13°

31°

teenager

Reggio: ragazze pestano coetanea perché non è musulmana

(La foto è d'archivio sul tema del burka, ed è senza collegamento con il fatto di Reggio Emilia)
22

(ANSA) - REGGIO EMILIA, 30 OTT - La sua "colpa", per lo meno a modo di vedere delle tre che l'hanno aggredita, è quella di aver una madre italiana. Per questo motivo 3 ragazze (tra cui una minorenne), figlie di cittadini nordafricani residenti nel comprensorio montano reggiano, per alcuni giorni hanno importunato la 19enne "impura" - il babbo è marocchino - offendendola e minacciandola per poi picchiarla alla fermata del pullman, all'uscita di scuola. Le tre sono state identificate dai carabinieri e denunciate. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marirhugo

    27 Novembre @ 06.59

    se la foto non c'entra niente perche' cavolo la mettete?

    Rispondi

    • 27 Novembre @ 07.06

      Dopo tanto silenzio potevi tornare con un quesito più intelligente. Non può uscire una notizia senza foto, ma nel momento in cui non si ha a disposizione la foto dell'avvenimento (sai: prima di un pestaggio non sempre gli autori telefonano ai giornalisti perchè li vadano a fotografare...) se ne usa una d'archivio attinente all'argomento. Ma è giusto precisare che si tratta di una immagine d'archivio. E adesso puoi tornare in letargo, oppure rifatti vivo quando hai qualche spunto un po' più serio così non perdiamo tempo in due. Grazie

      Rispondi

  • Marco

    31 Ottobre @ 01.19

    Buon islam a tutte !

    Rispondi

  • Ludovico

    30 Ottobre @ 22.04

    Hanno fatto bene....hai visto mai un cristiano ...a parte il solito prete,prendere a schiaffi un ateo?????

    Rispondi

  • Nacio

    30 Ottobre @ 18.49

    Al mondo siamo tutti uguali... Se sta bè. Par fortonna no. Qui siamo a livelli di subumani. Chi parla di uguaglianza con questi soggetti ha sbagliato tutto dalla vita. È ora di svegliarsi.

    Rispondi

  • Biffo

    30 Ottobre @ 17.36

    Ho conosciuto due ragazze marocchine, una infermiera, attivissima e gentilissima, un'altra, cameriera in una pizzeria, dove prepara pizze superlative. Nessuna delle due indossa veli e camicioni fino ai piedi. Entrambe mi avevano raccontato che proprio il padre non badava a queste esteriorità sciocche., da farisei e scribi ipocriti, sepolcri imbianccati, direbbe Gesù Cristo. Però, mi avevano proclamato che gli si doveva lasciar stare Allah e Maometto; mi sembrava una faccenda più che legittima. Le tre idiote fondamentaliste e integraliste sono la dimostrazione lampante che certe regole sono accettate dalle islamiche, e tanto più qui da noi, dove loro si vogliono,anche nell'abbigliamento, distinguere ben visibilmente da noi, cani e cagne infedeli. Qualcuno potrebbe anche dire che hanno agito in nome dell'integrazione, da noi a loro, beninteso, e non so se in nome di Allah, che loro proclamano il Misericorde Misericordioso. E a proposito di gratuità, islamiche con prole al seguito, frequentano assiduamente, onnipresenti, CUP, ASL, ambulatori medici generici e specialistici, dove naturalmente, non pagano un centesimo, ben felici di trovare, qui da noi, l'America, mentre, nei loro paesi, nessuno curerebbe, per qualsiasi malattia, loro ed i famigliari, a meno di non sborsare cifre importanti. In questi casi, i medici, le infermiere, i medicinali, le cure e l'assistenza dei cani infedeli sono molto ben accetti.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

Criminalità

Salso, anziana rapinata: le rubano catenina e orologio d'oro

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover