22°

32°

Mondiali

Italia, per te il Mondiale finisce qui

Azzurri in dieci per l'espulsione di Marchisio. Buffon: "Un fallimento"

Italia, per te il Mondiale finisce qui
Ricevi gratis le news
33

L’Uruguay ha battuto l’Italia 1-0 nell’ultima partita del gruppo D dei mondiali e si è qualificato per gli ottavi di finale. Eliminati gli azzurri. Il gol: al 35' del secondo tempo, angolo di Ramirez, a centro area nel mucchio la spizzata di testa di Godin batte Buffon. Italia fuori al primo turno per il secondo Mondiale consecutivo, non accadeva da 50 anni: da Cile '62 e Inghilterra '66.

Dimissioni collettive - Si dimette il commissario tecnico ("Mi prendo le mie responsabilità"), a seguire se ne va per responsabilità diretta in un fallimento, che è epocale e comprende anche le difficoltà dei club a livello europeo, anche il presidente della Figc, Giancarlo Abete ("Serve un nuovo modo di governare il calcio"). 

Il tabellino

ITALIA (3-5-2) Buffon 8; Barzagli 6, Bonucci 6, Chiellini 6; Darmian 6, Verratti 6.5 (30'st Thiago Motta 6), Pirlo 6,5, Marchisio 6, De Sciglio 6; Immobile 5 (26'st Cassano 5), Balotelli 5 (1'st Parolo 6). In panchina: Sirigu, Perin, Candreva, Abate, Cerci, Aquilani, Paletta, Insigne. Allenatore: Prandelli 5.5.

URUGUAY (4-4-2): Muslera 6; Caceres 6.5, Gimenez 6, Godin 7, A.Pereira 5.5 (18'st Stuani 6); Gonzalez 6.5, Rios 6, Lodeiro 5.5 (1'st M.Pereira 6), Rodriguez 5.5 (33'st Ramirez sv); Cavani 6, Suarez 6.5. In panchina: Munoz, Silva, Fucile, Gargano, Hernandez, Forlan, Stuani, Perez, Coates. Allenatore: Tabarez 6.5.

ARBITRO: Rodriguez (Messico) 5.

RETE: 35'st Codin.

NOTE: Cielo nuvoloso, terreno in perfette condizioni. Spettatori: 39.706. Ammoniti: Balotelli, Rios, De Sciglio, Muslera. Espulso Marchisio al 14'st per gioco violento. Angoli: 3-3. Recupero: 2'; 4'

Il commento

Le botte, l’espulsione di Marchisio (eccessiva), il morso di Suarez (un recidivo, non visto) a Chiellini, il gol di Godin di testa. Questa la sequenza drammatica in un finale che ha determinato l’eliminazione azzurra. L'espulsione di Marchisio ha reso incandescente la partita nella ripresa. Gli azzurri nel primo tempo hanno preso l’iniziativa, ma non hanno mai concluso. L’Uruguay si è difeso, ha tuttavia creato l'unica occasione con Suarez e poi Lodeiro, ma Buffon ha dipanato la matassa con due interventi molto efficaci. La partita è stata molto combattuta in mezzo al campo, con pochi sbocchi e molte botte. Pirlo e Verratti hanno cercato qualche giocata, gli altri hanno collaborato poco. Anche Balotelli si è perso nei corpo a corpo con i difensori avversari. Buffon ha salvato ancora su un tiro di Suarez, ma nulla ha potuto sul campo di testa di Godin su angolo. Alla fine si è persin visto Buffon versione attaccante. L'Italia, nel momento della difficoltà non è riuscita quindi a spuntarla, anche per gli errori a senso unico dell’arbitro.. Contro l’Uruguay dei Cavani, dei Suarez, dei Caceres non ha ritrovato sè stessa: la sconfitta l’ha condannata al mesto ritorno a casa. Eppure le sarebbe bastato un pareggio, per passare il turno e approdare agli ottavi. Diciamolo, non è stata una spedizione fortunata: a causa dell’infortunio a De Rossi (dopo quelli di Montolivo, Buffon e De Sciglio) Prandelli aveva dovuto rivoluzionare anche il modulo di gioco, passando a un 3-5-2 che non ha pagato. Il "maestro" Tabarez, dopo il brutto avvio, aveva trovato i gol di Suarez e la vittoria sull'Inghilterra che gli aveva dato fiducia. Sull'onda del ritrovato morale, è riuscito a superare l’Italia e la sfida fra le squadre che hanno vinto sei Mondiali (quattro i nostri) ha rilanciato le speranze della "Celeste" che negli ottavi dovrà affrontare la Colombia al Maracanà. Noi, a casa, come in Sudafrica. Un mesto rito che si è ripetuto. Quanto alla sfida con la "Celeste", con le prime botte a Balotelli e Cavani, le squadre hanno chiarito che non sarebbe stata una "amichevole" , visto che in ballo c'era la qualificazione agli ottavi. Chiellini ha avuto qualche incrocio pericoloso con Suarez, steso quasi subito da Barzagli. I primi pericoli li ha corsi l’Italia sulla pressione dei sudamericani. Una punizione di Pirlo è stato il primo segnale azzurro: Muslera ha deviato. La lotta a centrocampo è sembrata molto serrata, ma sono arrivati pochi rifornimenti per Cavani e Suarez. Una entrata scomposta di Balotelli su Pereira ha fatto scattare il giallo (e la squalifica). Più intraprendente l’Italia sul piano del gioco, ma tiri non se ne sono visti fin quando Balotelli non ha sparato fuori e male al 26' e Immobile non ha mirato alle stelle. Tre minuti dopo, Buffon ha dovuto intervenire prima su Suarez e poi su Lodeiro, con un doppio, salvifico, intervento. Qualitativamente un brutto primo tempo. Nell’intervallo Prandelli ha lasciato fuori il nervoso Balotelli e ha schierato Parolo.  Gli uruguaiani hanno protestato per una "cintura" di Bonucci su Cavani in area. La lotta è diventata ancora più pesante. Rodriguez ha mancato il bersaglio dalla sinistra, poi il colpo di scena: Marchisio espulso per un intervento su Arevalo Rios che non era da rosso. Buffon ha poi neutralizzato un rasoterra di Suarez sbucato fuori da una nuvola di difensori azzurri. Prandelli ha schierato Cassano al posto di Immobile. L’infortunio a Verratti ha costretto il ct a far ricorso a a Thiago Motta. Qualche tentativo di contropiede senza molta incisività: un corpo a corpo Chiellini-Suarez, con morso dell’uruguaiano al difensore azzurro non è stato sanzionato dall’arbitro. Era da rosso. Su angolo, Godin ha poi infilato di testa. E a nulla sono valsi i tentativi di Pirlo di pareggiare su punizione e di guidare gli azzurri in avanti. In dieci è stato difficile rimontare. Ma anche l’arbitro ci ha spinto fuori carreggiata. 

Prandelli

«Mi assumo tutte le responsabilità del progetto tecnico». Così il ct Cesare Prandelli ai microfoni di Raisport dopo l’eliminazione dell’Italia ai mondiali.  "Assurdo rimanere in dieci in una partita come questa. Non ci sono stati falli cattivi o da espulsione. Non si può condizionare così una gara, l’arbitro ha rovinato la partita». Ha detto ancora Prandelli ai microfoni della Rai. Adesso vediamo», così il ct della nazionale Cesare Prandelli ha invece risposto a Sky sul suo futuro dopo l'eliminazione. «Dopo 4 anni di lavoro un "rosso" mette in discussione tutto. Adesso facciamo delle riflessioni poi vediamo». 

Chiellini

"L'arbitro ha visto ma se non c'è la volontà... Il gesto è netto e visto che parlano tanto di documentarsi sui giocatori. Gli episodi sono abbastanza chiari così come l’andamento dato alla partita". Questa l’accusa lanciata da Giorgio Chiellini ai microfoni della Rai dopo l'arbitraggio del messicano Rodriguez riferendosi all’espulsione diretta di Marchisio ed al mancato rosso a Suarez per il morso dato sulla spalla proprio del difensore azzurro. "La verità è che la Fifa vuole proteggere certi giocatori. Ora vediamo se hanno il coraggio di usare la prova tv" dice a Sky.

Buffon

"E' un fallimento, sono triste per la squadra e per la nazione". Sono le prime parole di Gigi Buffon, capitano azzurro, dopo l’eliminazione dell’Italia dal Mondiale. «Ora dovremo fare tutti un bell'esame di coscienza», ha aggiunto il portiere ritirando il premio di miglior giocatore della partita. «Sono molto triste per noi come movimento calcistico, come gruppo, come singoli giocatori e come Nazione. E’ il giorno di un fallimento, inutile negarlo o girarci intorno. C'è solo frustrazione, avevamo cominciato bene e poi alla fine ci siamo scontrati con la dura realtà. Siamo usciti meritatamente» ha aggiunto il portiere dell’Italia ai microfoni di Sky dopo il ko per 1-0 con l’Uruguay.

 Le pagelle degli azzurri

 Queste le pagelle azzurre della partita Italia-Uruguay, valida per la fase a gironi del Mondiale di calcio. BUFFON: voto 8. Ha incoraggiato i propri compagni e l’ambiente dopo la sconfitta con il Costarica. Un doppio intervento su Suarez e Lodeiro. Nella ripresa ha salvato su un rasoterra di Suarez. BARZAGLI: voto 6. Uno dei "reduci" del Mondiale 2006. E' entrato deciso su tutte le palle. BONUCCI: voto 6. E’ tornato nel cuore della difesa azzurra. Ha lottato come al solito. CHIELLINI: voto 6. Contro il Costarica non aveva convinto molto. Stavolta le ha date e le ha prese. DARMIAN: voto 6. E’ tornato sulla corsia di destra. Si è dato da fare per portare avanti qualche pallone. VERRATTI: voto 6.5. Anche lui è riparrtito dall’inizio. Qualche bel dribbling. Fra i più attivi nel centrocampo. PIRLO: voto 6.5. Uno dei punti fermi della formazione azzurra. Ha cercato di organizzare il gioco. Una bella punizione (deviata) e qualche giocata. MARCHISIO: voto 6. Ha lottato, cercando di promuovere il gioco offensivo. Non sempre con successo. Espulso con eccessiva severità dall’arbitro. DE SCIGLIO: voto 6. E’ rientrato dopo un periodo poco fortunato. Si è visto poco sulla corsia di sinistra. 
IMMOBILE: voto 5. Dopo i tre gol al Fluminense, è tornato titolare. Poco servito, non si è fatto notare. BALOTELLI: voto 5. E’ stato fra i più attivi in attacco nelle partite precedenti. Stavolta si è fatto coinvolgere in alcuni corpo a corpo senza risultato. Seconda ammonizione. Sostituito da Parolo. PAROLO: voto 6. E’ entrato nella ripresa al posto di Balotelli per rimpolpare il centrocampo. Ha cercato inserimenti. CASSANO: voto 5. Uno slalom e nient'altro. THIAGO MOTTA: voto 6. E’ entrato nel finale al posto dell’infortunato Verratti per dare sostanza al centrocampo azzurro. Un lottatore. 

 

La partita minuto per minuto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marirhugo

    27 Giugno @ 10.09

    e piantala di fare il finto tonto GB, voi avte i dati angrafici di tutti gli iscritti al forum Sei pagato dal giornale; i lettori no. Evitate paragoni idioti Gli anonimi sono la maggioranza qui sopra; sii educato saluta anche loro. REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Ultimo avviso: 1) o impari un minimo di educazione e moderi i toni oppure i tuoi dialoghi proseguiranno con il cestino, come su altri siti meno pazienti sarebbe già accaduto da tempo; 2) premesso che in generale trovo brutto nascondersi dietro una firma anonima, so che sul web è così per la maggior parte dei lettori e non me ne faccio certo un problema di per sè. Purchè l'anonimo di turno non pretenda di salire in cattedra per impartirci pubbliche lezioni. Come fanno alcuni lettori in modo arrogante. E anonimo. 3) Comnunque ci risentiamo quando hai imparato un po' di educazione. Grazie - P.s. NON ricordo: ti ho già detto che se non siamo alla tua altezza non sei obbligato a frequentarci...?

    Rispondi

  • marirhugo

    26 Giugno @ 14.06

    la trattativa non e' per i "mondiali" ma per la parola "COGLIONATE" e se un commento delle 18 arriva dopo uno delle 19 lo si mette dopo e non prima Anonimo un corno, voi avete i dati anagrafici di tutti quelli che mandano commenti Eh lo so, i trattenuti siete voi REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Ribadisco: se non ci ritieni alla tua altezza, il web è vasto. Ciao anonimo (io qui sopra sono Gabriele Balestrazzi e in questo mestiere ci metto la faccia da 35 anni: non mando i dati anagrafici ai lettori, mi firmo col mio nome e stop)

    Rispondi

  • marirhugo

    26 Giugno @ 09.33

    gazzetta di parma, per me continuate ad essere dei buffoni: il post di Vercingetorige delle 17.12 e' comparso molto ore dopo quello delle 17.16. Come mai? domanda: c'e'stata una trattativa col signor Vercingetorige per via della "parola" che si legge nel commento ? REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Egregio anonimo, 1) la domanda è legittima, ma il termine "buffoni" è il caso che tu lo tenga per ritrovi con persone con sui sei in confidenza; 2) abbiamo già spiegato altre volte che a volte accade questo perchè il sistema mi presenta i commenti dal più recente: abbiamo già chiesto una modifica; 3) premesso questo, nessuna "trattativa" (e de che...? Per un tema "delicato" come i Mondiali...???) 4) e alla fine mi pare che ognuno abbia potuto esprimere la propria opinione. Come capita quasi sempre, in questo sito di "buffoni" (ai lettori seri stabilire chi rappresenti la categoria, fra giornalisti e arroganti commentatori anonimi)5) Se comunque non ci ritieni alla tua altezza, sappi che nessuno ti trattiene....

    Rispondi

  • marirhugo

    25 Giugno @ 21.32

    Allora , riproviamo: Balotelli e' ricco, ha belle macchine, belle case, belle donne, si tinge i capelli, e' un po' un fregnaccione, ma e ' anche il miglior calciatore attualmente in circolazione in Italia, quindi e' giusto la sconfitta va tutta addebitata a lui. Doveva vincere da solo la partita, anche in panchina, ma ha perso Mica daremo la colpa alle mezze cartucce, ricche, con belle macchine, belle case, belle donne,che giocavano con lui?

    Rispondi

  • marirhugo

    25 Giugno @ 18.03

    sei tu che devi leggere: c'e' scritto che e' fatta sugli ingaggi? Sbagliato 2 volte perche' la moralina e' fatta sugli ingaggi ( di un negro per di piu') e non c'e' bisogno che Buffon lo dica,

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

weekend

Un sabato tra amor, musica e... castelli di sabbia: l'agenda

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rochetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

viabilità

E' tempo di nuove partenze: traffico rallentato in A1 e Autocisa Tempo reale

INCENDI

Vasti focolai sulle colline di Reggio Emilia. Squadre anche da Parma

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti