14°

Reggio Calabria

Bronzi di Riace fotografati in tanga e velo: è polemica

Il soprintendente: scatti non autorizzati

Bronzi di Riace fotografati in tanga e velo: è polemica
0

Dal giorno in cui, nell’agosto del 1972, hanno lasciato il fondale del mare Ionio dopo circa 2000 anni in acqua, i Bronzi di Riace - dal nome del centro del reggino in cui vennero scoperti - sembrano non trovare pace. Ciclicamente intorno a loro scoppiano le polemiche sulla sede in cui collocarli o sull'opportunità di mandarli in giro per il mondo, novelli ambasciatori delle bellezze italiche. E adesso arrivano le foto kitsch.
A ritrarli con tanto di tanga leopardato, velo da sposa e boa color fucsia è stato un artista della fotografia, Gerald Bruneau, allievo di Andy Warhol, reporter per importanti testate italiane e straniere, autore di campagne pubblicitarie, con all’attivo mostre personali e collettive e non nuovo a simili "imprese», come quando avvolse in un tulle rosso fiammante la Paolina Borghese in vetrina nella Galleria Borghese a Roma.
Il «blitz» di Bruneau nel Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria, dove sono ospitati i Bronzi, risale al febbraio scorso, ma solo adesso le foto sono uscite, pubblicate dal sito Dagospia, rimbalzando su web e social network. Foto realizzate senza autorizzazione, tiene a precisare la soprintendente ai Beni archeologici della Calabria Simonetta Bonomia, da cui dipende il Museo, in un colloquio con l’ANSA. Bruneau, riferisce la Bonomi, in occasione di una kermesse organizzata dalla Regione nel febbraio scorso con fotografi provenienti da tutto il mondo, le aveva prospettato una foto simile a quella della Paolina, con un tulle bianco sistemato dietro le spalle di una delle due statue. «Avendo visto la foto di Paolina, che mi era piaciuta molto, dissi sì», ricorda la soprintendente. Ed anche il primo scatto di Bruneau ai Bronzi, con lo sfondo bianco, le era piaciuto. Ma tutte le altre foto «sono state fatte a mia insaputa», specifica, definendole «terribili», e ricordando che i custodi erano intervenuti per bloccare l’artista senza riuscire ad impedirgli di realizzare comunque alcuni scatti.
«E' curioso - dice adesso la Bonomi - che vengano fuori proprio nei giorni in cui c'è la solita polemica sull'eventuale trasferimento. Sembra quasi una cosa orchestrata».
E sulla possibilità che i Bronzi possano muoversi per andare all’Expo o in qualunque altra parte del mondo, Simonetta Bonomi, è netta. «Spostarli - dice - vuol dire assumersi una grande responsabilità. E’ un rischio. Hanno 2500 anni, 2000 dei quali trascorsi sotto l’acqua. La loro struttura è fragile anche da un punto di vista meccanico e non solo chimico-fisico». A Reggio Calabria vivono in una sala tutta per loro con temperatura ed umidità tenute costantemente sotto controllo ed i visitatori entrano solo dopo avere trascorso 20 minuti in una sala di filtraggio. Il rischio maggiore, spiega la Bonomi, è la corrosione ciclica che «può essere innestata anche da un piccolo incidente climatico ed una volta partita è difficile da fermare perchè si manifesta all’interno, quindi più difficilmente individuabile».
«E comunque - chiosa Simonetta Bonomi - nessuno ce li ha ufficialmente chiesti e l’Expo non è Milano, ma un’iniziativa che punta a valorizzare l’immagine di tutta l’Italia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica alla Latteria dal Beccio

pgn

Musica alla Latteria dal Beccio Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

8commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

7commenti

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

CALCIO

A Salò un Parma affamato Diretta dalle 16,30

Manca Baraye, squalificato: al suo posto dovrebbe giocare Scaglia

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

1commento

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

IL CASO

Sorbolo, contro furti e degrado il controllo si fa correndo

Nasce il progetto «Arrestiamoli»: lo sperimentano il sindaco e due runner

Sos animali

Cinque cuccioli cercano casa

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

6commenti

ITALIA/MONDO

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

Sant’Ilario

Rubava il telefono ai giocatori di videopoker: denunciato 35enne

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Coppa del mondo

Sci: Peter Fill vince il SuperG. Argento per gli azzurri nel Team sprint

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia