RikyToro mi permetta da umile tecnico informatico smentirla clamorosamente. il parental control non ha nulla a che fare con il monitoraggio dei siti frequentati o a cui si ha tentato accesso. Se Kaspersky ( migliore lo dice lei ma non il 90% degli Italiani ) monitorasse e tenesse memoria degli accessi ai siti visitati e poi in più li pubblicasse gli farei causa per primo. Ma non credo che sia così. E visto che non parla di minori mi permetto un aneddoto. Mio figlio parecchi anni fa mi ha parlato di un sito dove c'erano cadaveri a valanga ( lo ha fatto perchè l'ho educato senza ausilio di inutili blocchi che non servono a una mazza e che al giorno d'oggi si aggirano ancora meglio ) e io gli ho detto: se credi che ti faccia piacere vedere persone squartate fai pure, per me è uno schifo, nulla di bello da vedere. Da quel giorno non l'ha più guardato. Ma non gli ho mai proibito di guardare una donna nuda quando era un minore, non l'ho mai incitato in nessun modo e credo che l'abbia fatto, come quando ero piccolo e non si vedeva l'ora di andare dal barbiere e buttare l'occhio sul tavolino per sbirciare le riviste, o quando in colonia alla mia vigilatrice è caduto un angolo del costume e si è scoperto , ancora ricordo di quello ma non di lei. Ma le assicuro che con una buona educazione non sono diventato un maniaco sessuale e non sono deviato.

    Rispondi

  • Michele E

    03 Giugno @ 17.11

    Stefano la statistica riguarda il Parental Control, quindi suppongo siano dati a disposizione del server Kaspersky, non sniffati dalla rete. L'articolo poteva intitolarsi "Pornografia al primo posto delle ricerche dei baby-navigatori i cui genitori hanno installato il Parental Control di un noto antivirus", ma neanche Lina Wertmuller avrebbe fatto peggio.

    Rispondi

  • RikyToro

    03 Giugno @ 17.02

    @Stefano I dati non sono basati sui siti infetti ma sulle statistiche raccolte dall'applicazione integrata Parental Control che blocca i siti potenzialmente pericolosi quando ad usare il pc è un minore. E' una funzione attivabile facilmente dai genitori che hanno acquistato Kaspersky. PS: Kaspersky essendo il migliore antivirus a pagamento non occupa una piccola fetta del mercato. PS2: anche in Cina usano Kaspersky. NB: non sono l'autore dell'articolo

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

PIENA

Enza in piena: evacuazioni in corso a Casaltone e Lentigione Foto

emergenza

La Parma esonda a Colorno: acqua nel cortile della Reggia. Evacuata la piazza Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

emergenza

Lentigione finisce sott'acqua: evacuazioni in corso Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

IL CASO

Collecchio dichiara guerra al gioco d'azzardo

LUTTO

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

SEMBRA IERI

Una "pennellata" di teatro con Maurizio Schiaretti (1993)

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

VAPRIO D'ADDA

Sparò e uccise il ladro: "Legittima difesa". Caso archiviato

COREA DEL NORD

Pyongyang prepara la guerra batteriologica?

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS