15°

29°

maltempo

Bomba d'acqua nel Trevigiano: 4 morti e 8 feriti

Colpita una festa a Refrontolo

Bomba d'acqua nel Trevigiano: 4 morti e 8 feriti
Ricevi gratis le news
0

(ANSA) - TREVISO, 3 AGO - Il bilancio aggiornato alle 11 di stamane sulla bomba d’acqua che ha colpito Refrontolo (Treviso) è di quattro morti e 8 feriti, 6 dei quali ancora in ospedale. Uno di loro è Rianimazione. Il dato è stato reso noto dal presidente del Veneto, Luca Zaia, da stamane sul luogo del disastro assieme a Protezione Civile, Vigili del Fuoco e forze dell’ordine. Zaia ha visitato i luoghi prima percorrendo la zona a piedi poi con con un elicottero, per verificare l’entità dei danni. 

La bomba d'acqua si è abbattuta verso le 23 di ieri a Refrontolo, nel Trevigiano. Nell'area d'erba di fronte al Molinetto della Croda era in corso la festa della Pro loco locale, con un centinaio di partecipanti, quando dalla collina l'alluvione si è abbattuta su tendoni ed automobili, trascinando tutto verso il torrente.  

IDENTIFICATE LE VITTIME. Sono state identificate le vittime del disastro di Refrontolo, uccise dallo straripamento del torrente Lierza. Si tratta di Luciano Stella, 50 anni, di Pieve di Soligo, e Fabrizio Bortolin, 48 anni, di Santa Lucia di Piave, Giannino Breda, 67enne di Falzè di Piave, e Maurizio Lot, 52enne di Farra di Soligo. Le quattro salme sono state portate all'ospedale di Conegliano (Treviso). 

LE ROTOBALLE NON C'ENTRANO, "PIOGGIA ECCEZIONALE UNICA CAUSA DELLA TRAGEDIA". L’alluvione avvenuta la scorsa notte nel trevigiano «ha un’unica causa: l’eccezionale quantità d’acqua caduta nella zona in un tempo brevissimo». Lo dicono all'agenzia Ansa il capo del Genio Civile di Treviso, ingegner Alvise Lucchetta, e il comandante provinciale della Forestale, Alberto Piccin, che hanno sorvolato e percorso a piedi l’area del disastro. «Le rotoballe di fieno non c'entrano», assicurano (in un primo momento si era ipotizzato che la presenza di rotoballe e di altri detriti avesse fatto da "tappo" alle acque del torrente). I due tecnici spiegano che «una quantità d’acqua assolutamente eccezionale ha interessato contemporaneamente due microbacini contigui attraversati dal torrente Lierza, che appartiene al sistema Livenza. Quando l'acqua dai due microbacini è confluita nel Lierza era così tanta che il torrente non è stato in grado di reggerla».
Per spiegare l’eccezionalità del fenomeno i due esperti danno alcune cifre «assolutamente sconvolgenti» ai loro stessi occhi: il Lierza - spiegano - è una «incisione» nel terreno, con una larghezza massima di 5-6 metri e una profondità di 2-3 metri. "Dopo la bomba d’acqua sui due microbacini, il letto del fiume si è allargato in alcuni punti fino a 60 metri e l’altezza della piena ha superato i cinque metri». Nel suo percorso verso un altro torrente più grande, affluente del Livenza, la forza dell’acqua ha impattato la struttura nella quale si svolgeva una festa ed ha fatto quattro vittime, trascinato a valle le automobili che ha incontrato e qualche detrito.
E le rotoballe di fieno che avrebbero fatto da «tappo» al torrente, come ipotizzato in un primo momento? «Una grande rotoballa - spiega il comandante della Forestale Piccin - è di mezzo metro cubo. Una dimensione quasi irrisoria rispetto alla forza di un fiume largo 60 metri». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Il caffè? Lo pago con la carta

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

CALCIO

D'Aversa si racconta

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti