-4°

Emergenza

Oms: "Il virus dell'ebola cresce a velocità incontrollabile"

La Simit: "Improbabile che ci siano contagi in Italia"

Oms: "Il virus dell'ebola cresce a velocità incontrollabile"
19

«Ebola avanza più velocemente degli sforzi per controllarlo». L’allarme è stato lanciato dalla direttrice dell’Organizzazione mondiale della sanità. Margareth Chan ha messo in guardia contro le «conseguenze catastrofiche» della diffusione del virus e del rischio di propagazione ad altri Paesi sottolineando che le forze "schierate" in campo a livello di singoli Paesi e internazionale sono «tristemente inadeguate». Le dichiarazioni della direttrice dell’Oms sono state fatte nel corso di un summit regionale sull'epidemia a Conakry (Guinea). "Questo incontro - ha aggiunto - segna una svolta nella lotta contro l’epidemia». «La situazione nell’Africa occidentale è una preoccupazione internazionale» ha aggiunto Margaret annunciando la convocazione di una riunione d’urgenza il 6 agosto per «valutare le implicazioni internazionali dell’epidemia» di Ebola. 

"Improbabile l'arrivo del virus in Italia"

La diffusione del virus Ebola in Italia è 'improbabilè. Lo afferma la Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali (Simit) in una nota.
A sostegno di questa affermazione, scrivono gli esperti, si ricorda che i focolai di infezione si generano attraverso la trasmissione del virus da parte di un animale ospite in aree prossime alla foresta, lontane da aree metropolitane e dagli aeroporti internazionali. Inoltre la malattia si manifesta nella maggioranza dei casi con gravi sintomi che obbligano il malato al letto e ne impediscono gli spostamenti. Tenuto conto anche della relativa brevità dell’incubazione, l’ipotesi che l'infezione possa giungere via mare con persone che, partite dalle zone interessate dall’epidemia, abbiano attraversato il nord Africa via terra per poi imbarcarsi verso l’Europa è destituita di fondamento. «L'infezione da virus Ebola è solo una delle numerose infezioni emergenti segnalate negli ultimi anni - spiega Massimo Galli, infettivologo SIMIT, Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche «L. Sacco» di Milano - Di alcune di esse, come la SARS e la MERS, sono stati osservati in Italia solo casi importati, senza che si generassero nuove infezioni nel paese. Altre invece sono presenti in Italia, come la febbre da virus West Nile, mentre un’epidemia di febbre da virus Chikungunya è stata registrata in Romagna nel 2007».

Zaia: "O faremo delle verifiche o costruiremo un muro"

Il presidente del Veneto, Luca Zaia, torna sul tema della necessità di verifiche sanitarie accurate sia per i profughi in arrivo in Veneto sia per i luoghi designati per la loro accoglienza. «Senza voler fare allarmismi - ha detto Zaia -, in Germania, che non mi sembra un Paese del terzo mondo, si è verificato il primo caso di Ebola, mentre a Treviso, c'è stato il caso di una donna morta per Tbc e di bambini infettati. Non vogliamo assolutamente fare la scelta di convivere con le malattie: se non verranno stabilite garanzie per i veneti, faremo un muro talmente alto da essere invalicabile».

Saranno rimpatriati i due missionari Usa colpiti dall'Ebola

I due medici missionari americani colpiti dall’Ebola in Liberia verranno trasportati negli Usa, uno alla volta. Uno di loro verrà curato all’Emory university hospital, ma la sua identità viene tenuta anonima. A rivelare il piano di reimpatriare i pazienti separatamente a bordo del charter già partito dagli Stati Uniti con a bordo uno speciale sistema di isolamento, è la rete tv  Abc. Gli stessi dirigenti dell’ospedale hanno fatto sapere che non è chiaro quando il malato o i malati arriveranno e dove verrà portato il secondo paziente. La condizione di Nancy Writebol e di Kent Brantly - secondo l'organizzazione Samarithan Purse di cui entrambi fanno parte - starebbe lievemente peggiorando. Secondo gli esperti, le loro probabilità di sopravvivenza potranno aumentare una volta nelle cure degli esperti Usa.

Gli esperti rassicurano ma cresce la paura sui social

I maggiori esperti americani di malattie infettive stanno cercando di tranquillizzare il pubblico sulla scarsissima possibilità che il virus dell’Ebola si diffonda negli Stati Uniti. Ma il timore sta crescendo e tweet allarmati si sono sparsi sui social media alla notizia del prossimo rimpatrio dei due medici Usa colpiti dalla febbre emorragica in Liberia.
«L'Ebola pone poco rischio per la popolazione Usa», ha ribadito Tom Frieden, direttore dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie di Atlanta, pur ammettendo che siamo di fronte al «contagio più vasto e complesso mai registrato».
Per Anthony Fauci, direttore dell’Istituto Nazionale contro le malattie Infettive, «certo c'è la possibilità che qualcuno infetto con il virus in Sierra Leone o Liberia salga su di un aeroplano e venga negli Stati Uniti. Ma le probabilità che il virus si diffonda qui come sta succedendo nei Paesi colpiti in Africa sono straordinariamente basse. Sia io che i Cdc siamo fiduciosi che non ci sarà un’epidemia».
Ma su Twitter un americano ha scritto, riferendosi al rimpatrio dei due medici malati in Liberia: «Per quanto rispetti i malati con l’Ebola, davvero non li voglio negli USA o vicino agli Usa».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marirhugo

    05 Agosto @ 11.40

    No badrone. Bero', du badrone non avere gabido niende REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Bene, direi che questo proficuo dialogo lo potete proseguire in privato, se volete. Grazie.

    Rispondi

  • Medioman

    05 Agosto @ 09.52

    Ecco chi è il vero razzista! Hai qualcosa, contro "maggiordomi e cameriere"? Secondo me, le persone che lavorano sono molto più rispettabili di certi "intellettualoidi", che si ritengono superiori solo perché riescono a vivere senza sgobbare veramente.

    Rispondi

  • marirhugo

    04 Agosto @ 21.30

    Carola camola, scusa il ritardo; uhm davvero pregevole aprire la porta a due extracomunitari.. Maggiordomo e cameriera?

    Rispondi

  • marirhugo

    03 Agosto @ 13.16

    "Le probabilità che il virus SI DIFFONDA sono molto basse, perché abbiamo una situazione sociale molto diversa" E bravo il nostro ciccio con i suoi problemi di interconnessione

    Rispondi

  • Medioman

    03 Agosto @ 08.48

    Marirhugo, sei capace di leggere in italiano? .... le probabilità che il virus SI DIFFONDA sono molto basse, perché abbiamo una situazione sociale molto diversa. Comunque, visto che abbiamo qualche problema di "interconnessione", vorrei chiarire una cosa: se anche in Italia avessimo qualche migliaio di contagi, sarei ben più preoccupato di altre cose (ad esempio di qualche pallottola vagante) che di uno delle migliaia di virus importati. Capito mi hai??

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Gli amici: Filippo persona speciale

Il ritratto

Gli amici: Filippo persona speciale

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime

Stalker

Insulti e botte alla ex moglie: arrestato

Tradizione

Sant'Antonio, protagonisti gli animali

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

SALSO

Addio a Gianni Gilioli, papà dell'ex sindaco

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

17commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

3commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

4commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

12commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

BRUXELLES

Tajani eletto presidente del Parlamento europeo

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video