-2°

OMICIDIO

Roberta Ragusa: prosciolto il marito

omicidio Roberta Ragusa
Ricevi gratis le news
5

Il giudice dell’udienza preliminare Giuseppe Laghezza ha appena pronunciato il dispositivo che dispone il non luogo a procedere per Antonio Logli, il marito di Roberta Ragusa, la donna scomparsa tra il 13 e 14 gennaio 2012.
Antonio Logli ha abbandonato il tribunale di Pisa scortato dai suoi avvocati uscendo dall’ingresso principale e affrontando senza dire una parola decine di telecamere e giornalisti, poi a piedi ha raggiunto l'auto con la quale era arrivato e che era stata parcheggiata sul retro del palazzo di giustizia.
Per tutta la passeggiata, durata alcuni minuti, il marito di Roberta Ragusa ha continuato a camminare a testa alta fissando le telecamere ma senza pronunciare alcuna parola anche se incalzato dai giornalisti. Solo il suo difensore, Roberto Cavani, si è limitato a dire: «No grazie, nessun commento».

Per il pm, il marito e' un bugiardo patentato
Antonio Logli «è un bugiardo patentato": la definizione è del pm Roberto Giaconi che all’ udienza preliminare ha chiesto il giudizio per il marito di Roberta Ragusa, in udienza preliminare, accusato di omicidio e distruzione di cadavere. «Logli portava avanti da molti anni una relazione clandestina con un’amante che era una persona intima della moglie e ciò dimostra la sua capacità di simulare e dire menzogne», ha detto Giaconi che ha illustrato il «quadro psicologico» nel quale sarebbe maturato il delitto.
«L'imputato - ha spiegato il procuratore facente funzioni di Pisa - si è tolto di mezzo una persona scomoda nel momento in cui ha capito che una separazione gli avrebbe fatto perdere tutto: la casa coniugale, i soldi, i figli e forse anche il lavoro. E’ in questo contesto che è maturato l’omicidio e questo è quello che ho spiegato al gup».
«Ho terminato la mia requisitoria - ha proseguito Giaconi - e ora il sostituto procuratore Aldo Mantovani sta illustrando al giudice dell’udienza preliminare, Giuseppe Laghezza, gli indizi che abbiamo raccolto e che secondo noi giustificano pienamente la richiesta di rinvio a giudizio». Il gup, ha riferito Giaconi, ha già ammesso tutte le parti civili «e tra loro non ci sono i due figli di Logli, mentre sono state accolte le richieste dei parenti di Roberta Ragusa e dell’associazione Penelope che si occupa di persone scomparse». 

Giaconi ha infine spiegato che la difesa «non ha chiesto riti alternativi e dunque se l’imputato sarà rinviato a giudizio sarà giudicato in corte d’assise». Il difensore dell’imputato Roberto Cavani sarà affiancato da un altro legale l’avvocato Saverio Sergimpietri del foro di Lucca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    06 Marzo @ 19.11

    I soggetti che mi fanno maggior pena sono i figli di quest'uomo, che cresceranno allevati da un padre sospettato di uxoricidio e matricidio e dalla sua amante, assurta a sostituta della povera Roberta, che ora giace buttata chissà dove, oberata anche dall'accusa infamante di suo marito, quella di aver volontariamente abbandonato la sua famiglia, sparendo nel nulla. Spero tanto in una giustizia divina, che faccia pagare duramente le colpe di chi ha saputo ingannare quella umana. Mia nonna milanese, classe 1880, mi ripeteva: El Signùr el paga minga el sàbet, ma el paga ben!

    Rispondi

  • Vercingetorige

    06 Marzo @ 18.27

    PATATRAC ! E' DIFFICILE ARRIVARE AD UNA CONDANNA PER OMICIDIO VOLONTARIO SE NON SI HANNO PROVE CHE LA VITTIMA SIA MORTA ! Il fatto che un imputato sia ritenuto un brav' uomo o meno non comprova che abbia commesso un assassinio. QUESTO VALE PER DIVERSI ALTRI CASI ANALOGHI , come , per esempio , quello della Guerrina Piscaglia , per cui è indagato un prete africano , quello , nostrano , di Florentina Nitescu , e UDITE UDITE , ANCHE SUL CASO DI YARA GAMBIRASIO , L' UNICA PROVA CHE SI HA CONTRO BOSSETTI E' IL DNA SUGLI INDUMENTI DELLA RAGAZZINA . Lui continua a negare decisamente . Se non ci sono errori di campionamento o di analisi , il DNA può essere una prova risolutiva , ma identifica CHI lo ha lasciato , non dice QUANDO lo ha lasciato . Gli inquirenti lo sanno bene , ed infatti , continuano affannosamente a cercare altri indizi e prove a carico , perchè non vorrebbero presentarsi al processo solo col DNA.

    Rispondi

  • Maria

    06 Marzo @ 17.51

    Sono basita e disgustata! E' vero che non c'è il cadavere ma con tutte le bugie che ha raccontato Logli e le testimonianze di quella notte potevano rinviarlo a giudizio per poter approfondire le indagini. Spero che il PM vinca il ricorso che presenterà non appena avrà letto le motivazioni perchè Roberta DEVE avere giustizia.

    Rispondi

  • danila

    06 Marzo @ 16.58

    niente cadavere niente accusa? funziona così mi pare

    Rispondi

  • eugenio

    06 Marzo @ 16.33

    ma si, è normale scomparire così

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

6commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

spagna

Igor era in Spagna da settembre. "Accetto l'estradizione in Italia"

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III ha lasciato l'Egitto. Direzione Piemonte Foto

SPORT

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande